Trucchi e segreti di Windows

Da sempre programmi e sistemi operativi incorporano alcune funzioni che non sono descritte, del tutto o in parte, dai manuali d’uso. Si tratta, quasi sempre, di funzioni secondarie, ma non per questo meno utili o importanti, capaci talvolta di risolvere qualche problema. Non si tratta di vere e proprie funzioni nascoste, ma solamente di funzionalità che i progettisti hanno deciso di non mostrare immediatamente, lasciando all’utente la facoltà e, perché no?, il piacere di trovarle.

 

Ogni sistema operativo incorpora decine di queste funzioni. Alcune vengono alla ribalta con l’uso quotidiano, altre non sono altrettanto facili da individuare e, spesso, vi si giunge per puro caso.



Ecco alcuni trucchi e segreti di Windows!

Anche agli utenti più esperti e abili capita, per errore, di spostare inavvertitamente file e cartelle, ritrovandosi poi a eseguire affannose ricerche. Per limitare questi danni, su una qualsiasi cartella aperta, fate clic su Organizza/Opzioni cartella e, qui, su “Ricerca”. visualizzazione cartelle windows

Nella finestra che si apre, selezionate “Visualizzazione”. Fate scorrere l’elenco fino a raggiungere la voce “Utilizza caselle di controllo per selezionare gli elementi”. Spuntate la casella a sinistra e fate clic su “OK”.

Accanto a ogni file o cartella compare una casella di spunta. Prima di eseguire qualunque operazione, potrete spuntare questa cartella per essere sicuri di quello che fate. Il trucco è molto utile quando si devono selezionare separatamente molti file, senza per questo dover ricorrere al tasto CTRL.

trucco windows selezionare file

Il comando “Scorrimento finestre” (che si attiva premendo i tasti WIN e TAB) non è solo ad alto impatto visivo: può rivelarsi estremamente utile. Oltre a usare la rotellina del mouse per passare da un’applicazione all’altra, è possibile usare le frecce del tastierino o il mouse per indicare con quale applicazione aprire un documento.

screenshot windows tab


Aero, disponibile in tutte le versioni di Windows (tranne la Home Basic), è una funzione molto pittoresca e divertente, ma sovente le animazioni sono talmente veloci da risultare quasi inavvertibili. Per rallentarle, fate clic sul Start/Accessori e digitate il comando Esegui. Nella finestra che si apre, battete “Regedit”.
Individuate la chiave HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\DWM Nella finestra a destra, fate clic in un punto vuoto e, usando il tasto destro, scegliete Nuovo/DWORD (32 bit).
Attribuite a questa nuova chiave il nome “Animations-ShiftKey”, senza le virgolette. Fateci clic sopra e assegnate il valore 1 (esadecimale o decimale, non ha importanza). Attenzione, però: manomettere il Registro di sistema può portare al blocco del PC. Per evitare problemi, eseguite tramite Regedit un backup del Registro, prima di qualunque modifica.

Scegliete la tinta predefinita per le cornici, del menu Start e della barra delle applicazioni: fate clic con il tasto destro sul desktop, scegliete Personalizza/Colore e aspetto delle finestre. Potete anche modificare l’intensità del colore usando il cursore.

colori personalizzati windows



Se premete il tasto CTRL e contemporaneamente usate la rotella del mouse, le icone si ingrandiscono e rimpiccioliscono. Nella figura vedete il massimo e il minimo dello zoom possibile (compatibilmente con le prestazioni di scheda video e schermo).

In un PC, la cosa più importante sono certamente i documenti. Il computer salva alcuni file di default, come le immagini e i documenti musicali, in particolari cartelle predefinite, contenute nel disco “C:”. Se si desidera modificare questo percorso, magari spostando tutto in un altro disco, selezionate la cartella Immagini che si trova in “C:\Utenti\Pubblica\ [Nome dell’utente]”; fate clic con il tasto destro su “Immagini” (o “Documenti”, o “Musica”) e selezionate la voce “Proprietà percorso”. Qui modificate il percorso nel campo in basso.


Stanchi di ricevere continuamente la fastidiosa richiesta di permesso di eseguire qualcosa?



modifica controllo account utente windows

Problema facilmente aggirabile. Aprite il Pannello di controllo, andate in “Account utente”, ancora “Account utente” e qui “Attiva o disattiva Controllo account utente”.

Avete fatto clic con il tasto destro sul Cestino per svuotarlo, ma per errore avete scelto “Elimina” e il Cestino è sparito senza lasciare traccia? Anche se il comando Annulla (CTRL + Z) non funziona, non fatevi prendere dal panico. Fate clic con il tasto destro sul desktop e scegliete “Personalizza”. Nella finestra che si apre, sulla sinistra, scegliete “Cambia icone su desktop”, poi selezionate le icone che volete visualizzare, quindi scegliete “Ripristina”.

ripristina icona cestino


Il tasto destro è una vera miniera di informazioni e possibilità. Fate clic con il tasto destro sull’icona di un file o di un’applicazione, dopo aver premuto il pulsante MAIUSC: vedrete apparire alcuni comandi aggiuntivi, come “Copia come percorso. . . ”, “Aggiungi alla barra di avvio veloce” o altro, a seconda dell’oggetto selezionato.

Fate ancora clic con il tasto destro su un qualsiasi file, e selezionate “Rinomina”. Fate clic ancora con il tasto destro sulla scritta da modificare: scoprirete alcuni comandi nascosti, tra cui quello per l’ordinamento della lettura, e quello che consente di inserire nel testo caratteri di controllo Unicode.

Il pulsante Esegui è spesso molto utile, ma è nascosto nel menu Start. Per averlo a portata di mano, fate clic con il tasto destro su Start, selezionate Proprietà/Personalizza, quindi scegliete “Comando Esegui” e fate clic due volte.

Trucchi per risolvere i problemi Windows

Potrebbero interessarti anche...