Ricette: preparazione primo piatto con la pasta


Pasta corta con misto di verdure


valutazione ricetta costo 1 tempo di preparazione 2 e voto medio 4


Difficoltà: minima
Tempo: 30 minuti
Cucina Italiana
Pasta Asciutta


Ingredienti: (per 2 persone)
2 spicchi d’aglio;
un peperoncino piccante;
un ciuffo di prezzemolo;
una cipolla rossa;
una carota;
un gambo di sedano;
mezzo peperone giallo;
mezzo peperone rosso;
2 zucchine medie;
una decina di asparagi di formato medio;
2 pomodori san marzano molto sodi e maturi;
fiori di zucchine (facoltativo) ;
un mazzetto di basilico;
un mazzetto di rucola fresca;
4 cucchiai di olio extra vergine di oliva;
sale e pepe;
formaggio grana grattugiato;
400 grammi di pasta corta.


Preparazione
Mettere a bollire l’acqua. Fare un trito finissimo dell’aglio, prezzemolo e peperoncino. Lavare le verdure. Scegliete che tipo di pasta volete e iniziate a tagliare tutte le verdure, esclusi gli asparagi, fiori di zucchina, basilico e rucola, a bastoncini piccoli ma lunghi come la pasta. Togliete la testa degli asparagi e teneteli da parte, dividete il rimanente gambo in 2 parti e affettatele a julienne.
Fate un trito finissimo del basilico e rucola. Strappate ,con le mani, per il lungo, i fiori di zucchine. A questo punto l’acqua dovrebbe bollire, salatele, e quando torna a bollire versate la pasta.

Mettete una padella antiaderente molto capiente sul fuoco, quando è calda aggiungete l’olio e il trito di aglio, prezzemolo e peperoncino. Fate soffriggere velocemente e aggiungete tutte le verdure tranne le punte di asparagi, il trito di basilico e rucola e i fiori strappati di zucchine. Saltare continuamente le verdure a fuoco vivace. Devono cuocere e rimanere croccanti. Aggiungete ora la testa degli asparagi e continuate la cottura e salate.
Aggiungete un mestolo di acqua di cottura della pasta e continuate a cuocere.

Appena la pasta è quasi cotta scolarla, lasciando da parte l’acqua, e versare nella padella, aggiungere il trito finissimo di basilico e rucola e i fiori di zucchine, e far saltare velocemente. Usate un po’ dell’acqua calda della pasta solo se fosse troppo asciutta. Servite con un filo d’olio e formaggio grana grattugiato.

Suggerimento dello Chef
il trucco di questa ricetta è di avere pasta e verdure della stessa lunghezza e di far cuocere poco ma bene le verdure. Le verdure usate sono quelle che piacciono a me, ovviamente siete liberi di usare quelle che volete. I fiori di zucchine tagliati con il coltello perdono colore e freschezza, quindi usate le mani. Peperoncino, pomodoro e formaggio sono facoltativi. Ho provato questa ricetta inserendo anche delle fave fresche prive della pellicina e tagliate a metà mettendole insieme al trito alla fine.



ricetta primo misto con verdure

Pasta gialla con Panna e Pancetta


valutazione ricetta costo 1  tempo di preparazione  1 e voto medio 3


Difficoltà: Minima
Tempo: 15 minuti
Cucina Italiana
Pasta Asciutta


Ingredienti: (per 2 persone)
180 gr di pasta corta;
1 confezione di panna da cucina;
1 confezione di pancetta affumicata;
1 bustina di zafferano;
una noce di burro (30 gr circa).

Preparazione
In un pentolino fare soffriggere la pancetta con il burro. Non appena è dorata, aggiungere la panna e cuocere a fuoco lentissimo per qualche minuto.
Aggiungere lo zafferano, prima di scolare la pasta aggiungere al condimento 2 o 3 cucchiai dell'acqua di bollitura, per renderlo più cremoso. Condire la pasta e se si desidera spolverare con grana o parmigiano grattugiato.

pasta gialla con panna e pancetta

Penne e seppie


valutazione ricetta costo 2 tempo di preparazione 1 e voto medio 3


Difficoltà: Minima
Tempo: 35 minuti
Ricetta Personale dello Chef
Pasta Asciutta


Ingredienti per 4 persone:
320 di pasta formato penne;
400 grammi di seppie, solo busto, niente tentacoli;
4 zucchine con fiore;
4 cucchiai di olio extravergine di oliva;
1 spicchio d’aglio;
1 peperoncino;
mezzo bicchiere di vino bianco secco;
sale;
pepe in grani da macinare sul momento.

Preparazione
Mettete a scaldare l’acqua per cuocere la pasta. Pulite le zucchine, staccate i fiori e teneteli da parte. Tagliate le zucchine a striscioline lunghe come la pasta ma molto sottili, quasi a julienne. Tagliate i busti delle seppie come le zucchine.

