Che cosa è un MOSFET?



Un MOSFET (transistor metallo-ossido-semiconduttore a effetto di campo) è un dispositivo che commuta o amplifica un segnale elettronico.

La tecnologia MOSFET ha reso i computer molto più piccoli ed efficienti, una volta invece erano di grandi dimensione, con un consumo di grandi quantità di energia elettrica. MOSFET sono anche cruciali per i segnali digitali e analogici e si trovano nei microprocessori, circuiti integrati e altri dispositivi basati sulla logica.

Ci sono diversi simboli utilizzati per rappresentare il transistor MOSFET.

esempio Mosfet tipo P e Tipo N

Legenda: D : Drain - S : Source - G : Gate



Come funziona un MOSFET


Transistori MOSFET sono costituiti da uno substrato di materiale semiconduttore, solitamente il silicio, e uno strato di metallo che separa l’ossigeno.

Questi strati possono anche essere indicati con tre terminali chiamati: gate, source e drain, indicati con (S), (D), (G) .

Talvolta comprende anche un quarto terminale di substrato chiamato (B).

La tensione viene applicata alla fonte, di solito sullo strato metallico, lo strato di ossigeno serve come cancello o canale che permette l’elettricità di fluire tra gli altri due strati. L’energia elettrica viene dissipata in strato semiconduttore e trasferito in una pletora di dispositivi che regolano le funzioni logiche. Quando l’elettricità non viene applicata alla sorgente o meno se la tensione non è sufficientemente elevata, il MOSFET spegne.

Alternando questo stato tra ON e OFF, la logica può essere generato assegnando valori per ogni singolo stato.



Applicazioni


La tecnologia MOSFET viene utilizzata in un’ampia varietà di applicazioni, il più notevole utilizzo, avviene neu circuiti integrati. Questa tecnologia si trova in ogni sistema di computer, praticamente su tutti i circuiti digitali, circuiti di memoria come la RAM, la ROM ) e la CPU - sotto forma di circuiti integrati . il loro utilizzo possiede un ruolo cruciale come generatore di logica di tutti i dispositivi digitali.

Oltre alla tecnologia digitale, MOSFET è usato nei sistemi analogici per modificare sia le caratteristiche e le prestazioni di un circuito analogico cambiando la lunghezza e la larghezza del MOSFET utilizzato.



Diversi Tipi di Mosfet


Del tutto simile al transistore bipolare, il MOSFET si presenta in due varianti: con drogaggio di Tipo P chiamato PMOS e NMOS, utilizza transistori a effetto di campo metallo-ossido-semiconduttore con drogaggio di tipo N.
Se, per esempio, nei circuiti integrati digitali, entrambi i tipi sono usati insieme, è denominato CMOS. In aggiunta, ci sono due varianti di ciascuna delle due forme che differiscono nella loro struttura interna e nelle caratteristiche elettriche.

Vantaggi


MOSFET possono essere costruiti in estremamente piccola scala e integrati in una vasta gamma di dispositivi. MOSFET supportano sia tensioni positive e negative, sostiene una tensione di blocco di 120 Volt, conducono 30 Ampere, e posso controllare oltre 2.000 Watt di potenza.



Svantaggi


MOSFET sono inclini a surriscaldamento dovuto alle loro richieste elettriche elevate, questa produzione di calore può ridurre le prestazioni nei circuiti e dello stesso componente, il funzionamento influisce sulle prestazioni che possono essere facilmente deteriorati diminuendo la stessa vita del componente elettronico.





simbolo e componente Mosfet
Transistore usato per amplificare o per commutare i segnali in elettronica.


Altro sull'elettronica





© riproduzione riservata