Installare temi personalizzati in Windows 10

Sin dalla nascita, Windows è un sistema operativo abbastanza personalizzabile e l’ultimo arrivato in casa Microsoft, Windows 10 non è da meno in questo senso. Che si tratti di sfondi per il desktop, puntatori del mouse o qualsiasi altra cosa del genere, quasi tutto può essere ottimizzato secondo i gusti e le preferenze dei singoli utenti.

Per trasformare completamente l’aspetto di Windows 10, si possono installare dei temi personalizzati, ma prima di approfondire l’argomento è necessario fare qualche considerazione.

Perché installare un tema diverso da quello ufficiale?

Ci sono molti fantastici temi disponibili per Windows 10 e puoi persino crearne uno tuo.



Tuttavia, il problema è che il supporto dei temi nativi in ​​Windows è sempre stato piuttosto limitato, e questo vale anche per Windows 10.

Ciò significa essenzialmente che i temi standard consentono solo di modificare gli sfondi del desktop e (in alcuni casi) i suoni delle notifiche di sistema. L’interfaccia utente generale rimane la stessa.

Ed è qui che entrano in gioco temi personalizzati, in quanto questi possono essere utilizzati per modificare l’aspetto di quasi ogni elemento dell’interfaccia utente in Windows 10, che si tratti di finestre di dialogo, pulsanti di controllo della finestra (ad esempio, minimizza, ingrandisci) o qualsiasi altra cosa simile.

Cosa fare prima d’installare un tema personalizzato per Windows 10?

Sebbene Windows 10 supporti temi di terze parti personalizzati, il loro utilizzo diretto è limitato dal sistema operativo. Pertanto, se è necessario installare e utilizzare temi personalizzati in Windows 10, è necessario innanzitutto “sbloccare” tale funzionalità.

Questo può essere fatto utilizzando una delle tante utility di patch di terze parti disponibili.

Una di queste utility è  UltraUXThemePatcher, o altre utility simili, come  UxStyle  e  UXTheme Multi-Patcher.

Fondamentalmente, questi strumenti  effettuano un “patch”  dei file di sistema che sono responsabili del supporto di tematizzazione in Windows 10, quindi “sbloccando” le restrizioni sull’utilizzo di temi personalizzati. L’uso di questi strumenti per correggere i file di sistema è estremamente semplice e diretto e non richiede più di pochi secondi.

Basta eseguire lo strumento, correggere i file appropriati (rilevati automaticamente) quando richiesto, riavviare il computer e si è pronti per andare. Guarda lo screenshot qui sotto, che illustra UltraUXThemePatcher in azione.



Notare i tre file elencati, insieme al loro stato di patching.

 

ultrauxthemepatcher



Nota importante 1: sebbene queste utility di patch siano completamente sicura da utilizzare, apportano modifiche ai file importanti del sistema operativo affinché funzionino.

Quindi, prima di procedere, è molto importante leggere attentamente le istruzioni per l’uso che le accompagnano. In effetti, è consigliabile eseguire il backup dei dati e configurare le opzioni di ripristino del sistema, nel caso in cui le cose vadano nel verso giusto.

Vale anche la pena ricordare che queste utility di patching sono generalmente compatibili solo alcune versioni di Windows 10.

Come installare temi personalizzati per Windows 10?

Nota importante 2: anche se la procedura di base per l’installazione di tutti i temi personalizzati di Windows 10 (una volta corretti i file di sistema, come spiegato nella precedente sezione) è abbastanza semplice e funzionale, quasi tutti devono essere eseguiti con il proprio set di istruzioni di installazione e utilizzo.

Questo perché la maggior parte dei temi di Windows 10 vengono realizzati con caratteri propri, suoni di notifica, pulsanti della barra degli strumenti di Explorer, ecc., Che devono essere installati e  configurati secondo le istruzioni fornite con il pacchetto del tema, che, a loro volta, in genere richiedono una terza parte separata anche le applicazioni.

Per i nostri test, abbiamo installato Ades, un tema personalizzato liberamente disponibile, su un PC a 64 bit con Windows 10.



Detto questo, vediamo come procedere con l’installazione.

Passo 1: Il pacchetto del tema contiene numerose cartelle, nonché uno (o più) file con l’ estensione ” Theme ” (Questi sono i file del tema che generalmente vengono forniti con tutti i pacchetti tema personalizzati di Windows 10).

Copia tutti questi file e cartelle nella posizione ” C:\Windows\Resources\Themes “, dove C è ovviamente la lettera di unità assegnata alla partizione del disco su cui è installato Windows 10.

 

Passaggio 2: quasi finito. Ora apri la finestra Personalizzazione ( Impostazioni> Personalizzazione> Temi> Impostazioni tema ) e vedrai apparire i temi personalizzati per l’attivazione. Basta fare clic sul tema personalizzato e verrà applicato immediatamente.

Puoi anche scaricare e utilizzare molti fantastici temi personalizzati per Windows 10. Mentre la maggior parte di loro sono totalmente gratuiti, alcuni sono a pagamento. Il posto migliore per iniziare a cercare temi di terze parti è ovviamente, nientemeno che il sito DeviantArt.

Ha una vasta gamma di temi personalizzati disponibili e questi non solo possono trasformare completamente Windows 10, ma possono anche farlo sembrare come gli altri sistemi operativi.

tema win10

 

Pronto a fare in modo che Windows 10 sia ancora migliore?

Windows 10 è già abbastanza interessante, grazie ai temi personalizzati di terze parti, puoi renderlo ancora più bello.

Questi temi personalizzati non si limitano ad aumentare il piacere visivo, ma apportano anche alcune migliorie.

Il processo per installare e utilizzare questi temi non è esattamente il più semplice, non è nemmeno così difficile, come descritto sopra.

Allora, cosa stai aspettando?

Potrebbero interessarti anche...