Cos’è la rivalutazione monetaria?

Per calcolo della rivalutazione monetaria, generalmente si intende quel processo che permette di calcolare l’aumento di un importo nell’arco di un periodo di tempo definito; si parla anche di calcolo dell’inflazione. E’ anche opportuno precisare che non è esatto dire calcolare l’aumento di importo, infatti spesso nella storia si sono avuti momenti di diminuzione dei prezzi, chiamati anche deflazioni. L’inflazione è un processo di aumento del livello generale dei prezzi dell’insieme dei beni e servizi destinati al consumo delle famiglie e si misura attraverso la costruzione di un indice dei prezzi al consumo. In Italia, come nella maggior parte dei paesi, il calcolo dell’indice DEI PREZZI AL CONSUMO è compito dell’ISTAT.

Un indice dei prezzi al consumo misura le variazioni nel tempo dei prezzi di un insieme di beni e servizi, chiamato paniere, rappresentativo degli effettivi consumi delle famiglie in uno specifico anno. l’Istat produce tre diversi indici dei prezzi al consumo:

  • per l’intera collettività nazionale (NIC)
  • per le famiglie di operai e impiegati (FOI)
  • l’indice armonizzato europeo (IPCA)

Gli indici Nic e Foi

Hanno in comune la rilevazione dei prezzi, la metodologia di calcolo, la base territoriale e la classificazione del paniere, articolato in 12 divisioni di spesa.

Si riferiscono ai consumi finali individuali indipendentemente se la spesa sia a totale carico delle famiglie, sia in misura parziale o totale, della Pubblica Amministrazione o delle istituzioni non aventi fini di lucro (ISP). Il peso attribuito a ogni bene o servizio è diverso nei due indici, a seconda dell’importanza che i diversi prodotti assumono nei consumi della popolazione di riferimento. Per il Nic la popolazione di riferimento è l’intera popolazione; per il Foi è l’insieme di famiglie che fanno capo a un operaio o ad un impiegato.

Gli indici Nic e Foi considerano il prezzo pieno di vendita. Ad esempio, nel caso dei medicinali mutuabili, essi considerano il prezzo pieno del prodotto, e quindi sia la quota effettivamente a carico delle famiglie sia quella a carico del Sistema Sanitario Nazionale…. Inoltre, non tengono conto delle riduzioni temporanee di prezzo (saldi, sconti e promozioni).

Gli indici nazionali Nic e Foi sono calcolati anche nella versione che esclude dal calcolo i tabacchi, ai sensi della legge n.81 del 5 febbraio 1992.

Nel sistema di calcolo presente su rivalutazionemonetaria.it sono presenti le serie degli indici mensili Foi con riferimento agli indici generali senza tabacchi, utilizzato, ai sensi dell’art. 81 della legge n. 392 del 27 luglio 1978, per l’adeguamento dei valori monetari;

L’indice FOI senza tabacchi è utilizzato per effettuare le rivalutazioni monetarie su:

  • Aggiornamento assegno di mantenimento,
  • Calcolo del TFR,
  • Aggiornamento Canone d’affitto.
rivalutazione monetaria

Altre informazioni utili sul sito Rivaluta.it

  • ISTAT disponibili per le rivalutazioni monetarie
  • Tabelle ISTAT: indici, coefficienti e variazioni
  • Inflazione, grafici, tabelle, analisi e serie storiche
  • Calcolo degli interessi legali