Quali sono i segreti per cucinare un contorno perfetto?


La ricetta migliore è cucinare in maniera più semplice e naturale, ciò che piace a tutti. Vi proponiamo delle ricette con le patate, peperoni e cipolle; Con qualche piccolo nostro suggerimento, un pò del tuo tempo realizzerai "Il miglior contorno" da servire ai tuoi commensali.
Segreto fondamentale per ottenere un ottimo risultato.

Peperoni spadellati


Difficoltà: Minima
Tempo: 35 minuti
Tipo di Cucina: Italiana


INGREDIENTI per 4 persone:
2 peperoni rossi carnosi;
2 peperoni gialli carnosi;
2 spicchi di aglio;
un cucchiaio di capperi salati non puliti;
un cucchiaio di prezzemolo fresco tritato;
4 cucchiai di olio extra vergine di oliva;
6 fette di pane di grano duro in cassetta;
un pizzico di peperoncino in polvere;
sale.

ESECUZIONE
Pulite i peperoni, eliminate le parti bianche e i semi, lavateli ed asciugateli.
Tagliate le falde dei peperoni a strisce lunghe e sottili e mettetele in una ciotola. Sbucciate l’aglio.

Mettete a scaldare a fuoco medio una capiente padella antiaderente con l’olio e appena caldo aggiungete l’aglio e fatelo rosolare. Aggiungete ora i peperoni tagliati e fateli rosolare finché non saranno ben cotti e morbidi.
Salate leggermente. Mettete nel mixer il pane con il prezzemolo, il pizzico di peperoncino e i capperi e tritateli grossolanamente.

Aggiungete il trito ai peperoni, alzate il fuoco al massimo e rosolatelo velocemente finché non diventa croccante.
Servite è pronto!

SUGGERIMENTO dello Chef
Ricetta veloce ma impegnativa non ammette varianti all’esecuzione. I peperoni dovranno essere tagliati a strisce, meglio ancora ad anelli circolari, controllati nella cottura perché il pane non bruci ed i peperoni rimangano crudi o viceversa.

Potete variare il tipo di pane ma dovrà essere sempre di grano duro: avrete un capolavoro con la mollica del pane di Altamura che in questo caso dovrete assolutamente sbriciolare solo ed esclusivamente con le mani!
Non eliminate il sale dai capperi, anzi per un maggiore effetto salate con il sale dei capperi opportunamente ridotto in polvere. La quantità di olio è quella minima, se i peperoni fossero grossi o avete usato più pane aggiungetelo, ne varrà la pena!
Attenzione alla cottura, solo il pane dovrà essere croccante, i peperoni morbidi e cotti, ma non bruciacchiati.



Patate croccanti al forno


Difficoltà: Media
Tempo: 30 minuti + cottura
Tipo di Cucina: Italiana


INGREDIENTI per 4 persone:
6 patate medie possibilmente della stessa misura;
4 cucchiai di olio extra vergine di oliva;
2 spicchi d’aglio;
2 cucchiai di foglioline di rosmarino secco;
4 foglie di alloro secco;
4 foglie di salvia secche;
4 bacche di ginepro;
un cucchiaino di sale fino;
pepe nero macinato al momento;
peperoncino tritato.

Preparazione:
Accendete il forno e portatelo alla temperatura di 180 gradi. Sbucciate gli spicchi d’aglio e affettateli.
Ponete nel mortaio o nel mixer elettrico il rosmarino, l’alloro, la salvia, il pepe, il peperoncino e l’aglio e iniziate a pestare o tritare fino a ottenere una polvere abbastanza fine. Mettete questa polvere in una ciotola capiente e aggiungete l’olio. Mantecate accuratamente e lasciate riposare.

