Ricette secondi piatti con il polpo


Polpo ricetta da chef


Difficoltà: Media
Tempo: 3 ore
Tipo di Cucina: Italiana


INGREDIENTI per 4 persone:
un polpo del peso di 1 chilo e mezza circa;
4 cucchiai di olio extravergine di oliva;
mezzo bicchiere di vino bianco secco;
una scatola di pomodori pelati;
2 spicchi d’aglio;
un peperoncino piccante;
un tegame o casseruola di coccio e relativo coperchio;
carta forno;
spago da cucina;
sale.

Preparazione:
Eviscerate, pulite e lavate il polpo.
Tritate il peperoncino.
Versate nel recipiente di coccio l’olio e il vino e mescolate.
Aggiungete gli spicchi d’aglio sbucciati e il peperoncino tritato.

Unite ora la scatola di pomodori pelati e mescolate tutti gli ingredienti.

Aggiungete ora il polpo, coprite il bordo del recipiente di coccio con la carta forno, legatela con lo spago al bordo del recipiente e coprite con il coperchio.
Mettete il recipiente a cuocere, usandolo con uno spargifiamma, a fuoco bassissimo e lasciatelo cuocere per almeno 2 ore. Non potete togliere il coperchio, quindi per mescolare dovete scuotere il recipiente con le mani in maniera delicata.
Dopo due ore spegnete il fuoco e lasciate riposare per almeno un’ora, quindi levate il polpo dal sugo, tagliatelo a pezzi, servitelo nei piatti e irroratelo del suo sugo di cottura.

Aggiustate , solo ora, di sale.
Accompagnate il piatto con delle semplici patate bollite e tagliate a spicchi, meglio ancora se schiacciate.

SUGGERIMENTO dello Chef
E' un piatto semplicissimo ma la sua riuscita sta nell’uso dei recipienti di coccio, nel tenere incoperchiate per tutto il tempo di cottura e nel mescolare scuotendo il recipiente. Il sugo di cottura sarà molto liquido perché saranno presenti anche gli umori del polpo, quindi conditeci abbondantemente le patate.
Il sugo di cottura è perfetto per condire i bigoli o i BUCATINI.

Se avanzasse potete conservare il sugo per 4/5 giorni in frigo.

Ricetta come cucinare polpo



SUGGERIMENTO dello Chef
Alcuni cuociono il polpo per delle ore usando accorgimenti vari tipo tappo di sughero nell’acqua, farlo raffreddare una notte nell’acqua di cottura e poi riscaldarlo o altro, io ho notato che il polpo cuoce in base al peso: circa mezz’ora per ogni chilo di peso. Controllate la morbidezza del polpo con una forchetta mentre cuoce, appena è morbido scolatelo ed è fatta. Le patate cotte nell’acqua di cottura del polpo rimarranno di un colore violaceo, non preoccupatevi, è normale. Ma se non vi piace l’aspetto, cuocetele in acqua pulita ed è fatta. Se vi avanza del polpo, provate a fare il RAGU’ DI POLPO, oppure il CARPACCIO DI POLPO.

Ricetta insalata di polipo con patate

Carpaccio di Polipo


Difficoltà: Media
Tempo: 2 ore circa + il riposo
Tipo di Cucina: Italiana


INGREDIENTI per 4 persone:
1 polpo da 1 chilo e mezzo, circa;
1 carota;
1 cipolla bionda;
1 gambo di sedano;
2 spicchi d’aglio;
2 cucchiai di foglie di prezzemolo;
4 cucchiai di olio extravergine di oliva;
2 cucchiai di succo di limone;
pepe bianco in grani macinato al momento;
sale.

Preparazione:
Eviscerate il polpo e pulitelo.
Riempite una pentola d’acqua, metteteci gli odori lavati, puliti e tagliati a metà con uno spicchio d’aglio e portatela bollore.

Prendete il polpo e mettetelo nell’acqua bollente: appena si arriccia levatelo dall’acqua, aspettate che riprenda a bollire e ripetete l’operazione per altre 2 volte, quindi immergete il polpo nell’acqua e fatelo cuocere finché non è tenero, circa 40/45 minuti.
Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare il polpo nell’acqua per un paio di ore.

Scolate il polpo dall’acqua.
Prendete una bottiglia d’acqua vuota di plastica da 2 litri e con una forbice eliminate la parte superiore.

Prendete il polpo e infilatelo, senza tagliarlo, nella bottiglia comprimendolo il più possibile in fondo alla bottiglia, ma in maniera delicata e cercando di lasciare meno vuoti d’aria nella bottiglia.
Tagliate, sempre con la forbice, la parte della bottiglia non usata.
Prendete una bottiglia d’acqua in vetro o una bottiglia di vino piena e appoggiatela come se fosse un peso sul polpo e lasciatecelo finché il polpo non prende la forma della bottiglia.



Appena il polpo si è compattato nella bottiglia, levate i pesi e mettetelo in frigo per 6/8 ore.

Prima di tagliare il polpo preparate una salsina tritando l’aglio rimanente con il prezzemolo, aggiungete l’olio e il succo di limone, mescolate e lasciate riposare.

Levate il polpo dal frigo e con la forbice staccate una strisciolina di plastica della bottiglia, quindi con un coltello affilatissimo affettate molto sottilmente il polpo. Dovete agire come se fosse un salame a cui levate la pelle e poi affettate le fette.
Ripetete l’operazione fino a ottenere la quantità desiderata, servite le fettine nei piatti, salate, pepate e condite con la salsina.

SUGGERIMENTO dello Chef
La ricetta è molto semplice, il difficile è far prendere una forma regolare nella bottiglia al polpo e tagliarlo a fette che rimangano intere ma sottili.

Poche fette come antipasto, di più per un secondo accompagnato da un’insalata verde o da pomodori affettati.
Conditelo solo con olio e limone se volete una sapore più delicato.




Secondi piatti a base di pesce