OpenOffice la migliore alternativa a Office

OpenOffice.org (conosciuto di solito col nome di OpenOffice), è la suite di produttività per l’ufficio gratuita più diffusa al mondo.

Openoffice: suite per ufficio completa

Include tutti gli strumenti per la creazione, la modifica e il salvataggio dei documenti di testo (Writer), fogli di calcolo (Calc), presentazioni (Impress) e database, non solo nello standard ISO ODF ma anche negli altri formati più diffusi (DOC, XLS e così via).

Grazie al continuo lavoro della comunità di sviluppatori open source e al supporto operativo di Sun Microsystems, la suite migliora di versione in versione, adattandosi sempre di più alle esigenze degli utenti e confermandosi come l’unica alternativa a Microsoft Office.



OpenOffice: suite gratuita | Download

Ultima edizione è stata migliorata nella stabilità e racchiude una serie di importanti novità, come il supporto per i file Open XML di Microsoft Office 2007, che ora possono essere aperti, consultati e modificati. Dal 2007 a oggi, infatti, i file DOCX, XLSX e PPTX sono stati un “mondo sconosciuto” per gli utenti di OpenOffice, che dovevano chiedere al mittente del documento l’invio in un formato diverso. Nel foglio di calcolo la novità di rilievo è l’ampliamento della griglia a 1024 colonne (prima ci si doveva fermare a 256 moduli), mentre in Writer è stata aggiunta la modalità di visualizzazione a doppia pagina, molto utile per leggere documenti lunghi e ottenerne una visione d’insieme.

Come in Office  vi è inoltre la possibilità di includere in un unico documento testi in lingue diverse e vedere riconosciuti i rispettivi paragrafi col giusto correttore ortografico.

Per Draw, invece, segnaliamo l’ingrandimento della superficie di lavoro (un quadrato 300×300 cm). Grande rilevanza viene data ora alle cosiddette estensioni, cui abbiamo dedicato un articolo nello scorso numero 223 di Computer Idea: come in Firefox, dove il browser può essere arricchito con nuove funzioni grazie a dei semplici plug-in, ora anche OpenOffice supporta in modo più incisivo i moduli integrativi, rendendone più semplice anche l’installazione, che viene suggerita dall’interfaccia principale.

Scarica Apache OpenOffice

Gli strumenti linguistici (per esempio il dizionario sinonimi e contrari, il sillabatore automatico, il dizionario per la correzione ortografica) possono essere installati più facilmente proprio perché sono delle vere e proprie estensioni che l’utente può aggiungere o rimuovere a piacimento. Tra le estensioni più utili create apposta per la versione attuale segnaliamo inoltre Presentation Minimizer (riduce le dimensioni delle presentazioni create con Impress), Report Builder (crea report dai database) e PDF Import (importa i file PDF per poterli modificare con Draw). Anche l’interfaccia di OpenOffice è stata rinfrescata: all’avvio della suite viene visualizzata una finestra da cui è possibile lanciare tutte le applicazioni (oltre a quelle già citate ricordiamo Math per scrivere le equazioni), caricare modelli e aprire i documenti.

All’interno delle applicazioni sono state inserite delle barre di icone completamente personalizzabili per facilitare l’utilizzo dei comandi più frequenti.

OpenOffice è consigliato per l’impiego a casa, nelle scuole e nei piccoli uffici, persino su PC poco potenti, anche se con questa versione è stato abbandonato il supporto per Windows 98. Se lo preferite, potete scaricare anche la versione per Linux oppure Mac OS.

sito ufficiale





Pubblicato: 2017-04-06T08:47:19+00:00

Potrebbero interessarti anche...