Induttanza



Un'induttore crea un’induttanza quando una corrente alternata attraversa.


Induttori sono utilizzati per impedire il flusso di corrente in un circuito, resiste alle variazioni della corrente elettrica che passa attraverso di essa, sono costituiti da un conduttore, come un filo smaltato di rame abbastanza sottile, generalmente avvolto in una bobina, immagine in basso.

immagine Induttore con bobina e spire in rame



Quando la corrente scorre attraverso un induttore, il campo magnetico varia nel tempo ed induce una tensione nel conduttore, secondo la legge di Faraday dell’induzione elettromagnetica . Come risultato, induttori oppongono sempre una variazione di corrente, si deve prestare attenzione a non confondere questo con la resistenza fornita da un resistore.

 

Quando la corrente alternata scorre attraverso un induttore, crea un campo elettromagnetico. La forza di questo campo dipende dal numero di spire, il diametro della bobina e la permeabilità del materiale del nucleo. L’acciaio ha una permeabilità molto superiore dell’aria e produce un campo più forte.

Come cambia direzione corrente, il campo sperimenta anche un cambiamento e provoca una corrente indotta a fluire nella direzione opposta e impedire il flusso di corrente.

Tipi di induttori


Possono essere realizzati piccoli induttori, che sono utilizzati per frequenze molto elevate, la caratteristica principale è la sua induttanza , il rapporto tra la tensione al tasso di variazione della corrente, che ha unità di henry (H). Induttori hanno valori che variano tipicamente da 1 μH (10 -6 H) a 1 H.

Ci induttori con nucleo in aria o nucleo in materiale ferroso (ad esempio, acciaio magnetico ) per aumentare la sua capacità di magnetismo .

Ci sono tre tipi di induttori: regolabile, variabile fisso e induttori regolabili, con caratteristiche diverse possiedono punti d’induttanza variabili sono parti che consentono un maggiore controllo sulla induttanza in movimento. Induttori possono anche essere definiti con il loro materiale di base. Generalmente, induttori air-core sono utilizzati per frequenze superiori, per saturare un nucleo solido.



Campi d'applicazione di un induttore


termini induttanza

Dove: n corrisponde al numero di giri, D il diametro della bobina d il diametro del filo L induttanza


Induttori sono usati come protezione contro le sovratensioni perché bloccano forti cambiamenti della corrente.

Sono utilizzati come filtri di linea telefonica, per rimuovere i segnali a banda larga ad alta frequenza e sono posti sulle estremità dei cavi per ridurre il rumore del segnale.

Induttori e condensatori sono utilizzati insieme nei circuiti audio per filtrare o amplificare le frequenze specifiche.

Bobine di arresto sono piccoli induttori che bloccano la corrente alternata e vengono utilizzati per ridurre le interferenze elettriche e radio.

Un trasformatore di base è a soli due induttori avvolti intorno ad un nucleo di acciaio di grandi dimensioni.
I loro campi magnetici sono accoppiati, perché il nucleo li costringe a fluire attraverso entrambe le bobine. Quando una corrente alternata scorre in una bobina, induce una corrente alternata in altra bobina.




Simbolo del componente nel campo elettrico


simboli elettrici Induttanza

Ricordiamo che le bobine alimentate in corrente continua, vengono dette elettromagneti, sono utilizzati per generare un campo magnetico o di compensazione.

Come misurare l'induttanza


Il multimetro digitale misura tutte le proprietà elettriche dei vari componenti, ad eccezione di un'induttanza.
Esistono diversi metodi per ottenere la misura d'induttanza, utilizzando una resistenza, posizionare l'induttore in serie con il resistore, ad esempio una resistenza da 100 ohm con tolleranza del 1%, è un'ottima scelta. Il rapporto tra R e L è, come derivato di seguito:
L=R*√(3)/(2*π*f)

Utilizzando questo metodo, otteniamo una misura accurata, in quanto le resistenze di calibrazione possono essere trovate con tolleranze accettabili. Va inoltre notato che questo vale anche per i condensatori ma la formula è leggermente diversa con R:

C=√(3)/(2*π*F*R)

Spreadsheets di GoogleUtilizza Spreadsheets Google per calcolare Induttanza.





Altro sull'elettronica




© riproduzione riservata
ultimo aggiornamento: 11 Aprile 2016