Fate un trito finissimo dell’aglio e del peperoncino. Appena l’acqua bolle salatela, aspettate che riprenda a bollire e versate la pasta.
Mettete a scaldare a fuoco vivace una capace padella, aggiungete l’olio, fatelo scaldare e aggiungete il trito di aglio e peperoncino. Fate soffriggere velocemente.

Aggiungete le seppie, salate e pepate, fatele rosolare, aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco secco, lasciatelo evaporare quindi aggiungete le striscioline di zucchina, aggiungete altro sale e pepe, aggiungete 4 cucchiai di acqua di cottura della pasta e terminate la cottura.
Strappate con le mani i fiori di zucchina per il verso della lunghezza del fiore.
A questo punto la pasta è cotta, scolatela e aggiungetela alla salsa, unite i fiori di zucchina e mantecate velocemente, adesso è pronto.

Suggerimento dello Chef
Ricetta dalla cottura velocissima che richiede l’uso di seppie freschissime, che permettono una cottura di pochi minuti. Se usate le seppie congelate fatele bollire per 10 minuti, quindi, una volta scolate e raffreddate, procedete come se fossero fresche. Più le seppie rosolano, più diventano dure.
Buon Appetito!



pasta seppioline da preparare come primo



Penne, pancetta e cipolle


valutazione ricetta costo 2  tempo di preparazione 1 e voto medio 5


Difficoltà: Minima
Tempo: 40 minuti
Ricetta Personale dello Chef
Pasta Asciutta


Ingredienti per 4 persone:
320 grammi di pasta tipo penne;
una cipolla bionda grande;
200 grammi di pancetta affumicata;
una scatola di polpa di pomodori;
2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
2 peperoncini rossi piccanti;
4 cucchiai di formaggio pecorino romano grattugiato;
sale.

Preparazione
Mettete a scaldare la pentola con l’acqua in cui cuocerete la pasta. Tritate finemente il peperoncino. Pulite e tagliate la cipolla a rondelle il più finemente possibile usando la mandolina oppure usando un coltello affilato. Tagliate la pancetta a cubetti piccoli, circa un centimetro di lato, eliminando l’eventuale cotenna rimasta.
Appena l’acqua bolle salatela, aspettate che riprenda il bollore, quindi aggiungete la pasta e cuocetela al dente. Mettete a scaldare a fuoco vivace una piccola padella antiaderente, unite i cubetti di pancetta e cuoceteli sino a quando non diventano croccanti.

Mettete a scaldare una grossa padella antiaderente a fuoco vivace, unite l’olio, fatelo scaldare, unite il peperoncino e le cipolle e fate rosolare il tutto. Salate, unite due cucchiai di acqua di cottura della pasta, mescolate, fatela evaporare, quindi unite il pomodoro, mescolate e cuocete.
Aggiustate di sale.

A questo punto la pasta dovrebbe essere cotta, scolatela al dente, unitela al sugo, aggiungete i cubetti di pancetta con il loro grasso di cottura sciolto, mantecate e servite.
Cospargete ogni piatto con un cucchiaio di formaggio pecorino grattugiato e mettete nel piatto.

Suggerimento dello Chef
Questa non è la ricetta del sugo alla matricina, quindi non confondetele e soprattutto non divulgatela come tale. Per una versione più light eliminate i grassi di cottura sciolti della pancetta oppure usateli al posto dell’olio per soffriggere la cipolla e il peperoncino. Salate poco, pancetta e pecorino lo sono già abbastanza per condire tutto il sugo. Se non vi piace il pecorino usate pure il parmigiano o il grana padano, oppure non usate formaggio, ma il pecorino romano qui si integra perfettamente con tutti gli altri ingredienti.





Polpettine di pesce in brodo


valutazione ricetta costo 3 tempo di preparazione 3 e voto medio 5


Difficoltà: Minima
Tempo: 1 ora circa minuti
Ricetta Personale dello Chef
Minestre e Zuppe


Ingredienti per 8 persone:
250 grammi di polpa di rana pescatrice;
50 grammi di mollica di pane;
un quarto di spicchio d’aglio;
un cucchiaino di foglioline di prezzemolo;
2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
un uovo;
pepe bianco;
una piccola carota;
un piccolo scalogno;
un pezzettino di sedano;
gusci di 6/8 gamberi, meglio se con la testa;
gusci di aragosta;
2 litri di acqua fredda;
sale.

Preparazione
Pulite, lavate e tagliate a pezzettini carota, scalogno e sedano. Metteteli in una pentola con l’acqua, portateli a ebollizione a fuoco medio, quindi unite i gusci puliti dei gamberi e dell’aragosta e fate cuocere sino a quando il brodo non si sia ridotto della metà. Nel frattempo tagliate a dadi la polpa di pesce e cuocetela velocemente in una padella con l’olio, salate leggermente e scolatela dalla padella.
Tagliate la mollica di pane a dadi piccoli e fateli dorare nella padella dove avete cotto il pesce.

