Servizio VoIP: Telefona utilizzando la tua connessione Internet


servizio Voip: cos'è e come funziona


Negli ultimi dieci anni, il VoIP (Voice over Internet Protocol) ha incrementato la propria diffusione in tutto il mondo, fornendo i servizi di comunicazione come le chiamate vocali, SMS / messaggi di testo, MMS, fax e messaggistica vocale, questi servizi utilizzano Internet per il trasporto di tutti i dati di comunicazione PSTN Public Switched Telephone Network, il corrispondente termine inglese di “rete telefonica generale“.

VoIP è diventato più popolare, grazie ad un fabbisogno sempre maggiore da parte delle piccole imprese e dei singoli utenti, che trovano i vari software gratis, senza nessun costo annuale o canone mensile.



Come funziona il VoIP


I principi di fare una chiamata telefonica tradizionale su una rete VoIP rispetto al PSTN tradizionale sono molto simili.

Esecuzione di una telefonata richiede la segnalazione, la digitalizzazione di un segnale vocale analogico, impostazione dei canali, e la codifica delle informazioni sulla rete. Una volta che le informazioni della telefonata è codificato viene trasmesso via IP (Internet Protocol) tramite un pacchetto Internet. Una configurazione VoIP o il sistema che utilizza il controllo della sessione, i protocolli di segnalazione per manipolare la segnalazione telefonata.

Il flusso audio delle telefonate e le sessioni di messaggistica video vengono trasportati su una rete IP utilizzando i protocolli di consegna multimediale appositamente progettati che utilizzano codec audio e video per codificare l’audio, voce e flussi video con i media in streaming.

I codec audio e video utilizzati ottimizzare il flusso multimediale a seconda delle esigenze applicative specifiche del servizio VoIP e larghezza di banda di rete disponibile. A seconda della larghezza di banda disponibile, alcune implementazioni VoIP affidano a ridotta larghezza di banda e la priorità alle impostazioni appropriate all’interno del sistema di telefonia per massimizzare la qualità delle telefonate o altri servizi sostenuti tramite il servizio.



Come funziona il VoIP con la Portabilità del Numero


Mobile number portability è un’espressione della lingua inglese che significa in italiano “portabilità del numero mobile (MNP).

Creato il 15 gennaio 2002, da un’accordo tra i vari gestori di telefonia mobile e l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, richiede a tutti i fornitori di servizi VoIP di sostenere il diritto dei consumatori a mantenere un numero di telefono quando si passa a un nuovo operatore di telefonia.

Il processo tradizionale per soddisfare i requisiti di portabilità del numero è per il gestore precedente di mantenere un database di numeri di telefono e mappare il numero del consumatore al nuovo gestore. Il numero sarà mantenuto per un dato periodo di tempo con il vecchio gestore e reindirizzando rapidamente le chiamate al numero al nuovo gestore di telefonia.

Tutti i gestori in Italia, sono tenuti a mantenere questi riferimenti di “porting” per garantire il rispetto del mandato siglato con AGCOM.

L’esigenza di garantire la portabilità del numero aggiunge complessità alle telefonate VoIP.

La maggior parte dei servizi VoIP si basano su un LCR (Least Cost Routing System), rappresenta una funzione pre-instradamento di una chiamata per la selezione di un operatore piuttosto che un altro. A causa di questi requisiti di portabilità del numero, i fornitori di servizi VoIP devono verificare che la rete di telefonia reale del numero di telefono sia ospitata su un routing della telefonia fissa.



Supporto VoIP Chiamata di emergenza


Telefoni fissi e, più recentemente, i telefoni cellulari sono in grado di essere associati a un luogo fisico per l’utilizzo da parte di chi interviene quando un individuo pone una chiamata di emergenza.

Telefoni fissi vengono abbinate ad una posizione fisica mantenuta dalle rispettive società telefonica, mentre la maggior parte dei paesi sviluppati richiedono operatori di telefonia mobile di mappare il dispositivo cellulare in una posizione tramite GPS o servizi di posizionamento equivalenti. Quando si riceve una chiamata da uno di questi telefoni, la posizione e le informazioni di identificazione della clientela sono visualizzati nel call center di riferimento del proprio gestore.

