PRIMI PIATTI Cucina Classica Italiana




Minestra di zucchine e riso


valutazione ricetta costo 1 tempo di preparazione 2 e voto medio 4


Difficoltà: Minima
Tempo: 45 minuti
Cucina Italiana
Minestre e Zuppe


Ingredienti per 4 persone:
100 grammi di riso;
300 grammi di zucchine;
2 cipolle bionde medie;
2 pomodori tipo san marzano maturi;
1 spicchio di aglio;
un ciuffo di basilico fresco;
2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
2 piccole patate;
grana padano grattugiato;
sale;
1 litro di acqua tiepida;
pepe nero macinato sul momento.

Preparazione
Lavate e pelate i pomodori, sbucciate l’aglio e pulite il basilico. Metteteli nel frullatore e frullateli fino a ottenere una salsina liquida e molto profumata. Lasciatela riposare. Pulite e grattugiate le cipolle. Pulite, lavate e tagliate le zucchine a piccoli pezzetti.
Pulite, lavate e tagliate le patate a piccoli pezzetti. Fate scaldare a fuoco dolce una casseruola, versate l’olio, fatelo scaldare e aggiungete le cipolle. Quando le cipolle saranno ben rosolate unite i pezzetti di zucchine e fateli saltare.

Aggiungete ora le patate, fatele rosolare, salate e pepate, e aggiungete l’acqua tiepida. Portate a ebollizione e fate cuocere per un quarto d’ora circa. Versate il riso, mescolate e terminate la cottura.

Spegnete il fuoco, versate la salsina che avete fatto prima, mescolate, aggiustate di sale e pepe, servite nei piatti e aggiungete, se volete, il formaggio. è pronta.

Suggerimento dello Chef
Nella salsina di pomodoro andrebbero frullati anche 2 tuorli d’uovo, vedete voi, ma fate attenzione quando aggiungete la salsa alla minestra: dovete evitare che si rapprendano le uova e sembrino pezzetti di frittata rossa.
La funzione delle patate è di dare densità alla minestra, quindi tagliatele a pezzi molto piccoli o addirittura grattugiateli.



minestra zucchine e riso



Minestrone con il Lardo


valutazione ricetta costo 1 tempo di preparazione 2 e voto medio 4


Difficoltà: Minima
Tempo: 25 minuti
Ricetta Personale dello Chef
Minestre e Zuppe


Ingredienti per 4 persone:
1 chilo di minestrone surgelato;
160 grammi di pasta tipo ditaloni rigati;
un cucchiaio di LARDO CREMOSO;
uno spicchio d’aglio;
un cucchiaio di cipolla bianca grattugiata;
un cucchiaio di carota grattugiata;
un cucchiaio di sedano grattugiato;
2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
1 litro e mezzo di acqua bollente;
sale.

Preparazione
Mettete a scaldare a fuoco dolce una pentola, aggiungete il lardo e l’olio, fateli scaldare e aggiungete l’aglio e le verdure grattugiate, fatele rosolare velocemente, quindi aggiungete le verdure surgelate e mescolatele sino a quando non saranno completamente decongelate.

Salate leggermente, mescolate, versate l’acqua bollente fino a coprire le verdure, rimescolate e continuate a cuocere per altri 30 minuti. Versate altra acqua bollente se fosse necessario ma sempre a filo delle verdure. Salate il minestrone, levatene due mestoli, versatelo in un frullatore, frullatelo finemente, riversatelo nella pentola, aspettate che riprenda a bollire, aggiungete la pasta, mescolate, versate altra acqua bollente fino a coprire le verdure e la pasta, salate e portate a cottura la pasta.

Versate altra acqua bollente se fosse necessario ma sempre a filo delle verdure. Fate riposare 5 minuti, quindi servite versando un filo d’olio sul minestrone. è pronto.

Suggerimento dello Chef
Le verdure fresche sono meglio, è ovvio, ma il minestrone surgelato ha delle comodità non indifferenti, tipo 12 o più tipi di verdure diverse che non sempre si trovano contemporaneamente, e poi, sono anche buone. L’unica difficoltà di questa ricetta è la cottura delle verdure. Dovete versare poca acqua bollente senza mai superare il livello delle verdure e controllare continuamente il grado di cottura delle verdure e della pasta per evitare che il minestrone risulti troppo asciutto o troppo liquido. Regolatevi come con la cottura del risotto.

