Le migliori ricette dei primi piatti della cucina Italiana

 Primi Piatti della cucina Italiana

 

Ravioli di Pesce e Spinaci in Sugo di Vongole

ravioli di pesce e spinaci



Dosi e ingredienti per 4 persone:

  • 300 g di polpa di pesce (nasello, branzino o altro);
  • 400 g di spinaci;
  • 150 g di ricotta romana;
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato;
  • 1 scalogno;
  • 1 ciuffo di prezzemolo;
  • 7 cucchiai di olio extravergine d’oliva;
  • 2 uova;
  • 150 g di vongole (surgelate o in vasetto);
  • 1 spicchio d’aglio;
  • 250 g di pomodori pelati;
  • 1 pizzico di maggiorana;
  • sale e pepe;

Preparazione per la pasta:

  • 300 g di farina;
  • 3 uova;
  • 2 cucchiai di acqua;
  • sale.

Preparazione del primo piatto

Preparate la pasta lavorando la farina con le uova, l’acqua e un pizzico di sale, poi formate una palla, copritela e lasciatela riposare.

Intanto lessate gli spinaci e tritateli.

In un tegame fate rosola re con 3 cucchiai di olio lo scalogno e il prezzemolo, che avrete nel frattempo tritato, poi unitevi la polpa di pesce, cuocetela per qualche minuto dalle due parti, quindi tritatela.

Nel medesimo condi mento fate insaporire gli spinaci, poi mescolatevi il trito di pesce e, dopo qual che minuto, trasferite il tutto in una terrina.

Quando si sarà raffreddato aggiungetevi la ricotta, le uova, il parmigiano, il sale e il pepe e amalgamate bene il tutto.

Riprendete la pasta, tira tela a strisce, distribuitevi il ripieno a mucchietti, quindi ripiegatela, dopo averne pennellato i bordi con acqua, premete con le dita attorno al ripieno e ritagliate i ravioli.



Preparate poi il condi mento: in un tegame fate rosolare l’olio rimasto con l’aglio pestato, unite i pomodori tritati, il pizzico di maggiorana e dopo alcuni minuti aggiungete le vongole, il sale, il pepe (possibilmente rosso piccante).

Quando il sugo comincerà a sbollire toglietelo dal fuoco e versatelo sui ravioli che nel frattempo avrete fatto lessare in abbondante acqua salata.

Bucatini all’amatriciana

primo piatto bucatini amatricina



Ingredienti e dosi per 4 persone:

  • 400 g di bucatini;
  • 60 g di guanciale o pancetta;
  • 1 cipolla piccola;
  • 500 g di pomodori maturi o pelati;
  • 50 g pecorino romano grattugiato;
  • olio di oliva extra vergine q.b.;
  • sale e pepe.

Preparazione

Soffriggere in una padella il trito di cipolle e il guanciale tagliato a dadini, con 4 cucchiai di olio d’oliva. Appena imbiondisce, unire i pomodori, un pizzico di sale, facendo insaporire per pochi minuti.

Far cuocere i bucatini in acqua bollente salata, e scolarli al dente. Unire la pasta nella padella del condimento e mantecare fino a cottura ultimata. Servirli nei piatti con una spolverata di pecorino romano.

Per ottenere un sapore più forte e deciso, aggiungere al soffritto un aglio schiacciato e un peperoncino.

 

Tortelli saporiti  di patate

tortelli saporiti di patate

Dosi per 4 persone:

Per la pasta

  • 400 g di farina;
  • 2 uova;
  • 2 cucchiai di olio d’oliva;
  • sale.

Per il ripieno



  • 600 g di patate;
  • 100 g di ricotta romana;
  • 50 g di mascarpone;
  • 1 tuorlo;
  • 50 g di pancetta affumicata;
  • 50 g di provola affumicata;
  • 3 cucchiai di olio d’oliva;
  • 1 scalogno oppure un pezzetto di cipolla;
  • 1 pizzico di noce moscata;
  • sale e pepe.

Per il condimento

  • 80 g. di burro;
  • alcune foglie di salvia;
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato;
  • sale.

 

Preparazione

Preparate la pasta lavorando bene la farina con le uova, l’olio, 2 cucchiai di acqua e il sale. Formate una palla, avvolgetela in un foglio di alluminio (o in un panno) e lasciatela riposare.

