Lettori MP3 Apple iPod

Ricordiamo, con un pizzico di nostalgia, i tempi in cui ci trovavamo a spiegare ai lettori questa sigla, di cui pochi comprendevano il significato e le implicazioni. Oggi MP3 è una parola entrata stabilmente nel lessico giovanile e, grazie all’enorme successo del lettore iPod di Apple, è diventata anche un fenomeno di moda, in grado di raggiungere le prime pagine dei quotidiani. Se allora andavamo in visibilio per lettori da 64 Mb di memoria, oggi si possono tenere in tasca anche più di 128 Gb di musica. Il tema di oggi è proprio questo: cosa c’è di nuovo tra i lettori MP3 di grande capienza, quelli dotati di disco rigido?

Quello che importa

Esaminiamo ora, punto per punto, i dati più importanti tra quelli inclusi nel nostro tabellone, per capire che cosa dobbiamo cercare nel lettore MP3 che fa per noi.

Interfaccia

iPod classic lettore mp3

Immagine credits: © apple

La lenta interfaccia USB 1.1 era un vero collo di bottiglia per i lettori MP3 di grande capienza, richiedendo tempi davvero eterni per il caricamento del file sul loro disco rigido. L’introduzione della USB 2.0 ha cambiato radicalmente le cose: alla velocità teorica di 60 Mb al secondo, un intero album compresso in formato MP3 può cambiare di posto in un tempo trascurabile. Anche la porta Firewire, presente su alcuni lettori, ha una velocità comparabile.



Tra le due, chi ha un computer Macintosh preferirà indubbiamente la Firewire, che è di serie su tutti i Mac da molto tempo; chi ha un PC, al contrario, preferirà probabilmente la USB 2.0, visto che è compatibile anche con le porte USB 1.1, e consente, perciò, di interfacciarsi anche con vecchi PC (seppure a velocità ridotta).

Precisiamo, comunque, che la scelta spesso non è obbligata, visto che i lettori equipaggiati con porta Firewire sono comunque tutti dotati anche di USB 2.0.

Capacità disco

È sufficiente il disco da 20 Gb installato sulla maggior parte dei modelli, o vi ritroverete a rimpiangere di non aver scelto una versione più capiente? Dipende ovviamente dalla quantità di musica che tenete a portarvi dietro, ma anche dal grado di compressione che siete disposti a tollerare. Considerate che in 20 Gb può entrare comodamente la musica contenuta in più di trenta CD musicali senza alcun bisogno di compressione!

Se il numero di dischi che vi piace ascoltare in continuazione è nell’ordine delle decine, non avete ragione di preoccuparvi. Se, invece, si parla di centinaia, allora vi converrà decidere in anticipo quale dovrà essere il rapporto di compressione che rappresenta il compromesso ideale tra la necessità di spazio e l’inevitabile calo della qualità.

La tabella qui sotto permette di fare alcuni confronti in proposito.

 

Disco rigido WAV (non compresso) / ore in musica File compresso con bitrate di 160 Mbps / ore in musica File compresso con bitrate di 320 Mbps / ore in musica
15 Gb Circa 28 Circa 250 Circa 125
20 Gb Circa 38 Circa 334 Circa 167
30 Gb Circa 57 Circa 500 Circa 250
60 Gb Circa 114 Circa 1.000 Circa 500
128 Gb Circa 280 Circa 2.300 Circa 1.100
160 Gb Circa 350 Circa 3.200 Circa 1.600

 



È bene ricordare che il bitrate (cioè la quantità di bit per secondo utilizzata per codificare la musica) non è in se stesso un indice di qualità, ma solo dello spazio impiegato. Due file codificati con sistemi diversi e con lo stesso bitrate occupano lo stesso spazio sul disco, ma possono avere qualità anche molto diverse.

Utilizzabilità come disco esterno

Con questa voce intendiamo la capacità dell’apparecchio di essere riconosciuto dalle ultime versioni di Windows come unità a disco esterna, anche senza l’installazione di driver o software appositi per il trasferimento dei dati. Si tratta di una capacità spesso trascurata, ma utilissima. Pensate, per esempio, all’eventualità di dover trasferire una grossa quantità di dati dal vostro computer a un altro. Se il vostro lettore funziona come disco esterno, usarlo come veicolo per trasportare i dati sarà semplicissimo. Se, invece, prima di poter trasferire i dati dovete installare un software, tutta la procedura diventa improvvisamente molto più difficoltosa.

