Come verificare se Hard Disk è difettoso

Come molti di noi sanno, che i dischi rigidi, come tutti gli altri dispositivi elettronici, hanno una durata di vita limitata e potrebbero rompersi dopo cinque o dieci anni d’utilizzo.

Ci sono un sacco di fattori che possono influenzare la durata della vita di un Hard Disk come lo stress meccanico, temperature, umidità, condizioni di lavoro, eventuali traumi fisici, numero di cicli di scrittura (in caso di SSD), ecc.

Per fortuna, la maggior parte Hard Disk presentano dei sintomi prima cessare il funzionamento.



Ecco alcuni segni di malfunzionamento comuni che possono aiutarti a eseguire il backup dei tuoi dati preziosi quando ancora sei in tempo per farlo.

hard disk

File corrotti

Spesso  i file sono danneggiati, potrebbe essere un segnale per informarti che la durata della vita del disco rigido sta per terminare presto.

Naturalmente, questi file danneggiati possono verificarsi a causa di numerose ragioni, come l’overclocking del bus SATA, i problemi del driver, l’arresto improvviso di corrente, ecc.

Ma nel caso di file danneggiati, è sempre una buona idea eseguire il backup dei dati e diagnosticare il computer per risolvere il problema.

Se riscontri il problema può esserti utile recuperare file cartelle e partizioni cancellate.

 

Tempo di risposta lento e periodi lunghi per il trasferimento di dati

Ogni volta che il disco rigido è al suo limite, le prestazioni diminuisco anche in modo significativo, il che a sua volta causa tempi di risposta lenti e velocità di trasferimento limitata.



La caduta delle prestazioni è così significativa che il disco rigido può richiedere diversi minuti per trasferire anche un piccolo file audio , oppure richiede troppo tempo per aprire un semplice programma come Esplora risorse.

Anche se il rilevamento di questo sintomo è un po’ facile, deducendo, può essere un po’ complicato poiché i motivi possono includere altri fattori come il caricamento del sistema, la frammentazione, le infezioni, la pulizia del sistema ecc.

La prestazione lenta non può indicare l’errore immediato, ma il backup dei dati come precauzione non è mai una cosa negativa.



 

Aumenti dei settori negativi

I settori danneggiati sono più frequenti, rappresentano un brutto segnale, che hard disk è alla fine.

Per coloro che non conoscono, i dischi rigidi memorizzano i dati in piccoli cluster.

Ogni volta che questi cluster sono corrotti o danneggiati, quella parte del disco rigido non è più funzionale e quindi viene chiamata settori difettosi.

Questi settori danneggiati possono causare gravi danni irreversibili ai dati.

Generalmente, i settori danneggiati potrebbero verificarsi a causa di errori logici ( software ) che possono essere riparati con un software specializzato o potrebbero essere dovuti a danni fisici come il malfunzionamento del disco rigido.

In poche parole, i settori cattivi accumulati sono un forte promemoria per fare un backup dei tuoi dati.



 

Rumori e surriscaldamento eccessivo

I rumori strani, il ticchettio e l’eccessivo surriscaldamento sono sintomi importanti da non sottovalutare, ancora più importanti indicatori che hard disk sta per morire.

I dischi rigidi tendono a fare rumore durante il normale funzionano a causa di diverse parti in movimento all’interno.

Ci sono poche ragioni per questi strani rumori avvengono, non importa quale sia il motivo, se si sentono rumori strani, significa solo che non hai molto tempo per eseguire il backup dei dati.

 

Conclusione

Rumori strani, surriscaldamento e rallentamenti possono essere sintomi del danneggiamento del disco rigido.

Se riscontri un sintomo tra quelli descritti, consigliamo di eseguire rapidamente un backup per evitare perdite di dati.

Tuttavia, i più moderni dischi rigidi supportano la tecnologia SMART (tecnologia di monitoraggio, analisi e reportistica) che consente di analizzare lo stato del disco rigido corrente.

Infatti, la maggior parte degli strumenti di monitoraggio del disco rigido di terze parti utilizza SMART per prevedere i guasti del disco rigido.

Esistono software come CrystalDiskInfo che permette di controllare lo stato di salute del disco rigido, temperature e numerose informazioni del firmware in uso.

crystaldiskinfo italiano

 

Inoltre il programma consente di rilevare e prevenire i possibili errori.

Sito del programma: crystalmark.info



Pubblicato: 2017-08-30T12:54:22+00:00

Potrebbero interessarti anche...