Storia del computer: Evoluzione del futuro della tecnologia informatica

Abbiamo davvero bisogno di parlarvi dell’impatto che il computer ha avuto sulla società moderna?

Nessun’altra invenzione ha cambiato il nostro mondo come il computer. Oggi vi diremo da dove viene il computer e spieghiamo quali sviluppi sono previsti per il futuro.

 



Prime basi per il computer

Il computer è un’invenzione relativamente nuova. Anche i computer più elementari non sono apparsi fino al 20° secolo.

Tuttavia, l’idea di un computer ha radici lontane. Per migliaia di anni, gli umani hanno cercato di utilizzare processi meccanici per quantificare, capire e calcolare il mondo intorno a loro.

In una cronologia della storia del computer , lo scrittore inizia ad esempio nel 50.000 AC, ad esempio, quando “la prima prova del conteggio” è apparsa.

Altri notevoli miglioramenti dell’era antica che hanno portato al computer moderno includevano i seguenti eventi della timeline:

  • 3400 AC: gli egiziani sviluppano un sistema di conteggio basato sul numero 10, che rende più facile contare numeri elevati.
  • 2600 aC: gli antichi cinesi introducono l’abaco.
  • 1350 aC: gli antichi cinesi introducono il primo decimale.
  • 300 aC: i romani introducono la tavoletta di salam, il calculus romano e l’abaco della mano, i quali funzionavano in modo simile all’abaco moderno.
  • 260 aC: i Maya sviluppano un sistema matematico di base 20, che introduce in particolare il concetto di zero.
  • 1500 d.C.: Leonardo da Vinci inventa il calcolatore meccanico.
  • 1605: Francis Bacon crea un codice che usa A e B’s per codificare i messaggi, chiamandolo Baconian Cipher.
  • 1614: John Napier introduce l’idea dei logaritmi.
  • 1623: La prima calcolatrice meccanica conosciuta è stata inventata dal tedesco Wilhelm Schickard. Il lavoro di Schickard è stato largamente influenzato da Napier’s Bones, che abbiamo appena menzionato.

 

1600 e l’invenzione della Regola di diapositive

Per tutto il 1600, le regole delle diapositive iniziarono ad essere usate per la prima volta. Le regole di slide erano computer analogici meccanici usati per moltiplicazione e dividere. È anche possibile utilizzare la regola di scorrimento per le radici, le funzioni logaritmiche e la trigonometria. A differenza dei calcolatori moderni, non è possibile utilizzare la regola di scorrimento per l’addizione o la sottrazione.

La regola delle diapositive rimase enormemente popolare fino all’invenzione della calcolatrice tascabile. Fino agli anni ’70, quando furono introdotte le calcolatrici scientifiche, le regole per le diapositive furono un business in piena espansione in tutto il mondo.

 



 

1800 e sistemi di schede perforate

Nel corso del 1800, tre grandi inventori teorizzarono che si potevano combinare schede perforate con processi meccanici per creare un computer.

Questi primi inventori comprendevano l’inventore francese Joseph Marie Jacquard. Nel 1801, Jacquard inventò un telaio che utilizzava tessere che produceva automaticamente disegni e ritagli su stoffa. Oltre un secolo dopo, i primi computer del mondo usavano simili schede.



Nel 1822 Charles Babbage concepì una calcolatrice a vapore in grado di calcolare tabelle di numeri. Babbage era sulla strada giusta. Tuttavia, nonostante abbia ricevuto finanziamenti dal governo britannico, il computer di Babbage non fu mai costruito.

Poi, nel 1890, l’inventore Herman Hollerith creò un sistema di schede perforate per elaborare le informazioni del censimento. Il sistema ha elaborato i dati in soli tre anni, il che ha consentito al governo di riportare $ 5 milioni.

Herman Hollerith

Ingegnere statunitense, uno dei padri dell’informatica e primo fondatore dell’IBM.

 

Herman Hollerith (Buffalo, 29 febbraio 1860 – Washington, 17 novembre 1929)

 

1936 e Computer di Alan Turing

La maggior parte della gente attribuisce ad Alan Turing lo sviluppo del primo computer. Nel 1936, Alan Turing presentò la nozione di una “macchina universale” chiamata la macchina di Turing. Pochi anni dopo, Turing avrebbe trasformato questo concetto in realtà. Come tutti abbiamo visto in The Imitation Game , il computer di Turing sarebbe stato usato per crackare il sistema di crittografia Enigma durante la seconda guerra mondiale.