Schede di memoria accettate

Alcuni lettori sono dotati di uno slot che può accogliere schede di memoria, permettendo di trasferire dati dalla scheda al disco rigido. È una funzione che permette al lettore di svolgere la funzione di “photo wallet” (portafoglio fotografico), cioè di trasferire fotografie dalla fotocamera al disco rigido, liberandone la memoria per poterne scattare di nuove. Se già disponete anche di un lettore MP3 con memoria flash, la funzione può servire anche a trasferire canzoni dall’uno all’altro.

Le batterie

Qui è da notare soprattutto se si tratti di batterie interne oppure estraibili. Nel primo caso, l’inevitabile decadimento della batteria richiederà, prima o poi, un intervento sul lettore per sostituire la vecchia con una nuova, oppure la sostituzione del lettore; ipotesi ambedue molto costose. In effetti, almeno in un caso, quello dell’iPod, la batteria non è proprio sostituibile; di fronte alle proteste dei primi utenti che si erano resi conto di aver acquistato un prodotto a vita molto limitata, Apple ha deciso di assicurare la sostituzione dell’iPod esaurito a un prezzo speciale.

Oggi le cose sono cambiate, infatti per sostituire la batteria nell’ipod puoi seguire questo breve video tutorial su youtube.




Maggiori notizie al link apple.com.

Ricaricare la batteria dell’ipod

Questo è un altro fattore molto importante per la comodità d’uso, al quale è necessario prestare molta attenzione. In alcuni modelli, infatti, per ricaricare la batteria è sufficiente collegare il lettore al computer, e l’alimentazione proveniente dalla porta USB o Firewire provvede a ripristinare la carica. In altri casi, invece, l’alimentatore è assolutamente necessario, il che significa che è obbligatorio portarlo con sé quando si è in trasferta.

Software incluso

Ormai, qualunque lettore MP3 include un software da installare sul computer, in grado di gestire ogni tipo di file musicale, di organizzare lo spostamento di musica dal computer al lettore MP3 e di sincronizzarli (cioè di aggiornarli in modo automatico l’uno rispetto all’altro). Menzione particolare va fatta, però, per iTunes, il software utilizzato da Apple e ora disponibile anche in versione Windows. ITunes ha fatto scalpore per essere diventato il più importante canale di vendita diretta di musica via Internet: consente cioè di scaricare legalmente e a pagamento canzoni scelte da un enorme elenco.

Oggi non è possibile effettuare acquisti dall’Italia, ma lo sarà presto. Notiamo che iTunes è scaricabile gratis dal sito Apple, e non è necessario acquistare un iPod per possederlo.

Formati compatibili per Ipod

Dopo il grande successo di MP3, sono apparsi numerosi altri formati di compressione, molti dei quali anche migliori, ma non in modo così evidente da riuscire a soppiantare il primo arrivato. Anche se in Rete sono piuttosto diffusi formati alternativi come OGG Vorbis, la maggior parte dei lettori si limita a consentire l’uso del formato MP3 e del WMA (il formato alternativo creato da Microsoft, che permette la gestione dei diritti d’autore). Fa eccezione iPod, che, essendo nato nel “mondo Macintosh”, utilizza anche il formato AAC, creato da Apple, la cui maggiore qualità consente, a detta di molti, la creazione di file più piccoli senza andare a discapito della qualità musicale.

Convertire file iTunes per Windows Media Player

Dai test effettuati

Abbiamo valutato gli apparecchi sotto esame innanzitutto dal punto di vista sonoro, ascoltando gli stessi file MP3 con ciascuno di essi, utilizzando le cuffie in dotazione, e verificando la potenza dell’amplificazione, l’assenza di distorsioni, la dinamica e la fedeltà timbrica. Un secondo voto è stato poi assegnato in base alla facilità d’uso, equamente diviso tra la comprensibilità e usabilità del software interno e del software da installare sul computer. Infine, il voto relativo all’estetica ed ergonomia si spiega da solo, ed è derivato sia dalla gradevolezza del design che dall’efficacia dei controlli. Il voto finale tiene conto di tutti questi fattori, del rapporto qualità prezzo, e anche di altre voci non comprese nelle valutazioni suddette, come l’utilizzabilità in funzione di disco esterno.