Sbucciate, lavate e tagliate a spicchi le patate. Rilavatele e asciugatele lasciandole umide. Mettete le patate nella ciotola e mescolate accuratamente il tutto finché le patate non saranno completamente coperte dagli aromi.
Prendete una teglia da forno, stendetevi sopra un foglio di carta forno e posizionate le patate sopra in modo che la parte larga stia sotto. Finite di condire usando l’eventuale rimanenza degli aromi oliati e infornate.

Controllate che gli spicchi rimangano in piedi e lasciate cuocere, senza spostare e rimescolare le patate, finché non saranno ben dorate e croccanti.
Servite come contorno ed è fatta!

SUGGERIMENTO dello Chef

Ricetta molto semplice e veloce ma con l’accortezza di tenere gli spicchi separati tra loro ed in piedi. Queste patate accompagnano molto bene piatti di carne di lunga elaborazione quali stufati, brasati, cappone arrosto, e volendo anche bolliti.

Gli aromi ovviamente vanno scelti come uno preferisce, quindi, modificate o aggiungete o eliminate a vostro piacere o non metteteci niente e cuocetele così come sono con la sola aggiunta del sale da mangiare come snack.

patate al forno come contorno

Tommy's peperonata


Difficoltà: Elevata
Tempo: 15 minuti + cottura in forno
Tipo di Cucina: Italiana


INGREDIENTI per 4 persone:
2 peperoni rossi carnosi;
2 peperoni gialli carnosi;
2 spicchi di aglio;
un cucchiaio di capperi salati non puliti;
un cucchiaio di prezzemolo fresco tritato;
4 cucchiai di olio extra vergine di oliva;
6 fette di pane di grano duro in cassetta;
sale.

Preparazione:
Accendete il forno e portatelo alla temperatura di 150 gradi. Pulite i peperoni, eliminate le parti bianche e i semi, lavateli ed asciugateli. Tagliate le falde dei peperoni a strisce lunghe e sottili e mettetele in una ciotola.

Prendete due fette di pane e mettetele nel mixer insieme all’aglio sbucciato, i capperi coperti del loro sale ed il prezzemolo e tritate abbastanza finemente il tutto. Aggiungete alla ciotola con i peperoni questo mix e amalgamate molto delicatamente il tutto. Con le mani verrà meglio.
Tritate nel mixer altre 2 fette di pane ma meno finemente e aggiungetelo alla ciotola e mescolate come prima.

Prendete una teglia grande, quelle in dotazione con il forno sono l’ideale, sistemate un pezzo di carta forno sul fondo e versate i peperoni sulla teglia allargandoli il più possibile.
Tritate grossolanamente nel mixer le ultime 2 fette di pane e cospargete i peperoni con questo pane a un po' di formaggio.
Salate leggermente e versate a filo l’olio su tutta la teglia. Infornate e cuocete finché i peperoni ed il pane non saranno dorati e cotti.

Accendete il grill alla massima temperatura e terminate la cottura quando il pane sarà ben croccante. Spegnete il forno e lasciate riposare per 15 minuti, successivamente è pronto per servire in tavola.

SUGGERIMENTO dello Chef
Ricetta veloce ma impegnativa non ammette varianti all’esecuzione.
I peperoni dovranno essere tagliati a strisce, meglio ancora ad anelli circolari, devono essere messi larghi su una teglia, controllati nella cottura perché il pane non bruci ed i peperoni rimangano crudi o viceversa.

Potete variare il tipo di pane ma dovrà essere sempre di grano duro: avrete un capolavoro con la mollica del pane di Altamura che in questo caso dovrete assolutamente sbriciolare solo ed esclusivamente con le mani!
Non eliminate il sale dai capperi, anzi per un maggiore effetto salate con il sale dei capperi opportunamente ridotto in polvere.

La quantità di olio è quella minima, se i peperoni fossero grossi o avete usato più pane aggiungetelo, ne varrà la pena!
Attenzione alla cottura, solo il pane dovrà essere croccante, i peperoni morbidi e cotti, ma non bruciacchiati.

ricetta contorno peperonata








Altri Contorni