Ricette da preparare i secondi piatti di Carne

cucina ricetta secondo piatto

Consigli, ingredienti, tempi e modalità di cottura per preparare i secondi piatti a base di Carne.

 



 

Agnello al Forno

 

agnello al forno

Dosi per 4 persone:

  • 1 kg di agnello;
  • 400 g di patate;
  • 200 g di cipolla;
  • 4 cucchiai di olio d’oliva;
  • qualche pomodorino (facoltativo);
  • 1 pizzico di origano;
  • sale e pepe.

 

Preparazione:

In una teglia capace, dal bordo alto, versate l’olio, unite la cipolla affettata grossolanamente, l’agnello tagliato a pezzi, le patate pelate e tagliate a fette alte circa mezzo centimetro; cospargete tutto di sale, pepe, origano e mandate in forno a calore moderato (180 C).

Ogni tanto controllate, dando qualche rigirata, fino a che punto agnello e patate siano diventati morbidi e saporiti. Se vi piace, potete aggiungere in teglia, oltre alle cipolle e alle patate, anche qualche pomodorino questa è la versione più saporita per un semplice segreto: si cuociono le patate assieme all’agnello in modo che insaporiscono assorbendo il grasso delicato dell’animale, che viene ucciso giovane,  anche se non è proprio da latte come quello usato per l’abbacchio alla romana.

 

Ossibuchi al verde

 



Dosi per 4 persone:

  • 4 ossibuchi di almeno 200 g. caduno;
  • 30 g. di prezzemolo;
  • 4 cucchiai di olio di oliva;
  • 2 cucchiai di farina bianca;
  • 1 cucchiaio di capperi sotto sale;
  • 1 bicchiere di vino bianco secco (ALTO ADIGE MOSCATO GIALLO);
  • sale.

Preparazione:

Dal macellaio fateci preparare 4 ossibuchi simili per grandezza; chiedetegli anche di tagliare le eventuali pellicine che farebbero attorcigliare gli ossibuchi mentre cuociono.

Infarinateli accuratamente; ponete sul fuoco un tegame capace di contenerli in un unico strato, versatevi l’olio e appena caldo fate rosolare la carne dalle due parti.
Salate e unite il vino bianco; incoperchiate e fate cuocere gli ossibuchi per 45 minuti su fuoco bassissimo (tenete presente che essendo infarinati possono attaccare al fondo).
Lavate prezzemolo e capperi e fatene un trito che unirete alla carne. Fate cuocere ancora per 10 minuti e il piatto è pronto!
Se desiderate realizzare delle varianti di questo piatto potete sostituire il prezzemolo e il vino con marsala e olive oppure con pomodori.

Buon appetito!



 

 

Polpettone con spinaci

polpettone con spinaci preparare i secondi piatti di carne

 

Dosi per 6 persone:

  • 500 g di polpa di manzo tritata;
  • 1 panino raffermo;
  • 2 uova;
  • 1/2 limone;
  • qualche pizzico di noce moscata;
  • 100 g di prosciutto cotto;
  • 300 g di spinaci;
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato;
  • 1 carota, 1 porro e 1 gambo di sedano;
  • 2 dadi per brodo;
  • 2 chiodi di garofano;
  • 1 petto di pollo;
  • sale e pepe.

 

Preparazione:

Ammollate per qualche minuto in acqua tiepida la mollica del panino, poi scolatela  e strizzatela bene.preparazione polpettone

Intanto lessate gli spinaci e quando saranno intiepiditi tritateli o frullateli.
Raccogliete la mollica in una fondina e mescolatevi manipolando con cura, un uovo battuto, un pizzico di  sale, una spolverata di pepe (meglio se macinato al momento), la buccia di mezzo limone (grattugiata molto finemente) e poca noce moscata in polvere. A questo punto amalgamate al composto anche la polpa manzo tritata.



Ottenuto un impasto omogeneo stendetelo su un tovagliolo pulito e allargatelo bene dandogli uno spessore di circa 1 centimetro e mezzo.

Su questo adagiate il petto di pollo, dopo averlo battuto con il batticarne fino a dargli una dimensione di poco inferiore a quella dello strato di carne trita.

Aggiungete poi il prosciutto affettato e il trito di spinaci, a cui avrete amalgamato l’altro uovo battuto e il parmigiano grattugiato.

Sollevate un lembo del tovagliolo e chiudete a rotolo la larga fetta di carne trita, facendo combaciare i due lati opposti in modo che la carne si chiuda bene sul ripieno. Arrotolate su se stesso il tovagliolo e legatelo con tanti fitti giri di filo di cotone bianco.

Mettete sul fuoco una casseruola ovale in cui ci sia un’abbondante quantità di acqua, aggiungete la carota, il gambo di sedano, i chiodi di garofano, il porro e i dadi. Quando avrà raggiunto l’ebollizione calatevi delicatamente il polpettone e fatelo cuocere per 1 ora.

Non appena sarà cotto fatelo raffreddare completamente, poi liberatelo dall’involucro e affettatelo.

Scaldate le fette a vapore e servitele in tavola con purea di patate.

Descrizione della preparazione del polpettone

  1. Con gli ingredienti previsti fate un impasto omogeneo e stendetelo su un tovagliolo.
  2. Sul composto adagiate il petto di pollo, il prosciutto e gli spinaci amalgamati con uovo e parmigiano.
  3. Sollevando un lembo del tovagliolo chiudete a rotolo la  fetta di carne trita richiedendola sul ripieno.

 

 

Filetto di Pollo, panna e funghi

filetto di pollo panna e funghi

Dosi per 2 persone:

  • 200 g di filetti dì pollo;
  • 40 g di burro;
  • 1 rametto di salvia;
  • 1 bicchierino di vino bianco secco (Vino di Alcamo);
  • 200 g di panna;
  • 100 g di funghi porcini oppure 15 g di funghi secchi;
  • sale.

 

Preparazione:

Tagliate a pezzetti i filetti di pollo, Metteteli in un tegame con 20 grammi dì burro e un pò di salvia; fateli rosolare, salateli e versate del vino bianco di Alcamo, in alternativa si può utilizzare la stessa quantità di vino rosè Barbera del Monferrato. Lasciatelo evaporare e aggiungete la panna.  Incoperchiate e fate  cuocere a fuoco lento per 20 minuti circa.

Mentre i filetti cuociono,  mettete in un altro tegame il rimanente burro e qualche foglia di salvia, aggiungete i funghi puliti e tagliati a fettine, fateli rosolare e salateli.

Unite i funghi ai filetti di pollo e fate cuoce il tutto a fuoco lento per altri  15 minuti circa. Avrete un piatto stupendo, semplice e squisito.

Questa pietanza può essere accompagnata da un contorno di carciofi al burro o crudi in insalata, oppure da patate fritte.

È ottima anche con la  polenta; in questo caso diventa un piatto unico completo.

Per completare un pranzo del genere può bastare una ricca macedonia di stagione o un dolce alla frutta.



Pubblicato: 2017-07-18T01:33:11+00:00

Potrebbero interessarti anche...