Risotto e Zucca


Difficoltà: Minima
Tempo: 30 minuti
Tipo di Cucina: Italiana


INGREDIENTI per 4 persone:
320 grammi di riso carnaroli;
400 grammi di polpa di zucca gialla;
mezza cipolla bionda;
3 noci di burro;
1 litro e mezzo di brodo vegetale bollente;
mezzo bicchiere di vino bianco secco;
4 cucchiai grana padano grattugiato;
sale.

Preparazione:
Preparate il BRODO VEGETALE.Accendete il forno e portatelo alla temperatura di 150 gradi.
Tagliate la polpa di zucca a piccoli cubetti e mettetela nel forno caldo per mezz’ora perché appassisca.

Grattugiate la cipolla o tritatela molto finemente.
Mettete a scaldare una casseruola e fatevi sciogliere 2 noci di burro, aggiungete la cipolla e fate rosolare.Versate 2 cucchiai di brodo bollente, mescolate e fate evaporare.

Aggiungete il riso, mescolate e fatelo tostare finché non diventa lucido e trasparente.
Versate il vino, mescolate e fate evaporare.
Unite la polpa di zucca, salate e pepate, versate tanto brodo da coprire il tutto e terminate la cottura unendo il brodo quando necessita.

A cottura terminata, a fuoco spento, aggiustate di sale e pepe, aggiungete il formaggio e il burro rimanente e mantecate. Fate riposare 5 minuti, quindi servite.
E' pronto.

Suggerimento dello Chef:
Seguendo le indicazioni vi ritroverete con un risotto molto cremoso perché la zucca si sarà completamente sciolta.
Se preferite invece vedere la zucca a pezzetti basta non farla appassire in forno prima. Se il risotto risultasse troppo cremoso, al momento della mantecatura usate meno burro o più formaggio.



ricetta di cucina risotto con zucca

Risotto ai Funghi Porcini


Difficoltà: Media
Tempo: 1 ora circa
Tipo di Cucina: Italiana


INGREDIENTI per 4 persone:
320 grammi di riso carnaroli;
2 cucchiai di formaggio grana grattugiato;
2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
mezza cipolla bionda grattugiata;
1 litro di brodo vegetale bollente;
1/2 chilo di funghi porcini freschi;
mezzo bicchiere di vino bianco secco poco aromatico;
sale.

Preparazione:
Preparate il BRODO VEGETALE.
Pulite i funghi spazzolandoli delicatamente per eliminare la terra rimasta, usando un coltellino molto affilato per eliminare la parte più coriacea.

Non usate l’acqua.Staccate i gambi dalle teste e tagliateli a cubetti piccoli.
Tagliate le teste a fettine sottili.

Mettete a scaldare a fuoco dolce una larga padella antiaderente, versate l’olio, fatelo scaldare e aggiungete la cipolla grattugiata. Fatela rosolare dolcemente, salate e versate due cucchiai di brodo bollente, mescolate e lasciatelo evaporare.Unite il riso e tostatelo finché i chicchi non diventano lucidi e trasparenti, versate il vino e fatelo evaporare.

Unite ora il formaggio, mantecate velocemente e unite un solo mestolo, piccolo, di brodo bollente, mescolate e lasciatelo evaporare.

Attenzione a non farlo attaccare alla padella.Aggiungete ora solo i cubetti di funghi e mescolate, versate un altro mestolo di brodo bollente, mescolate e fatelo evaporare.
Unite ora il resto dei funghi, mescolate molto delicatamente, salate e versate il brodo poco alla volta fino a terminare la cottura.

Aggiustate di sale, spegnete il fuoco e fate riposare per 5 minuti, poi potete servire a tavola.

Suggerimento dello Chef:
Per quanto strano sembri, aggiungere il formaggio prima dei funghi farà la differenza!


In questa ricetta non mantecate con il formaggio e il burro il risotto quando ha terminato la cottura per un motivo molto semplice: burro e formaggio coprono i profumi dei funghi e rendono omogenei i sapori.