Nel frattempo preparate il ripieno: lavate le patate, mettetele in una pentola con acqua fredda e sale, fatele cuocere, poi scolatele, pelatele e passatele allo schiacciapatate.

In un tegamino rosolate l’olio con lo scalogno a fettine e la pancetta tritata, salate e amalgamate il tutto alle patate. Unitevi la ricotta, il mascarpone, il tuorlo d’uovo, la provola grattugiata, sale, pepe, noce moscata e formate un composto bene amalgamato.

Riprendete la pasta, stendetela in una sfoglia sottile con il matterello o con l’apposita macchina e ritagliatevi dei dischi del diametro di 7 centimetri; al centro di ognuno mettete un mucchietto di ripieno, spennellate i bordi dei dischi con acqua e ripiegateli, premendo bene con le dita per chiudere perfettamente i tortelli. Fateli cuocere al dente in abbondante acqua bollente salata.

Nel frattempo in un tegamino rosolate il burro con le foglie di salvia, aggiustate di sale, poi condite i tortelli ben scolati e serviteli subito con a parte il parmigiano grattugiato. Accompagnate questo primo piatto con un buon Vino rosato come CAVANESE ROSSO.

 

Ravioli alla cacciatora

primo piatto ravioli alla cacciatora

 

Dosi per 4 persone:

  • 200 g di farina;
  • 3 uova;
  • 1 cosciotto di lepre;
  • 1 petto di fagiano;
  • 200 g di lattuga;
  • 1 cipolla;
  • 1 carota;
  • 2 foglie di alloro;
  • 2 bacche di ginepro;
  • 1 rametto di timo;
  • 1/2 bicchiere di vino rosso leggermente amabile come PINOT NERO;
  • 60 g di parmigiano grattugiato;
  • 1 cucchiaio di olio;
  • 150 g di burro;
  • noce moscata;
  • sale e pepe.

preparazione dei ravioli

Preparazione

Con la farina, 2 uova battute, un pizzico di sale, l’olio e qualche cucchiaiata di acqua tiepida, preparate una pasta omogenea, liscia e ben lavorata. Avvolgetela a palla, chiudetela dentro un tovagliolo e mettetela a riposo per almeno 20 minuti.

Nel frattanto preparate il ripieno dei ravioli: tagliate la carne a pezzi (disossando la lepre) e rosolatela in tegame, con 1 cucchiaio di burro, la cipolla e la carota finemente tritate.

Rimestate il tutto, mentre va soffriggendo; poi bagnatelo con il vino e aggiungete la lattuga lavata, mondata e tagliata a listarelle sottili. Adagiate sul miscuglio le foglie d’alloro; coprite il recipiente e fate cuocere piano, per almeno 1 /2 ora.

A questo punto, eliminate le foglie di alloro, tritate la carne ormai cotta. Rimettete il trito nel tegame e me scolatevi 1 cucchiaio di formaggio, l’uovo rimasto, battuto con un pizzico di sale, una spolverata di pepe e un po’ di noce moscata, grattugiata molto finemente. Addensate il tutto sul fuoco, a fiamma moderata; poi spegnete e lasciate raffreddare. Spianate, adesso, la pasta in 2 o 4 sfoglie sottili.

Sistemate sulla prima sfoglia tanti mucchietti di ripieno (un cucchiaio da caffè) distanziati l’uno dall’altro 4-5 centimetri; coprite questa sfoglia con un’altra; premete fortemente le due sfoglie lungo i solchi che intercorrono tra i mucchietti di ripieno e, in quel punto, fate correre la rotella tagliapasta, per ricavarne tanti ravioli quadrati.

Quando tutti i ravioli saranno pronti, lessateli in acqua bollente salata. Scolateli e divideteli nelle fondine. Conditeli con burro bollente, nel quale siano stati soffritti il timo e le bacche di ginepro (poi eliminati).

Cospargete ogni porzione di formaggio grattugiato e servite immediatamente.

Fasi della preparazione dei ravioli

  1. Aggiungete la lattuga a listarelle.
  2. Unite l’uovo rimasto e il formaggio grattugiato.
  3. Disponete il ripieno in mucchietti sulla pasta e preparate i ravioli.



Pubblicato: 2017-07-19T19:01:23+00:00

Potrebbero interessarti anche...