Unite ora in una ciotola il pesce e la mollica di pane, salate e pepate leggermente, quindi macinate il composto e aggiungete l’uovo.
Tritate il più finemente possibile l’aglio e il prezzemolo, uniteli agli altri ingredienti, aggiustate di sale e pepe e mescolate il tutto sino a quando non saranno perfettamente amalgamati.

Con molta calma e pazienza preparate con il composto delle polpettine grandi come una nocciola e appoggiateli sopra della carta forno leggermente unta con un filo di olio.
A questo punto il brodo dovrebbe essere pronto: filtratelo in una nuova pentola, aggiustate di sale e pepe, rimettetela sul fuoco e appena riprende a bollire aggiungete le polpettine facendo attenzione a non romperle, mescolate delicatamente e aspettate 2 minuti, spegnete il fuoco e lasciate riposare 5 minuti.
Servite. è pronto!

Suggerimento dello Chef
Non è una ricetta molto difficile, bisogna avere solo la pazienza di preparare le polpette, ma il risultato sarà molto soddisfacente!

Usate questa ricetta quando in una cena a base di pesce prevedete di preparare 2 primi: stacca dagli antipasti e predispone a gustare un altro primo piatto.
Ricordatevi di usare aglio e prezzemolo crudi: il calore del brodo sarà sufficiente a cuocerli, ma è fondamentale che siano tritati il più finemente possibile. Se vi piace un brodo più leggero non usate le teste dei gamberi e i gusci dell’aragosta.
Non usate altri pesci per preparare il brodo, rischiate di avere un sapore stucchevole.
Buon Appetito!



Ravioli Cinesi Al Vapore


valutazione ricetta costo 2 tempo di preparazione 3 e voto medio 4


Difficoltà: Elevata
Tempo: 40 minuti
Cucina Cinese
Pasta Ripiena




Occorrente per 4 persone:

PER LA PASTA:
500 gr. di farina;
1 cucchiaio di strutto;
acqua bollente q.b.

PER IL RIPIENO:
300 gr. di lombo di maiale;
200 gr. di pancetta;
1 cipollotto;
2 cucchiaini di salsa di soia;
1 pezzetto di zenzero;
1 cucchiaio di olio di sesamo;
erba cipollina;
sale e pepe q.b.

PER LA DECORAZIONE:
1 manciata di piselli;
1 carota.

PER IL CONDIMENTO:
6 cucchiai di aceto;
2 cucchiai di salsa di soia;
1 spicchio d’aglio;
peperoncino q.b.

PER LA COTTURA:
Qualche foglia di verza

Preparate innanzitutto la pasta. In una terrina versate la farina e lo strutto ed impastateli aggiungendo tanta acqua bollente quanta ne serve a raggiungere una consistenza liscia ed elastica. Avvolgete l’impasto in un foglio di pellicola e fatelo riposare per circa 30 minuti.

Fate sbollentare i piselli e la carota necessari alla decorazione qualche minuto, metteteli in un piatto e lasciateli raffreddare. Nel frattempo preparate il ripieno. Mondate lo zenzero ed il cipollotto, privando quest’ultimo delle radici e della parte più dura, e tritateli finemente.
Tritate anche il lombo e la pancetta, metteteli in una terrina ed aggiungete lo zenzero ed il cipollotto, l’olio di sesamo, un pochino di erba cipollina, sale e pepe. Lavorate con le mani fino a che il composto non diviene omogeneo (aggiustandone la morbidezza con qualche goccia d’acqua, nel caso divenisse troppo solido).
Togliete l’impasto dalla pellicola e stendete una sfoglia sottile e ricavate dei dischetti di 3,5/4 cm. di diametro (potete usare il bordo di un bicchiere).

Appoggiate un dischetto sul palmo della mano sinistra e ponete al centro un po’ di ripieno.
Chiudete la mano e pressate i bordi del raviolo, come a formare un piccolo vulcano (vedi foto). Se avete tempo e voglia… potete richiuderli a balze, proprio come vedete nella foto, altrimenti una semplice pressatura, è comunque perfetta, solo un po’ meno scenografica!

Terminata la preparazione dei ravioli decoratene la cima, utilizzando la carota tagliata a dadi piccoli quanto un pisello ed i piselli, inserendoli nella cavità superiore. A questo punto adagiate le foglie di verza nel fondo dell’apposito cestello di bambù o in un normale cestello per la cottura a vapore. Disponete sopra i ravioli e fateli cuocere per 15/20 minuti.

Durante la cottura, in una scodella, mescolate l’aceto con la salsa di soia, l’aglio schiacciato ed un pizzico di peperoncino.



ravioli cinesi cucina orientale esotica





Scegli Altre ricette di primi piatti