Per i telefoni VoIP, non c’è un collegamento diretto tra la posizione del chiamante e il centro di emergenza. Questo avviene anche per la linea via cavo o tramite il servizio ADSL, comunque i fornitori sapranno la posizione approssimativa del router e l’indirizzo ip di rete, che potrebbe non corrispondere l’impostazione internazionale del singolo, che richiede assistenza di emergenza.

Questo è particolarmente vero quando una connessione a Internet viene utilizzata per connettersi a una rete VPN.

Ad esempio, l’indirizzo IP utilizzato dall’individuo potrebbe appartenere alla società che non sarebbe lo stesso indirizzo di residenza. Una sfida simile è stata affrontata dal settore della telefonia mobile fino a quando i regolamenti che richiedono informazioni di identificazione per le chiamate di emergenza sono stati passati in un certo numero di paesi.

E ‘possibile per un telefono cellulare o gateway VoIP identificare se stesso con un registrar SIP (Session Initiation Protocol) protocollo di rete di controllo del livello applicativo usato per creare, modificare, e terminare le sessioni tra uno o più partecipanti.

L’associazione è realizzata utilizzando le credenziali dell’account con l’ITSP (Internet Telephony Service Provider) solo di essere a conoscenza delle apparecchiature in uso o attivo. I servizi di emergenza sono forniti in questa disposizione attraverso un’accordo con l’utente finale.

In questi casi, l’utente deve registrare la posizione fisica delle apparecchiature e concorda con il fornitore di servizi di emergenza che saranno forniti solo a questo indirizzo se il numero telefonico 112 o equivalente viene chiamato da uno dei dispositivi IP sulla rete.

Non c’è differenza tra i numeri di emergenza tra la telefonia fissa e il servizio VoIP, questo sistema si basa sul sistema adottato da AGCOM e i vari gestori di telefonia fissa e mobile, che associa un indirizzo fisico con il numero di telefono VoIP.

Se il provider VoIP fornisce l’accesso alla rete PSTN (rete telefonica pubblica commutata), quindi sono tenuti a implementare, alcuni provider trasferiscono il costo per alcune numerazioni per il servizio per l’utente finale; tuttavia, il cliente mantiene il diritto di chiamare gratuitamente tutti i numeri d’emergenza e i numeri verdi. A differenza del sistema tradizione, dove esiste dimora fissa per il numero di telefono assegnato, per i telefoni cellulari, tablet e ipad è necessario conoscere la posizione dell’utente, che può essere aggiornata in modalità dinamica, VoIP richiede al consumatore di mantenere tale indirizzo sempre aggiornato.



Le preoccupazioni di sicurezza VoIP


Simile a qualsiasi telefono collegato a Internet o dispositivo, fornitori di servizi VoIP hanno problemi di sicurezza simili per quanto riguarda la vulnerabilità della propria rete o di clienti di una varietà di attacchi.

Queste preoccupazioni includono non solo la semplice telefonata, ma anche la segreteria telefonica, la registrazione della telefonata. Spesso determinati Malware raccolgono informazioni sul client in uso, compromettendo la sicurezza informatica del vostro computer.

Se un’account è stato violato, sono compromesse le credenziali d’accesso, un’utente malintenzionato potrebbe sostituirsi alla vostra persona impedendovi di accedere al servizio, peggio ancora, potrebbe commettere dell’illecito, utilizzando il vostro profilo, magari non consapevoli vi ritroverete ben presto ad avere problemi con la giustizia.

Una volta che un intruso ha ottenuto l’accesso a un servizio, sono in grado di sfruttare le funzionalità VoIP che consentono il relativo traffico di bypassare indirizzi di rete e firewall. Nonostante queste sessioni, sono progettate per consentire chiamate VoIP da e verso una rete protetta, essa rappresenta una vulnerabilità a livello globale per le aziende che impiegano i servizi VoIP.

Inoltre, per mantenere bassi i costi, molti fornitori di servizi VoIP non fornisce la crittografia delle telefonate rendendo più facile intercettare la singola chiamata o le conferenze VoIP, di entrambi gli account.

Nella scelta del servizio VoIP, è importante valutare queste vulnerabilità.

Ci sono degli standard disponibili per i servizi di sicurezza VoIP che includono SRTP (Secure Real-time Transport Portocol) destinato a fornire la crittografia, il messaggio di autenticazione e ZRTP (progettato per adattatori telefonici analogici e smartphone) si tratta di una chiave crittografata tra i due interlocutori. In alternativa, IPSec abbreviazione di IP Security, è uno standard per reti a pacchetto che si prefigge di ottenere connessioni sicure su reti IP, lavora attraverso l’uso della crittografia per contribuire a garantire la sicurezza delle comunicazioni di un individuo.

