Immagini vettoriali: cosa sono e come si utilizzano

Le immagini vettoriali sono una raccolta di singoli oggetti, piuttosto che diversi elementi dell’immagine. Un vettore di immagine può essere composto da punti, linee e curve che si collegano in nodi.

I vantaggi delle immagini vettoriali

Un’equazione matematica definisce ogni oggetto possiede un vettore all’interno di immagine. Ciò significa che le immagini vettoriali non dipendono dalla risoluzione. Così, ogni oggetto vettoriale è scalabile, può generalmente essere ridimensionato senza perdita di qualità. Come tali, le immagini vettoriali sono ideali per la grafica, come ad esempio mappe e loghi aziendali che spesso richiedono il ridimensionamento. Tuttavia, si deve notare che quando le dimensioni di alcune immagini vettoriali sono troppo ridotte, le linee diventano troppo sottili a tal punto da scomparire. Invece se si aumentato troppo la dimensione possono causare diversi errori.

La modifica

Ogni oggetto può essere modificato per contenere attributi come il contorno e  il colore. Modificare gli attributi dell’oggetto non cambierà l’oggetto di base. Infatti le dimensioni possono essere trasformate o modellato utilizzando i punti di controllo.



animazione curva di bezie

Animazione curva di bezie

Immagini vettoriali non possiedono uno sfondo bianco in pixel. Ciò significa che un oggetto vettoriale può essere messo sopra un altro senza bloccare l’oggetto sottostante. In genere sono di piccole dimensioni, perché uno di questi file contiene solo le equazioni matematiche per determinare le curve di Bezier, si tratta di curve polinomiali parametriche usati la prima volta nel 1962 per la progettazione di parti di automobili che definiscono l’immagine.

Svantaggi delle Immagini vettoriali

Le immagini vettoriali, anche se sono altamente definite, non sono adatte per la produzione di foto e immagini realistiche. immagini vettoriali hanno attributi di colore e gradiente solidi, ma non funzionano correttamente a sequenze ininterrotte di variazioni di tonalità di colore.

Ci sono stati diversi miglioramenti con software per il disegno vettoriale, che consente agli utenti di approssimare foto realistiche di oggetti vettoriali. Attributi quali la trasparenza possono essere regolati con strumenti di imaging vettoriale. Anche le texture bitmap possono essere applicati a oggetti vettoriali. L’ombreggiatura e la miscelazione sono anche alcune delle funzioni dei nuovi strumenti di grafica vettoriale.

Lavorare con le immagini vettoriali

Le immagini vettoriali possono essere elaborate con software come: Adobe Illustrator, Corel DrawMacromedia Freehand. Si possono ottenere anche tramite l’acquisizione e la conversione d’immagini con speciali software di conversione vettoriale, uno dei migliori è vectormagic.com.

Il programma consente di convertire automaticamente JPG, PNG, BMP e GIF, immagini bitmap true SVG, EPS,  immagini vettoriali, semplicemente caricandoli. Prima di salvare l’immagine vettoriale si consiglia sempre di specificare la risoluzione delle immagini bitmap attraverso il processo di rasterizzazione.

La rasterizzazione è il processo mediante un’immagine in una forma grafica vettoriale diventa un insieme di pixel o punti per essere visualizzata. I parametri necessari sono: le dimensione dei pixel, anti-aliasing, e dithering dell’immagine in uscita bitmap sono determinati attraverso questo processo. Dopo la conversione, è meglio per salvarlo nel formato pià appropriato come GIF o PNG se si desidera utilizzare l’immagine nel Web.

aereo realizzato con grafica vettoriale

 



Formati delle immagini Vettoriali

Ci sono vari formati di file per salvare le immagini vettoriali. EPS (formato Encapsulated PostScript) è il formato più versatile ed è quindi il più comunemente usato. Un’altro formato di file immagine di vettoriale utilizzato è in formato PDF (Portable Document Format), che Adobe ha sviluppato, creando nuovi sviluppi. Il formato di file per il salvataggio delle immagini vettoriali, sviluppato da Macintosh è PICT.

Applicazioni e utilizzo

Nella Grafica per creare loghi o per il progetto tecnico con programmi CAD. Molto popolare per generare scene e animazioni in 3D.

Caratteri di stampa la maggior parte delle attuali applicazioni usano il testo composto di immagini vettoriali. Gli esempi più comuni sono TrueType , OpenType e PostScript.



Video giochi per giochi 3D di solito utilizzando la grafica vettoriale per le animazioni, oggi anche per montare diversi effetti speciali nella produzione di film.

Internet la grafica vettoriale trova diversi sbocchi con i formati VML (Vector Markup Language) e SVG (Scalable Vector Graphics). Il formato SWF può essere visualizzazione con Adobe Flash Player.

Programmi gratuiti per elaborare la grafica vettoriale

Draw editor di grafica vettoriale paragonabile per caratteristiche per CorelDRAW e fa parte del pacchetto Office Apache OpenOffice.

Inkscape può creare e modificare diagrammi, linee, grafica, loghi e illustrazioni complesse. Il formato principale utilizzato dal programma è Scalable Vector Graphics (SVG). sito ufficiale

Kivio il programma possiede un’interfaccia utente  simile a Microsoft Visio  ed è completamente integrato KOffice.





Pubblicato: 2017-07-04T20:36:39+00:00

Potrebbero interessarti anche...