Abbiamo anche deciso di non attribuire un peso eccessivo alla capienza, visto che il pubblico, superata la soglia del Gb, sembra gradire il lato estetico e sonoro più della disponibilità di spazio.

 

Ecco i migliori Ipod a confronto

 

Apple iPod Touch (6a generazione)

Apple iPod Touch (6a generazione)

Specifiche tecniche:

Solo la musica o la musica e il video;
Memoria (GB)16 – 1 GB di archiviazione può contenere circa 360 brani utilizzando i file MP3 standard.

Memoria espandibile Una scheda di memoria esterna può essere montata per espandere la quantità di memoria.
Peso (g) 58.85;
Dimensioni (cm)12.4 x 5.9 x 0.7;
Dimensioni dello schermo (cm)50×89;
File di lettura MP3 – AAC (iTunes + file) – Wav;
Tipo di batteria Bulit-in  o sostituibile;
Durata batteria (ore: minuti) 33:18 Batteria tempo di esecuzione durante l’ascolto di audio ad un livello normale.
Tempo di ricarica (ore: minuti) 01:18;
Dispone di un ingresso micro USB per la ricarica;
Bluetooth Consente di connettersi in modalità wireless a un altoparlante Bluetooth-enabled;
Wi-Fi Può essere collegato al router tramite wi-fi per il collegamento a un altoparlante wireless o la navigazione e il download di musica.
Caratteristiche: Riproduzione video, altoparlanti incorporati, microfono incorporato e può accedere alle stazioni radio FM.

Sony NWZ-A15

lettore mp3 Sony NWZ-A15

Specifiche tecniche:

Solo la musica o la musica e il video;
Memoria (GB)16 – 1 GB di archiviazione può contenere circa 360 brani utilizzando i file MP3 standard.
Memoria espandibile.
Peso (g) 44.54;
Dimensioni (cm) 11.0 x 4.5 x 0.9;
Dimensioni dello schermo (cm) 34×46;
File di lettura MP3 – WMA – AAC (iTunes + file) – Ogg – Flac – apple lossless – Wav;
Tipo di batteria Bulit-in  o sostituibile;
Durata batteria (ore: minuti) 62:45;
Batteria tempo di esecuzione durante l’ascolto di audio ad un livello normale;
Tempo di ricarica (ore: minuti) 03:17;
Dispone di un ingresso micro USB per la ricarica
Bluetooth Consente di connettersi in modalità wireless a un altoparlante Bluetooth-enabled;
Wi-Fi Può collegarsi al router tramite wi-fi per ascolto tramite altoparlante wireless, navigazione e  download della musica.
Caratteristiche: Riproduzione video, altoparlanti  e microfono non sono incorporati, puoi accedere alle stazioni radio FM.

Apple iPod Nano (7th generation) 16GB

Specifiche tecniche:Apple iPod Nano (7th generation) 16GB

Riproduzione musica e video
Memoria (GB) 16 – archiviazione può contenere circa 360 brani utilizzando i file MP3.
La memoria non è espandibile;
Peso (g) 31
Dimensioni (cm) 7,7 x 4 x 0,6
Dimensioni dello schermo (cm) 6.4
File di lettura MP3 – AAC (iTunes + file) – apple lossless – Wav – udibiley
Tipo di batteria Bulit-in o sostituibile;
Durata batteria 37 minuti durante l’ascolto del brano audio;
Tempo di ricarica 30 minuti;
Dispone di un ingresso micro USB per la ricarica
Bluetooth Consente di connettersi in modalità wireless a un altoparlante Bluetooth-enabled
Wi-Fi non disponibile;
Caratteristiche Riproduzione video, altoparlanti e microfono non  sono incorporati.
Radio FM integrata.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *