Come migliorare le prestazioni del computer



migliorare e ottimizzare Pc

I possessori dei computer sono sempre alla ricerca disperata di trovar dei modi per migliorare le prestazioni del proprio computer.

Nonostante il continuo miglioramento del hardware di un computer, gli utenti finali continuano a cercare modi per migliorare e ottimizzare le prestazioni. Gli utenti del sistema operativo Windows continuano ad effettuare dei test di usabilità, avvolte con scarsa efficacia, di seguito sono eelencati nostri suggerimenti come migliorare le prestazioni del pc.



Rimuovere il software non necessario


Tutti i nuovi computer venduti sul mercato sono confezionati con software preinstallati, caricati dal produttore del computer.

A seconda del modello specifico e marca di computer, sono presenti fino a 20 o più applicazioni software installate. Uno dei modi più veloci per migliorare le prestazioni del computer è quello di rimuovere questi programmi che non vengono utilizzati (normalmente la maggior parte, se non tutti!).

Se nel computer è installato Windows 10, si è in grado di trovare i programmi classificati nell’elenco delle applicazioni sul nome del produttore del pc. Una volta individuato il software da eliminare, selezionate uno alla volta e fare clic sul pulsante del menu “Disinstalla“.

Se il computer è in esecuzione una versione precedente di Windows, è necessario rimuovere le applicazioni indesiderate tramite l’opzione di menu “Aggiungi / Rimuovi Programmi” del Pannello di controllo di Windows.

Allo stesso modo, se si possiede un computer con un sistema operativo diverso da Windows, cercare software aggiuntivo installato dal produttore del computer sul desktop, è rimuovere tutti i programmi indesiderati per potenziare le prestazioni complessive.



Ridurre o limitare i processi di avvio


Ogni volta che un computer si avvia, ci sono una serie di processi che vengono avviati.

In molti casi, questi processi vengono avviati per migliorare le prestazioni di un’applicazione o di un programma, solitamente molti di questi non vengono quasi mai utilizzati dall’utente, soprattutto in fase d’avvio del dispositivo. Un modo semplice per migliorare le perfomance del pc è quello di limitare ciò che viene eseguito all’avvio. Se il PC è dotato del sistema operativo Windows 10 è possibile utilizzare il nuovo migliorato Task Manager per limitare i processi di avvio.

Apri Task Manager di Windows

Apri Task Manager di Windows. Combinazione di tasti di scelta rapida
^ Ctrl+⇧ Shift+⎋ Esc.



Per caricare il Task Manager premere contemporaneamente i tasti Ctrl + Shift + Esc.

Selezionare la scheda di menu “Servizi“, quindi fare clic destro su qualsiasi voce del programma per cambiare lo stato all’avvio del computer.

Open Office, office e iTunes sono programmi comuni che possono essere disattivati durante l’avvio del computer, per incrementare il rendimento e le prestazioni complessive del computer.



Eseguire una scansione Antivirus


Una delle cause più comuni per una degradazione significativa delle prestazioni di un computer è causata da virus o spyware.

Prima di procedere ad adottare tutte le misure di risoluzione dei problemi, eseguire una scansione on-line, oppure utilizzare il programma anti-virus di Windows Defender presente sul computer.



Per avviare Windows Defender


Fare clic sul pulsante Start, nella casella di ricerca scrivere Defender e selezionare dall’elenco il risultato di ricerca Windows Defender.

Scegliere Opzioni dal menu Strumenti, fare clic su Amministrator, selezionare o deselezionare la casella di controllo Usa il programma e quindi fare clic su Salva.

Se il programma non individua alcun virus, scaricare ed eseguire un programma anti-virus come Malwarebytes per assicurarsi che il computer è privo di virus.

In alcuni casi, gli autori dei programmi che minacciano il computer, adattano il codice del virus per sconfiggere o raggirare l’anti-virus che è installato nel pc, quindi l’esecuzione di un programma di sicurezza secondario, può fornire un miglior fattore di fiducia.

Raccomandazioni: non installare mai due antivirus nella stessa macchina, perché può causare instabilità del sistema, inoltre se durante le scansioni sono state trovare delle minacce informatiche, l’anti-virus in tuo possesso potrebbe essere poco efficiente, quindi i consiglia di disinstallare antivirus, per installare un nuovo software per la sicurezza per difendere te e il tuo computer.

Se i programmi di sicurezza informatica individuano il malware sul computer, si consiglia di prendere l’azione appropriata per mettere in quarantena e rimuovere le minacce per velocizzare le prestazioni complessive del computer.



Modifica le impostazioni per massimizzare le prestazioni


Un altro metodo per migliorare Windows è quello di cambiare le impostazioni d’alimentazione al massimo delle prestazioni.

Anche se questa impostazione può essere poco redditizia per i possessori dei computer portatili, perché diminuisce la durata della batteria, fornirà una leggera spinta di potenza delle prestazioni nelle operazioni, questa modifica è importante se soprattutto se vengono utilizzati programmi come Autocad o browser game di ultima generazione.

Per modificare le impostazioni, selezionare “Pannello di controllo“, “Sistema e sicurezza” e “Opzioni risparmio energia“.

Quindi, selezionare il menù a tendina situato sul lato destro dello schermo e scegliere l’opzione di menu “High Performance“. Una volta che l’impostazione è stata configurata per le massime prestazioni, invertire la procedura se non c’è nessun guadagno di prestazioni sufficienti.





Eseguire Risoluzione dei problemi delle prestazioni


Un modo semplice per migliorare le prestazioni del pc è quello di eseguire Windows Performance Troubleshooter.

L’applicazione si trova nel menu “Sistema e sicurezza“, può anche essere localizzato digitando “risoluzione dei problemi” nella casella di ricerca dal menu “Start” Windows.

Una volta individuato, eseguire l’applicazione, il programma cercherà la causa del rallentamento delle prestazioni e tenta di risolvere il problema. Altre applicazioni per la risoluzione dei problemi possono essere eseguite in seguito, includono anche un sistema di manutenzione, ricerca e indicizzazione, Software, Hardware e suoni.

Una volta completata la procedura, riavviare il computer noterete immediatamente che le performance sono nettamente migliorate.



Pulizia del disco


Ripulire il disco del computer è un modo semplice per migliorare e ottimizzare i file presenti nel computer. Per eseguire l’applicazione installata nei computer Windows, inserire il titolo del programma, “Pulitura disco” nel campo di ricerca di testo situato vicino al menu Start di Windows.

Una volta che l’applicazione è caricata, eseguire il programma selezionando l’unità da scansionare ed eliminare i file Temporanei, file utente e di sistema della segnalazioni degli errori di Windows, i file temporanei Internet. Una volta che la pulizia dei file è completa, eseguire l’utilità di deframmentazione del disco.

Si noti, per i computer più grandi e più vecchi questo programma può richiedere diverse ore per eseguire il processo correttamente, quindi si consiglia di non avviare l’utilità se si deve utilizzare il computer per lavoro. Al termine della procedura, i computer più vecchi avranno un notevole miglioramento in termini di prestazioni, mentre i computer più recenti avranno un guadagno meno evidente.



RAM aggiuntiva


Non importa quale marca di computer si possiede, il modo efficacie per migliorare le prestazioni è quello di aggiungere dei moduli RAM aggiuntivi. Anche se Windows è ben noto per l’utilizzo di “Bloatware,” file di installazione molto grandi, l’azienda ha fatto notevoli miglioramenti nelle prestazioni con il rilascio di Windows 10.

Molti computer meno recenti non possiedo necessariamente slot necessari per aumentare la capacità d’installare moduli RAM aggiuntivi, quindi prima dell’acquisto controllare che sia possibile l’installazione degli slot disponibili prima di acquistare nuova memoria per il computer.

Se il computer supporta l”aggiunta di una nuova memoria, non esitare è procedere all’acquisto, per l’installazione sul sito aranzulla.it c’è un’ottima guida come espandere la Ram .



Considerare l’installazione di un'unità SSD d'avvio


Indifferentemente se si lavora su un pc desktop o computer portatile, prendere in considerazione l’installazione di un SSD (Solid-State Drive di avvio).

Quali sono i benefici di una SSD installata nel computer?

Non solo il sistema operativo (OS) si avvia in modo più rapido, ma l’unità può essere utilizzata per aiutare a caricare ed eseguire l’applicazione lente da caricare. Quando SSD è collegata al computer tramite una porta USB 3.0, le applicazioni che richiedono una grande quantità di memoria vedrà anche una spinta in termini di prestazioni. Prima d’acquistare un disco SSD; fare in modo che la marca e il modello specifico sosterranno la versione del sistema operativo in esecuzione esistono sul mercato vari modelli a partire da 64 GB fino ad arrivare a 1 TB.



Indicizzazione della ricerca


Lo stop alla ricerca l’indicizzazione farà risparmiare un significativo numero di risorse che vengono calcolate ad ogni esecuzione di windows.

Il miglioramento durante la ricerca sul disco locale per trovare i file, può essere dispendioso, soprattutto se la quantità dei file è elevata in proporzione alle dimensione totale del vostro hardisk.

Per disattivare la funzione, digitare “Indice” nel campo di testo di ricerca situato accanto al pulsante di menu di Windows “Start“. Quindi fare clic su “Opzioni Index” sui risultati e scegliere l’opzione di menu “Modifica” per modificare le impostazioni.

In alternativa, il servizio può essere fermato facendo clic destro su “Risorse del computer” nel menu “Start” e scegliendo l’opzione di menu “Gestione“. Da qui, fare doppio clic sul menu a scelta “Servizi e applicazioni“, seguito da “servizi.” Individuare “Windows Search” e fare doppio clic sull’etichetta menu per scegliere la configurazione desiderata del servizio.

A seconda della versione di Windows installata sul computer, questa selezione può essere solo un bene per la sessione del calcolo, ma si tradurrà in un miglioramento generale delle prestazioni del computer.



Modifica Aspetto del Desktop (finestra di dialogo Opzioni prestazioni)


Anche se investire preziose risorse di elaborazione nell’aspetto generale del desktop del computer può sembrare una buona idea, il metodo più semplice per fare un cambiamento nel display del computer per migliorare le prestazioni è quello di digitare “Regolare Aspetto” nel campo di testo di ricerca accanto al pulsante di Windows “Start“.

È possibile scegliere un pulsante di opzione accanto a: “scegliere ciò che è meglio per il mio computer“, “Regola per le migliori prestazioni,” “Regola in modo migliore l’aspetto“, o selezionare le funzioni personalizzate.

L’opzione migliore performance rimuovere tutti gli effetti visivi, ma ci permetterà di ottimizzare la performance totale del computer con il minimo sforzo.



Utilizzare Microsoft Fix It su vecchi computer Windows


Fix It Center è un’applicazione software distribuito da Microsoft per aiutare gli utenti di Windows di risolvere i problemi di Windows 7 e versioni precedenti.

Se ci sono problemi esistenti con il computer, eseguendo l’applicazione software le prestazioni complessive del computer sarà migliorata. Non tutte le edizioni precedenti del sistema operativo di Windows possono installare l’applicazione di supporto.

Per vedere se si dispone del programma sul computer, digitare “Microsoft Fix It” nel campo di testo di ricerca situato accanto al pulsante di Windows “Start”. Se appare l’applicazione, fare clic per seguire le istruzioni per risolvere i problemi e la riparazione di prestazioni sul computer.





Disinstallare i programmi e applicazioni non più utilizzati


Nel corso del tempo, i computer potranno raccogliere un buon numero di programmi freeware, shareware e applicazioni che non si utilizzano più.

Si deve sapere che questi programmi installati sul computer, continuano a cercare la loro giusta quota di risorse di avvio e spazio di archiviazione sul disco rigido del computer. Prendendo periodicamente un inventario del software installato sul computer e rimuovendo i programmi indesiderati, si migliorare le prestazioni generali della macchina.

Per la maggior parte delle applicazioni, non c’è bisogno di scaricare software speciale per la pulizia. Basta spostarsi nella posizione appropriata per aggiungere / rimuovere i programmi per il sistema operativo del computer.



Non usare Internet Explorer o Microsoft Edge


Se non si lavora per Microsoft, ora è il momento di chiedervi il motivo per cui si continua a utilizzare Internet Explorer (IE).

Sia Google Chrome e Mozilla Firefox hanno caratteristiche equivalenti, diciamo storicamente migliori.