La Turing Machine manipola il simbolo su una striscia di nastro secondo una tabella di regole. Una delle parti più utili di una macchina di Turing è che può essere utile quanto vuoi: puoi dare alla macchina qualsiasi algoritmo del computer e simula la logica di quell’algoritmo.

Oggi, la macchina di Turing è vista come il computer multiuso originale. Turing è anche considerato il creatore dell’intelligenza artificiale.

Una delle principali differenze tra una macchina di Turing e computer moderni è che le macchine di Turing non usano la memoria ad accesso casuale (RAM).

 

Alan Turing

Considerato uno dei padri dell’informatica e uno dei più grandi matematici del XX secolo.

 

 

Alan Turing ( 23 giugno 1912 – 7 giugno 1954)

Il primo computer con memoria

Mentre Turing ha il merito di creare la prima cosa che sembra un computer moderno, JV Atanasoff ha il merito di aver costruito il primo computer in grado di archiviare informazioni sulla sua memoria principale.

Atanasoff era un professore di fisica e matematica presso l’Iowa State University. Nel 1937, tentò di costruire il primo computer al mondo senza ingranaggi, camme, cinghie o alberi.

Qualche anno dopo, nel 1941, Atanasoff ebbe più successo, progettando un computer in grado di risolvere simultaneamente 29 equazioni. Per la prima volta nella storia, un computer è stato in grado di memorizzare informazioni sulla sua memoria principale.

 

JV Atanasoff

Il suo lavoro è stato fondamentale per lo sviluppo del moderno computer digitale.

 

John Atanasoff ( 4 ottobre del 1903 –  16 giugno del 1995 )

Il nonno dei computer digitali, l’ENIAC

Tra il 1943 e il 1944, due professori americani, John Mauchly e J. Presper Eckert, costruirono l’Electronic Numerical Integrator and Calculator (ENIAC).

ENIAC

Il primo calcolatore completamente elettronico

 

Quel computer era enorme. Consisteva di 18.000 tubi a vuoto e riempiva una stanza di 80 m2 .

Dopo aver ricevuto finanziamenti da parte di Census Bureau  (Ufficio del censimento degli Stati Uniti d’America) per costruire una macchina migliore, la coppia di professori crearono la macchina chiamata UNIVAC, sarebbe diventata il primo computer commerciale e per organizzazioni governative.

univac

primo computer commerciale e per organizzazioni governative

 

I computer diventano più piccoli nel 1947

Nel 1947, tre ricercatori dei Bell Laboratories hanno inventato il transistor. Ciò ha permesso di elementi migliori, con prezzi relativamente modici e spazi notevolmente più ristretti. I computer erano ancora enormemente grandi per gli standard odierni, ma questo ha spianato la strada a dimensioni sempre più piccole.

 

Il primo linguaggio informatico, COBOL, è stato creato alla fine degli anni ’50

Grace Hopper accreditato inventore del primo linguaggio di programmazione per computer, chiamato COBOL.

COBOL era sinonimo di linguaggio orientato al business comune.

Prima di creare COBOL, Grace Hopper aveva inventato un predecessore di quel linguaggio chiamato FLOW-MATIC.

Nel 1999, un’impresa stimava che esistessero in totale 200 miliardi di linee di COBOL che gestivano l’80% di tutti i programmi aziendali.

 

1958 e l’invenzione del chip del computer

Il primo chip al mondo fu inventato nel 1958, quando Jack Kilby e Robert Noyce svelarono qualcosa che chiamarono il “circuito integrato“. Ora sappiamo che il dispositivo è un chip per computer. Nel 2000, 40 anni dopo la sua invenzione, Kilby ha ricevuto il premio Nobel per la fisica per il suo lavoro.

invenzione del chip del computer

1964: La prima GUI al mondo rende i computer accessibili al pubblico

Nel 1964, il ricercatore Douglas Engelbart sfoggiò un prototipo del computer moderno. Questo computer è accreditato come il primo con un’interfaccia utente grafica (GUI) moderna e il supporto per il mouse. Per la prima volta, i ricercatori hanno creduto che i computer potessero essere resi più accessibili al grande pubblico.

Naturalmente, i computer erano ancora lontani dal rilascio al pubblico. Ma per la prima volta, le persone si sono rese conto che i computer potevano essere più di uno strumento scientifico e matematico: potevano essere utilizzati da persone normali.

 

1969-1973: La svolta dei computer

Tra il 1969 e il 1973, una serie di invenzioni critiche ha coinvolto  il mercato che avrebbe spianato la strada ai moderni sistemi informatici che conosciamo oggi.

Nel 1969, ad esempio, un team di sviluppatori di Bell Labs creò un sistema operativo chiamato UNIX. UNIX mirava a “unificare” diverse piattaforme hardware per computer ed era utilizzabile su più dispositivi. È diventato il sistema operativo di scelta per le grandi aziende con mainframe. A causa delle sue prestazioni lente, UNIX non ha mai ottenuto un grande supporto tra gli utenti di PC domestico.

Poi, nel 1970, Intel (che si era appena lanciata come azienda) ha presentato Intel 1103, il primo chip DRAM (Dynamic Access Memory).

 

intel chip1103

Intel 1103 è un dram (DRAM) circuito integrato (IC) sviluppato e fabbricato da Intel . Introdotto nell’ottobre 1970

 

Un anno dopo, i ricercatori IBM hanno presentato il dispositivo di archiviazione portatile noto come floppy disk, che consentiva la condivisione dei dati tra computer. Nel 1973, Robert Metcalfe, che era un ricercatore senior di Xerox, migliorò le comunicazioni da computer a computer sviluppando il cavo Ethernet. Ciò consentiva ai computer di connettersi uno con l’altro.

 

1974: i personal computer colpiscono il mercato per la prima volta

Prima del 1974, i computer erano quei dispositivi interessanti che potreste aver letto sui giornali, ma che non avrebbero mai potuto possedere a casa vostra.

Tutto è cambiato nel 1974, quando un certo numero di personal computer ha colpito il mercato. Tra il 1974 e il 1977, quattro importanti sistemi informatici hanno colpito il mercato e hanno cambiato per sempre il settore dell’hardware dei computer. Questi sistemi informatici includevano:

  • Scelbi e Mark-8 Altair;
  • IBM 5100;
  • RadioShack TRS-80 (noto anche come Trash 80);
  • Commodore PET.

 

computer commodore pet 2001

 

Questi computer consentiva alle persone normali con una conoscenza limitata della codifica di scrivere programmi e fare in modo che un computer facesse ciò che desiderava.

Come apprenderai più avanti, il rilascio di questi modelli di computer ha ispirato Paul Allen, Bill Gates, Steve Jobs e Steve Wozniak a fare cose piuttosto speciali nel mondo dell’informatica nei prossimi decenni.

 

Microsoft è stata fondata nel 1975

Dopo l’uscita di Altair 8080, due fanatici del computer di nome Paul Allen e Bill Gates si offrirono di sviluppare software per ALTAIR. I due si consideravano degli esperti nel nuovo linguaggio di codifica BASIC.

Dopo essere stati programmatori di successo, i due amici d’infanzia fondarono la propria società di software, Microsoft, il 4 aprile 1975.

 

Paul Allen e Bill Gates

Apple è stata fondata nel 1976

All’incirca nello stesso periodo in cui Microsoft stava entrando in azione, Apple era un barlume negli occhi di Steve Jobs e Steve Wozniak. La compagnia fu fondata, il 1 aprile 1976, la coppia introdusse l’Apple I, che fu il primo computer ad utilizzare una scheda a circuito singolo.

Nel 1977 Jobs e Wozniak rilasciano Apple II, alla West Coast Computer Faire, esposizione nata per presentare al grande pubblico i prodotti emergenti dell’industria dell’informatica. Notevoli miglioramenti con l’Apple II includevano la grafica a colori e un’unità di audiocassetta per una facile memorizzazione.

Steve Jobs e Steve Wozniak

Le prime applicazioni informatiche al mondo

Alla fine degli anni ’70, tutte queste nuove piattaforme di programmazione portarono a un aumento degli sviluppatori amatoriali (e professionisti) che creavano le loro proprie applicazioni. Nel 1978, il mondo della contabilità è stato cambiato per sempre con l’invenzione di VisiCalc, che è stato il primo programma di fogli elettronici computerizzato al mondo.