Pubblico VoIP sicuramente è l’opzione più popolare diffusa che si trova nei vari programmi VoIP gratuiti (disponibile sotto la licenza GNU) che stabilisce una connessione sicura con il client di destinazione prima di consentire la comunicazione.




VoIP Timeline


Ciò che segue è la timeline storica della tecnologia VoIP.

1973Danny Cohen e altri ricercatori hanno sviluppato NVP (Network Voice Protocol) progettata per trasportare la voce su Arpanet in tempo reale.

1974 – IEEE ( Institute of Electrical and Electronic Engineers ) ha pubblicato un protocollo per la Packet Network Interconnection che contribuisce a formare l’uso della tecnologia di base di supporto VoIP.

1974 – il primo uso di NVP è verificato agosto 1974 su ARPANET. Questa è stata la prima implementazione del VoIP.

1981 – IPv4 è stato definito nella RFC 791. Ciò fornisce la struttura moderna del servizio Internet e servizi VoIP.

1986 – Ci sono proposte per l’adozione di numero standard da fornire per il servizio voce su reti ATM-based ( voice over ATM ). I primi prodotti disponibili in commercio per funzionalità vocali basati sulla rete vengono rilasciati.

1991 – viene rilasciato un’applicazione VoIP.

1994applicazione VoIP Freeware, MTALK, è stato rilasciato per l’uso sul sistema operativo Linux (OS).

1995 – Il primo software commerciale telefono basato su Internet viene rilasciato dal VocalTec.

1999 – Il SIP ( Session Initiation Protocol ) rilasciato (RFC 3261). Nel corso di questo stesso anno, il primo PBX open source ( Private Branch Exchange software) viene rilasciato dal Digium, si tratta di una centrale telefonica per uso privato, principalmente usata nelle aziende, enti, organizzazioni.

2003Skype rilascia il primo software versione desktop.

2004 – Grazie in parte alla diffusione ADSL Internet ad alta velocità, il numero di fornitori di servizi VoIP si espande in modo significativo nelle nazioni più sviluppate.

2005 – Nell’ottobre 2005 eBay acquista Skype per 2.6 miliardi di $ USA, e in dicembre, viene introdotta la possibilità di effettuare video-chiamate

2006 -. l’industria del VoIP vede ricavi superano 3 miliardi di dollari, oltre 15 milioni di abbonati in tutto il mondo

2007 – l’industria VoIP vede una crescita media del 16,7%, con stime di vendita per 15 miliardi di dollari in fatturato netto, integrazione con i telefoni cellulari. Skype ha lanciato il suo proprio telefono cellulare con il marchio 3 Skypephone

2008 – 37 milioni di abbonati Voip, particolare incremento delle aziende Italiane, usa la tecnologia Voip quotidianamente per un totale di 2/5 del traffico telefonico business.

2010 – Skype è disponibile anche su Sony Psp. Nasce Viber instant messaging e Voice over IP (VoIP) App per smartphone sviluppato da Viber Media

2011 – Il 34% degli utenti più giovani utilizza tecnologie voip, il 28% degli utenti di età compresa tra 24 e 54 anni. Microsoft acquista Skype, per 8.5 miliardi di dollari

2012 – Skype ha superato 70 milioni di download su dispositivi Android.

2013 – Skype rilascia l’aggiornamento per l’applicazione per Apple iPhone e iPad che permette di video di qualità HD per iPhone 5 e iPad

2014 – Nasce ooVoo video chat e instant messaging client sviluppato da ooVoo LLC per Microsoft Windows , Windows Phone , Mac OS X , Android , iOS e Facebook

2015 – Skype (leggi la nostra recensione) ha annunciato il rilascio di Mojis “, un nuovo modo per esprimere se stessi su Skype.” Mojis sono brevi clip / gif con i personaggi di film e spettacoli televisivi da inserire nelle conversazioni con la stessa facilità come emoticons.

2016 – Microsoft ha annunciato di aver iniziato a introdurre la chiamata di gruppo su smartphone e tablet

 







© riproduzione riservata
ultimo aggiornamento: