Avvenire: quotidiano italiano nazionale

logo avvenire

 

 



  • Fondazione: 1968
  • Editore: Avvenire Nuova Editoriale Italiana S.p.A.
  • Direttore: Marco Tarquinio
  • Tiratura: 148.721
  • Sede:piazza Carbonari, 3 Milano
  • Genere: stampa nazionale
  • Sito web: avvenire.it

 

Fondazione e Storia

Avvenire è un quotidiano italiano affiliato alla Chiesa Cattolica Romana.

Fondato nel 1968 a Milano dalla fusione di due riviste cattoliche: L’Avvenire d’Italia di Bologna e l’Italia di Milano. Avvenire è stata fortemente sostenuta da Papa Paolo VI , che, tenendo conto dei tempi che cambiano, voleva un mezzo culturale di comunicazione comune per i cattolici italiani.

Nel corso della sua storia, Avvenire ha mantenuto la sua posizione, nonostante le pressioni per adattarsi ai bisogni di una società in evoluzione. Ad esempio, a metà degli anni ’90, sotto la direzione di Dino Boffo, ha aumentato la copertura della società civile e esteso le parti del giornale dedicate al dibattito culturale.

Sono state inoltre lanciate nuove iniziative. Nel febbraio del 1996, un inserto bisettimanale sotto il nome di “Popotus” è stato pubblicato dedicato esclusivamente ai giovani, per i quali sono stati inclusi anche altri tre inserti: “Luoghi dell’Infinito“, “Noi Genitori e Figli“, “Non profitto“.

Nel 1998 è stata pubblicata una edizione su Internet.

Il 7 marzo 2002, Avvenire ha subito un cambiamento importante con il formato e il contenuto del giornale. Da quel momento sono stati inseriti numerosi nuovi inserti: “è lavoro” (su lavoro e impiego), “è vita” (sulla bioetica ), e “Agorà domenica” (sulla cultura in generale).

Queste innovazioni hanno portato ad un costante aumento della sua diffusione, significativo in considerazione del generale calo delle vendite di altri quotidiani italiani.



 

Schieramento politico: Chiesa cattolica romana

 



Sede del giornale Avvenire

sede giornale avvenire

AVVENIRE NUOVA EDITORIALE ITALIANA SpA. Piazza Carbonari, 3 20125 Milano

Potrebbero interessarti anche...