Ricette di Primi e Secondi piatti





Ricette di Primi e Secondi piatti



Insalata di Mare


insalata di mare Ingredienti
Per 6 persone:

400 gr. di polpo
500 gr. di calamari
1Kg di gamberetti
500 gr. di cozze
500 gr. di vongole
2 limoni
olio extra vergine
sale e pepe
un mazzetto di prezzemolo
aceto.

Preparazione


Bollite i polpi e i calamari separatamente in abbondante acqua salata. Per la cottura del polpo regolatevi seguendo i tempi di cottura della ricetta dell'insalata di polpo. A parte lessate i gamberi con l'aggiunta di un po' di aceto affinchè, una volta sgocciolati, non diventino neri. Mettete un tegame sul fuoco vivo e ponetevi le cozze e le vongole e attendete finchè le valve non si siano tutte aperte. Scendetele dal fuoco conservando il liquido che avranno emesso e mettetele da parte dopo aver eliminato le valve.

Appena il polpo e i calamari saranno cotti, scolateli e tagliate il polpo a tocchetti e i calamari ad anelli. Prendete un piatto di portata, mescolate polpi, calamari, cozze, vongole, gamberi e condite con olio, succo di limone, sale quanto basta, pepe macinato e aggiungete un paio di cucchiai di liquido di cottura delle cozze e delle vongole passato in un colino.

Spruzzate con abbondante prezzemolo tritato finemente. Aggiungete a vostro piacimento uno spicchio di aglio tritato e servite in tavola dopo aver fatto freddare.

Pasta alla Norma


pasta alla norma Ingredienti
Per 4 persone:

500 gr di spaghetti
300 gr di salsa di pomodoro
1 chilo di melanzane nere
150 gr di ricotta salata
100 gr di ricotta fresca
olio d'oliva extravergine
8 foglie intere di basilico
sale e pepe

Preparazione


Sbucciate le melanzane, tagliatele a tocchetti e lasciate in uno scolapasta per circa un'ora dopo averle spolverate con un poco di sale. Preparate dell'olio caldo in una padella, scolate le melanzane e soffriggetele. Quindi mettetele ad asciugare su un foglio di carta assorbente per eliminare l'olio superfluo.

Nel frattempo fate bollire dell'acqua in una pentola, calate gli spaghetti e salate. Non appena pronti, scolateli bene, sistemateli in zuppiera ed aggiungete la ricotta fresca, il basilico tritato e la salsa di pomodoro.

Mescolate tutto e dividete nei piatti gli spaghetti, ai quali saranno aggiunte le fette di melanzane fritte. Grattugiate un pò di ricotta salata e guarnite i piatti con le foglie di basilico. Servite in tavola.

Le Origini del Piatto


QUESTO PIATTO fu creato a Catania in onore alla Norma di Vincenzo Bellini. L'aneddoto vuole che un giorno, durante un pranzo tra artisti, sia arrivato a tavola un piatto di spaghetti condito con ricotta salata infornata, salsa di pomodoro, melanzane fritte e basilico.

Alla fine qualcuno dei partecipanti, ispirato dai sapori e dagli odori della pietanza, esclamò: "ma questa è Norma!". Si sa che a Catania, Bellini e la Norma sono sinonimi di tutto ciò che è eccelso.

Il piatto, pur essendo comune a tutta l'isola, va attribuito alla tradizione catanese non solo per l'origine, ma anche per l'uso specifico della ricotta salata e infornata.

Spaghetti al nero di seppia


Spaghetti al nero di seppia Ingredienti
Per 4 persone:

400gr. Spaghetti
250gr. di seppie
3 spicchi d'aglio
1/2 bicchiere di vino bianco
1/2 bicchiere olio d'oliva
1 ciuffo di prezzemolo
peperoncino e sale

Preparazione


Pulire le seppie, avendo cura di conservare il sacchetto con il nero e tagliuzzarle. In un tegame soffriggere con l'olio gli spicchi d'aglio tritati, aggiungere le seppie e far prendere un bel colorito; versare il vino e fare evaporare. Unire i pomodori a pezzettini, regolare di sale e cuocere a fuoco moderato per 20 minuti.

A cottura quasi ultimata rifinire con una pizzicata di peperoncino, un trito di prezzemolo e colorare il condimento con il nero di seppia contenuto nel sacchetto.

Lessare gli spaghetti, scolarli al dente e maneggiarli nel tegame con le seppie. Servire in un piatto da portata, decorando con altro prezzemolo tritato.

Spaghetti con le uova di ricci


spaghetti con i ricci
Ingredienti
Per 4 persone:

500 gr. di spaghetti
n° 100 ricci di mare
1 spicchio d'aglio
pepe e sale
un mazzetto di prezzemolo
olio d'oliva extravergine.

Quando preparare il piatto


MAGGIO E GIUGNO sono i mesi migliori per la raccolta dei ricci di mare. A luna piena i ricci di femmina sono pieni d'uova arancione attaccate lungo l'orlo della calotta inferiore. Di solito, aperte le sfere ricciute con appositi coltelli, le uova vengono prelevate con pezzettini di pane o con cucchiaini dopo averle spruzzate di limone.

La pasta con le uova di ricci è una vera preziosità. Rientra come gli spaghetti con vongole o con le cozze nelle vasta famiglia delle pietanze condite con i frutti di mare Non potevano quindi non figurare nei menù delle nobili mense della cultura marinara del bacino del mediterraneo

Preparazione


Tagliate i ricci a metà, pulirli bene e prelevate le uova che sistemerete in una terrina. Mettete sul fuoco una padella con dell'olio e fate soffriggere a fuoco lento l'aglio schiacciato. Mettete una pentola sul fuoco con l'acqua e portate a ebollizione. Salate, calate gli spaghetti e fateli lessare.

Scolateli bene al dente e condirli con l'olio, dopo avere eliminato l'aglio. Aggiungete quindi le uova dei ricci senza mescolare e spolverate con abbondante prezzemolo tritato e pepe. Serviteli caldissimi su di un piatto di portata.

Involtini di pesce spada


involtini di pesce spada

Ingredienti
16 Tocchettini di pesce spada da 20 gr. ciascuno
3 cipolle
1 pacco di pancarrè
50 gr. uva passa
40 gr. pinoli
50 gr. formaggio groviera
2 arance
foglioline di alloro
50 gr. di olio d'oliva extra vergine
2 filetti di acciuga
pangrattato
sale e pepe

Preparazione


Per il ripieno tritare finemente 2 piccole cipolle e rosolare in una casseruola con l'olio; aggiungere l'uva passa ed i pinoli precedentemente rinvenuti in acqua tiepida ed i filetti di acciuga. Fare sciogliere l'acciuga mescolando bene e lasciare raffreddare. In una terrina grattugiare le fette di pancarrè private dei bordi e il groviera, versare il soffritto, il succo ricavato dalle 2 arance e spolverare di pepe.

Preparare gli involtini spianando i tocchetti di pesce spada e sistemando su ciascuno un pugnetto di ripieno; arrotolarli e infilzarli negli spiedi alternandoli con foglie di cipolla e alloro. Passare ad olio, sale e pepe, spolverare di pangrattato ed infine grigliare per 5 minuti circa.






Altre Ricette


Speciale Natale

Antipasto · Primo - Pranzo · Secondo - Cena · Ricetta - Vigilia · Dolce · Ricette Tipiche

Speciale Menù di Capodanno

Classico · Tradizionale · Saporito · Goloso