Come funziona la compressione dei file e i diversi formati

La compressione dei file viene comunemente utilizzata quando s’invia un file da un computer all’altro, in pratica rende il file più piccolo e pertanto l’invio del file è più veloce. Naturalmente, quando si comprime un file e s’invia ad un altro computer, il computer deve disporre di un programma per decomprime il file in modo che possa essere restituito al “normale utilizzo”.

Il passo successivo per la compressione di un singolo file è la combinazione di più file in un unico archivio compresso. Eseguendo questo processo di combinazione, l’archivio serve sia per rendere la trasmissione più veloce per tutti i file e raggrupparli insieme per comodità.

compressione file



 

Se, ad esempio, più file devono essere in più directory (cartelle) per poter lavorare correttamente sul computer di ricezione, una caratteristica di tale archivio sarebbe quella di mantenere intatta la struttura della directory all’interno dell’archivio e il programma di decompressione mantenere la Struttura della directory quando si decomprime l’archivio.

 

Perché così tanti formati?

Potresti aver notato che molti file compressi, possiedono diverse estensioni, ciò indicano diversi formati di compressione; ognuno con un proprio algoritmo di estensione del file e di compressione diversi.

Perché così tanti?

Ci sono una serie di motivi, ma il più frequente è che questi formati sono stati sviluppati per diversi sistemi operativi. Un altro motivo è la concorrenza; le aziende cercano di sviluppare nuovi e “migliorati” programmi per fornire diversi formati proprietari, come esempio Il formato Rar appartiene a WinRar e Zip a Winzip.  I diversi tipi di file compressi possiedono delle differenze;  le immagini e il testo spesso ottengono rapporti di compressione migliori utilizzando tecniche di compressione diverse per ciascuno. E, Alcune persone vogliono proprio sviluppare qualcosa di “nuovo” per lasciare il proprio timbro sull’industria.

 

Come scaricare e decomprimere i file

  • Scaricare un file semplicemente facendo clic sul suo nome di file (o su qualunque link l’autore abbia fornito).
  • In Internet Explorer scegliere l’opzione salva per disco dalla finestra di download. In Firefox avrai anche la possibilità di salvare su disco. Se si utilizza  Google Chrome, basta scegliere l’opzione di salvataggio o salva su disco.
  • È meglio salvare il file in una directory temporanea creata solo per questo scopo. Ad esempio, ho una sottodirectory sul mio disco rigido denominato \ TEMP-DOWN che utilizzo per scaricare e decomprimere i file. In questo modo sai sempre dove è il file e tu puoi sempre spostarti da lì in una posizione più permanente quando hai finito.
  • Utilizzare un’utilità di decompressione nel file scaricato. Se il file compresso ha una struttura di cartelle all’interno del file, è necessario che l’utilità crei questa struttura di cartelle sul disco rigido. La maggior parte degli archivi con più file possiede un file di testo con le indicazioni, in genere è un file di sola lettura con estensione .TXT, con il nome README, INSTALL, o un altro nome simile al file. La maggior parte dei programmi di decompressione è in grado di visualizzare i contenuti dell’archivio e di estrarre / visualizzare singoli file nell’archivio. Se vedi un file di istruzioni, ti consigliamo prima di leggerlo, per determinare quali passi sono necessari per effettivamente installare o avviare il programma.
  • Alcuni programmi non richiedono alcun processo di installazione aggiuntivo. In questi casi, è possibile creare semplicemente una directory permanente per il programma e copiare i file dalla directory temporanea alla directory del programma.
  • Una volta installato completamente il programma e sei sicuro che funziona correttamente, puoi tornare indietro e cancellare i vari file di installazione dalla sottodirectory temporanea, nel nostro caso è / TEMP-DOWN. Tuttavia, si consiglia di mantenere una copia del file nell’archivio originale nel caso in cui è necessario reinstallare tutto il contenuto.

 

Software di compressione / decompressione

Ci sono una serie di programmi che comprimono e decomprimono i file.



Alcuni sono dipendenti dal sistema operativo in uso,  altri possiedono più versioni. I principali programmi per comprimere e decomprimere i file e le cartelle sono:

  • 7-Zip (.zz)  (.tar) (.lha o .lzh) (.zip) – E’ un programma gratuito, 7-Zip può gestire molti altri formati come GZIP, TAR, ZIP.
  • WinRAR (.rar) – Secondario solo per il formato .zip. WinRAR è uno dei programmi più diffusi, utilizzato per eseguire il backup dei dati e ridurre la dimensione degli allegati di posta elettronica, decomprimere i file RAR , ZIP e altri file scaricati da Internet. Leggi articolo  come convertire i file Rar.
  • StuffIt (.sit) – Riduce le foto, la musica e altri documenti senza perdita la qualità.  Puoi caricare, accedere e condividere i tuoi file da qualsiasi luogo, inclusi Dropbox, Google Drive e Microsoft One Drive.
  • WinAce (.ace) – Un formato spesso utilizzato per le immagini dei CD  e dei DVD. Il programma WinACE non è gratuito ma esiste una versione gratuita delle versioni precedenti del formato. Supporta i seguenti formati:
    • compressione: ACE, ZIP, LHA, MS-CAB, JAVA JAR;
    • decompressione, stessi formati per comprimere più, RAR, ARC, ARJ, GZip, TAR, ZOO.
  • WinZip  – Probabilmente il formato d’archivio più diffuso. Quasi tutti i programmi supportano questo tipo di archivio (sia gratuito che commerciale).

Come creare e gestire i documenti con WinZIP





Pubblicato: 2017-07-08T22:51:48+00:00

Potrebbero interessarti anche...