La maggior parte degli utenti finali segnalano un miglioramento complessivo delle prestazioni del computer e della navigazione web, utilizzando i browser alternativi a Internet Explorer .

Inoltre, gli utenti di IE sono sempre presi più di mira, perché si parte dal punto di vista, se c’è Windows esiste Internet Explorer, quindi quando si parla di autori di malware, partono dalla base delle vulnerabilità del sistema operativo Microsoft, invece, adottando un nuovo browser si possiede un guadagno netto per la sicurezza e sfruttamento minore delle risorse del computer.





Pulire Storia Browser


Non importa quale tipo di computer stai utilizzando, nemmeno quale sia il browser in uso, ripulire la cronologia del browser a intervalli periodici consegnerà un miglioramento delle prestazioni per il computer.

Anche se ci sono una serie di strumenti sul mercato che offrono di fare il lavoro per voi, non è necessario aggiungere ulteriori programmi.

Vediamo come fare:

Se si utilizza il popolare browser, Chrome, selezionare l’icona “a tre barre” che si trova in alto a destra del browser.

Quindi, scegliere “Altri Strumenti” e opzioni di menu “Cancella dati di navigazione“.

Si può selezionare la “cronologia di navigazione“, “Cookie” e gli elementi memorizzati nella cache, dopo aver selezionato le preferenze, per pulire completamente selezionare il pulsante Cancella dati di navigazione. Questo si tradurrà in una perdita dei dati dei moduli salvati; tuttavia, è un’accorgimento utile per migliorare la sicurezza dei dati sensibili. Dopo aver terminato il processo, noteremo che le prestazioni sono migliorate.

La procedura per la pulizia di Firefox è quasi simile, selezionare icona a tre barre in alto a destra, selezionare Cronologia, nella finestra scegli la Voce Cancella Cronologia, selezionando i dettagli è possibile personalizzare le voci da eliminare:

Cronologia di navigazione e download;
Dati salvati nei moduli e cronologia delle ricerche;
Cookie;
Cache: contiene i file temporanei scaricati da Internet;
Dati non in linea dei siti web;
Preferenze dei siti web.


Cancellare la cronologia



Riavviare il computer


su base regolare di 24 ore è un’ottimo modo per rendere efficienti le prestazioni del dispositivo.

Il riavvio aiuta a svuotare la memoria temporanea che durante il normale utilizzo è usata dalle applicazioni eseguite, la procedura può essere configurata per essere eseguita automaticamente o tramite azione manuale dell’utente, per pianificare il riavvio: possiamo utilizzare l’Unità di pianificazione di Windows.

Prima bisogna creare un file eseguibile che ci permette di dare il comando, ecco la procedura:

Aprire Blocco Note creiamo un nuovo file di testo, scriviamo quindi :

shutdown /r /t x /f

dove:

X è il valore espresso in secondi dopo il quale il pc verrà spento o riavviato;

/r comando per riavviare, se anziché desideriamo spegnerlo, basta sostituire la riga di comando con /s ;

/f è il comando per forzare la chiusura dei programmi e di tutte le applicazioni in esecuzione.

Ecco un esempio per il riavvio dopo 5 minuti

shutdown /r /t 300 /f



Dopo aver salvato, rinominare il nome del file e la sua estensione, da .txt a .bat creando così un file eseguibile.

Adesso che il file è pronto seguendo questo percorso Start → Tutti i Programmi → Accessori → Utilità di sistema → Utilità di pianificazione

Crea attività di base



Utilità di pianificazione

Qui compiliamo nel campo Nome, inseriremo il nome dell’attività da svolgere, nel nostro caso Riavvio, nella descrizione un promemoria del comando che stiamo creando, concludi selezionando Avanti per regolare intervalli quando deve essere eseguita la pianificazione, selezionando Ogni giorno e l’ora desiderata, vai su Avanti> e seleziona il file creato in precedenza cliccando su Sfoglia, carica il file, poi avanti e per concludere Fine.



Considerazioni:


Certamente queste soluzioni non si sostituiscono ad un intervento tecnico, ma sono delle ottime procedure per Velocizzare, ottimizzare e migliorare prestazioni.





© riproduzione riservata