Seguendo le istruzioni di questa ricetta invece sentirete distintamente il sapore del riso, del formaggio e dei funghi, e per i palati molto fini, anche il retrogusto dolce delle cipolle. Invece di mescolare o mantecare usando un cucchiaio di legno provate scuotendo la padella facendo saltare il riso, il risultato cambia, provate.
Non buttate via la parte più coriacea dei funghi ma lavateli bene e aggiungeteli al brodo quando lo preparerete, è il tocco di classe.

ricetta tradizionale risotto con porcini

Risotto con Asparagi e Gamberi


Difficoltà: Media
Tempo: 1 ora e 15 minuti circa
Tipo di Cucina: Italiana


INGREDIENTI per 4 persone:
320 grammi di riso;
400 grammi di asparagi verdi;
500 grammi di code di gamberi con guscio, anche surgelati;
2 litri di brodo vegetale;
2 noci di burro;
mezzo bicchiere di vino bianco secco;
sale e pepe;
coriandolo, facoltativo, macinato fresco

Preparazione:
Lavate gli asparagi.
Sgusciate le code dei gamberi tenendo da parte i gusci.
Eliminate la parte legnosa degli asparagi e tenetela da parte. Preparate il brodo vegetale, aggiungendo agli ingredienti i gusci dei gamberi e gli scarti degli asparagi.
Pulite i gamberi del loro filo. Fate scaldare molto bene la padella o la casseruola dove cuocerete il riso, aggiungete una noce di burro, fatelo sciogliere perfettamente, e aggiungete le code dei gamberi. Salate, pepate e macinate i semi di coriandolo, fate cuocere a fuoco vivace per 2 minuti, girate le code dei gamberi, salate, pepate e macinate i semi di coriandolo e terminate la cottura in 2 minuti. Scolate i gamberi dal recipiente e metteteli da parte.

Tenete da parte il recipiente e il suo fondo di cottura. Levate le teste agli asparagi e metteteli da parte.
Tagliate a tocchetti piccoli, mezzo centimetro va bene, i gambi rimasti degli asparagi.

Nel recipiente usato per cuocere le code dei gamberi aggiungete una noce di burro, fate scaldare molto bene, ma a fuoco dolce, e quando il burro sfrigola, versate i tocchetti di asparagi, SENZA LE PUNTE, e fateli saltare. Salate e pepate, quindi aggiungete un mestolino di brodo bollente e lasciate evaporare.

Aggiungete il riso e fatelo tostare finché non diventa lucido e trasparente, versate il vino e fatelo evaporare, quindi aggiungete tanto brodo da coprire un dito il risotto, mescolate e lasciate cuocere. Quando si sarà consumato il brodo aggiungete le punte degli asparagi, mescolate e versate altro brodo un po’ alla volta fino ad ultimare la cottura del riso.

Prendete le code di gambero e tagliateli a tocchetti grossi come gli asparagi e quando il riso è cotto, togliete il recipiente dal fuoco e aggiungete i gamberi. Mescolate dolcemente e servite

Suggerimento dello Chef:
In questo risotto io non uso la cipolla perché copre un po’ l’aroma degli asparagi, ma se lo preferite, aggiungetelo nel soffritto con i tocchetti degli asparagi. Dò per scontato che il brodo venga filtrato prima di versarlo nel risotto.

I gamberi possono essere lasciati interi e appoggiati sul risotto già servito nel piatto, in questo caso cuoceteli all’ultimo, quando il risotto è già cotto ma ancora nel recipiente. La classica mantecatura finale del risotto con burro e formaggio non viene aggiunta per i sapori delicati degli ingredienti.
I semi di coriandolo hanno un sapore particolarmente frizzante al limone solo se macinati freschi e sul momento e sono adatti per i gamberi.

risotto con asparagi e gamberetti



Tutto sul Risotto