Facoltativo l’uso del parmigiano grattugiato sul minestrone già servito. Per un gusto in più: a fine cottura e prima di servire, aggiungete un cucchiaio denso di pesto alla genovese, avrete un minestrone indimenticabile.
Se non volete usare o fare il lardo cremoso potete sciogliere del lardo tritato con l’aglio e alcuni rametti di rosmarino, oppure usate solo l’olio nel soffritto. Al posto dell’acqua bollente potreste usare del BRODO VEGETALE, bollente.
Buon Appetito!



Orecchiette e cime di rapa


valutazione ricetta costo 2 tempo di preparazione 1 e voto medio 3


Difficoltà: Minima
Tempo: 25 minuti
Cucina Italiana
Pasta Asciutta


Ingredienti per 4 persone:
250 grammi di pasta tipo orecchiette;
1 chilo di cime di rapa;
8 spicchi d’aglio;
8 acciughe salate;
8 cucchiai di olio extravergine di oliva;
sale.

Preparazione
Portate l’acqua contenuta in una grossa pentola a bollore usando un fuoco vivace. Pulite le cime di rapa strappando le foglie dai gambi quindi lavatele e mettetele a scolare.
Sbucciate l’aglio e pulite le acciughe. Appena l’acqua bolle salatela, ma non molto, aspettate che riprenda a bollire quindi aggiungete la pasta, mescolate e aspettate che l’acqua riprenda a bollire. Aggiungete ora la verdura, mescolate accuratamente e terminate di cuocere la pasta. Preparate la zuppiera in cui condirete la pasta.

Appena la pasta è cotta scolatela avendo l’accortezza di versare l’acqua bollente nella zuppiera. Scaldate ora una piccola padella in cui verserete l’olio, l’aglio e le acciughe e lasciate sfrigolare dolcemente sino a quando le acciughe non saranno completamente disciolte. Eliminate l’aglio dalla padella. Eliminate l’acqua dalla zuppiera, versateci la pasta con le verdure e conditele con l’olio caldo. Servite immediatamente. è pronto!

Suggerimento dello Chef
Piatto tipico di una parte della Puglia viene qui proposto nella ricetta considerata tipica, anche se ogni paese ha la sua ricetta caratteristica. L’uso del peperoncino è facoltativo ma fortemente consigliato.

Tra le varianti esistenti provate a condire la pasta con del pane secco grattugiato e tostato oppure con un battuto di pomodori secchi e aglio rosolati velocemente aggiunti all’olio con le acciughe. Qualcuno usa pure il pecorino grattugiato.
In ogni caso è un piatto molto buono!





primo piatto facile da cucinare orecchiette cime di rapa

Pappa al pomodoro


valutazione ricetta costo 3 tempo di preparazione 3 e voto medio 5


Difficoltà: Minima
Tempo: 1 ora circa
Cucina Italiana
Minestre e Zuppe


Ingredienti per 4 persone:
750 grammi di pomodori molto maturi;
250 grammi di pane tipo toscano;
2 spicchi di aglio;
mezzo peperoncino piccante;
un mazzetto di basilico;
4 cucchiai di olio extravergine di oliva;
pepe bianco;
sale.

Preparazione
Mettete il pane in una ciotola e ricopritelo con abbondante acqua e fatelo ammollare. Lavate e staccate le foglie di basilico dagli steli e quindi asciugatele delicatamente.

Lavate i pomodori e tagliateli a fette regolari. Non svuotateli e non pelateli. Mettete a scaldare a fuoco dolce una casseruola, unite l’olio, fatelo scaldare, unitevi l’aglio, il basilico e il peperoncino, fateli rosolare quindi aggiungete le fettine di pomodoro, salate e cuocete sino a quando non inizierà a staccarsi la pelle del pomodoro. Strizzate molto bene il pane dall’acqua, spezzettatelo e unitelo alla casseruola e mescolando continuate a cuocere sino a quando la zuppa non diventa papposa: ci vorranno circa 20 minuti. Pepate, condite con un filo d’olio e servite. è pronta!

Suggerimento dello Chef
Potete arricchire questa zuppa con del pecorino o della ricotta salata grattugiata servita a parte, oppure con dei pezzetti piccoli di sedano.
Si usa preparare questa ricetta in estate quando si possono trovare i pomodori freschi, ma funziona anche con la passata di pomodoro molto densa.



alternativa piatto unico pappa al pomodoro



Zuppa di fagioli e molluschi


valutazione ricetta costo 2 tempo di preparazione 3 e voto medio 4


Difficoltà: Minima
Tempo: 40 minuti
Cucina Italiana
Minestre e Zuppe


Ingredienti per 4 persone:
1 chilo e mezzo di seppie;
800 grammi di cozze;
200 grammi di fagioli cannellini lessi;
200 grammi di cipollotto fresco;
un cucchiaio di prezzemolo tritato;
4 cucchiai di olio extravergine di oliva;
sale;
pepe nero macinato sul momento.