Poi, nel 1979, scrivere su computer è diventato molto più semplice grazie al primo software di elaborazione testi al mondo, WordStar, creato da MicroPro International.

 

Primo personal computer IBM

IBM ha collaborato con Microsoft per rilasciare il suo primo personal computer nel 1981. Quel computer utilizzava il sistema operativo MS-DOS e all’interno aveva un chip Intel. Il primo personal computer IBM è anche notevole perché ha reso popolare il termine “personal computer“. Ecco perché IBM ottiene credito per aver creato il termine “PC”.

 

1983: Apple rilascia il proprio PC, Lisa

Oggi associamo il termine “PC” con i computer Windows. Tuttavia, poco dopo che IBM ha rilasciato il suo primo PC nel 1983, Apple ha rilasciato un PC chiamato Lisa.

Lisa è stata famosa per essere il primo computer con una GUI, incluse funzionalità relativamente moderne come un menu a discesa e icone.

Nonostante le migliori intenzioni di Apple, Lisa era un flop, dopo qualche mese rilascia Mac.

Nello stesso anno, Apple ha anche rilasciato il primo laptop al mondo, chiamato Gavilan SC. Gavilan SC è stato descritto come un computer portatile e presentava la stessa forma a flip che vediamo nei moderni laptop odierni.

 

Apple rilascia il proprio PC Lisa

 

1985: Microsoft annuncia Windows

Microsoft ha visto ciò che Apple ha fatto con la sua GUI, quindi ha deciso di fare qualcosa di meglio: Microsoft annuncia Windows.

La prima versione di Windows, Windows 1.0, è stata rilasciata il 20 novembre 1985. Contrariamente alle aspettative di Microsoft, Windows 1.0 non è stato ben accolto o diffuso.

Tuttavia, il nome “Windows” è stato uno sviluppo importante. Inizialmente, Microsoft aveva pianificato di chiamare il suo sistema operativo “Interface Manager” estremamente sgradevole il termine. Ovviamente, a giudicare dal successo delle versioni successive di Windows, Microsoft non è stato sorpreso dal fallimento di Windows 1.0 .

 

Dal 1985 al 1996: The Foundations of Internet

Tra il 1985 e il 1996, Internet è passato da un servizio di nicchia a un sistema globale pieno di enormi potenzialità.

È iniziato nel 1985 quando è stato registrato il primo nome di dominio  Symbolics.com, il primo e il più vecchio nome di dominio registrato al mondo su Internet.

Nel 1990, un ricercatore del CERN (Organizzazione europea per la ricerca nucleare) di nome Tim Berners-Lee ha creato HTML, che alla fine ha portato alla creazione del World Wide Web.

 

Tim Berners-Lee ha creato HTML

 

Nel 1996, Sergey Brin e Larry Page avevano sviluppato Google.

 

Sergey Brin e Larry Page

1994: esplode il gioco per PC dell’anno

I giochi per computer erano comuni negli anni ’70 e ’80 nelle sale giochi e nei sistemi di gioco. A partire dal 1994, tuttavia, il PC ha iniziato a essere visto come una macchina da gioco.

Gli sviluppatori di PC hanno creato giochi come Command & Conquer, Doom, Quake, Age of Empires, Half Life e molti altri.

 

Apple presenta Mac OS X nel 2001

La gente sembra dimenticare che Apple e Microsoft sono stati coinvolti in un’enorme battaglia legale. Nel 1997, Apple sostenne che Microsoft aveva copiato il “look” del suo sistema operativo sviluppando Windows.

Più tardi quell’anno, Microsoft investì 150 milioni di dollari in Apple, che all’epoca era una società in difficoltà. Ciò ha posto fine alla causa giudiziaria di Apple nei confronti di Microsoft.

Poi, nel 2001, Apple ha introdotto il proprio sistema operativo, Mac OS X. Più tardi nello stesso anno, Microsoft ha lanciato il proprio rivoluzionario sistema operativo, Windows XP.

Oggi i tablet e i dispositivi mobili stanno cambiando il futuro della tecnologia informatica.

Abbiamo fatto molta strada in 70 anni.

Storia di Microsoft Windows e l’evoluzione

Potrebbero interessarti anche...