Preparazione
Eviscerate le seppie, privatele del becco, degli occhi e dell’ossicino centrale, lavatele velocemente e tagliatele a strisce. Spazzolate e pulite le cozze. Mettete a scaldare a fuoco dolce un tegame, meglio se di coccio. Tagliate i cipollotto a rondelle sottili. Aggiungete l’olio al tegame, fatelo scaldare e aggiungete le rondelle del cipollotto e le seppie.

mettete il coperchio e fate cuocere per 20 minuti, rimescolando ogni tanto, quindi aggiungete i fagioli e le cozze nel guscio e fate stufare per altri 10 minuti. Spegnete il fuoco. Levate il coperchio: a questo punto le cozze si saranno aperte, lasciatene qualcuna intera e sgusciate le altre. Rimettete le cozze sgusciate nel tegame. Salate, pepate e mescolate. Servite nei piatti, decorate con le cozze rimaste col guscio, spolverate di prezzemolo e servite. è pronto.

Suggerimento dello Chef
è una grande zuppa, è facile e viene sempre. Usate, se potete, fagioli freschi, ma vanno bene anche i fagioli secchi. I fagioli devono rimanere interi, quindi ricordate di cuocerli al dente, terminerete la cottura nella zuppa. Questa zuppa non richiede acqua o brodo. Incoperchiando il tegame l’acqua rilasciata dalle seppie e dalle cozze non evapora e fa da base alla zuppa.

Questa zuppa può essere rovinata solo dalle cozze, quindi attenzione, controllatene la qualità e la pulizia prima di cuocerle con un semplice test visivo e pratico. Quelle aperte buttatele. Poi prendete quelle rimaste e, una alla volta, tenendole fra il dito pollice e l’indice, spingete in direzione contraria, se si aprono sono cattive: non usatele.



Zuppa di cipolle


valutazione ricetta costo 3 tempo di preparazione 3 e voto medio 5


Difficoltà: Media
Tempo: 1 ora e mezza circa
Ricetta Personale dello Chef
Minestre e Zuppe


Ingredienti per 4 persone:
un litro di brodo di carne bollente;
4 fette di pane casereccio tipo il toscano o il pugliese;
4 cipolle bianche grosse;
2 foglie di alloro;
2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
burro per il pane;
formaggio grana grattugiato;
pepe nero in grani macinato al momento;
sale.

Preparazione
Preparate il BRODO DI CARNE, Accendete il forno e portatelo alla temperatura di 180 gradi. Mettete le fette di pane sulla teglia, rivestita di carta forno, e infornate facendo tostare il pane dai due lati.

Affettate le cipolle molto sottilmente.

Scaldate a fuoco dolce una padella antiaderente, versate l’olio, aggiungete le cipolle, fatele rosolare dolcemente, aggiungete le foglie di alloro, salate e pepate leggermente, aggiungete un mestolino di brodo bollente, mescolate, mettete il coperchio e cuocete finché le cipolle non saranno sfatte. Eliminate le foglie di alloro dalla padella. Imburrate le fette di pane dai due lati.
Prendete ora 4 terrine adatte a cuocere in forno, aggiungete in ognuna una fetta di pane, coprite il pane con la cipolla sfatta, cospargete di abbondante formaggio, mettete le terrine in forno e lasciatele finché il formaggio non si sciolga creando una piccola crosta sulla superficie. Levate le teglie dal forno, versate il brodo bollente fino a coprire il pane e servite. è pronto.

Suggerimento dello Chef
Se non vi va di usare il brodo di carne usate quello vegetale. Il pane può essere anche di qualche giorno, basta che venga tostato.

Potete anche usare dei pezzetti di pane, in questo caso uniteli fra di loro come se fossero parte di una fetta intera. Non è una ricetta difficile, è solo un po’ lungo da preparare, ma ne vale la pena.
Potete anche inserire nel brodo pezzetti piccoli di carne usata per fare il brodo.



alternatica alla pasta, zuppa di cipolle





Scegli Altre ricette di primi piatti