Le filastrocche della Befana

 

 

1 2 3 4 5

 

Zitti, zitti presto a letto

Zitti, zitti presto a letto la Befana è qui sul tetto, sta guardando dal camino se già dorme ogni bambino, se la calza è ben appesa, se la luce è ancora accesa!

Quando scende, appena è sola, svelti, svelti sotto alle lenzuola! Li chiudete o no quegli occhi! Se non siete buoni niente dolci nè balocchi

La Befana è una vecchina

La Befana è una vecchina che col sacco si fa china mangia arance e beve vinofilastrocche della befana porta i doni ad un bambino

Poi all'alba si nasconde sopra i monti o tra le onde e ritorna un altro anno se non prende un gran malanno.

La Befana di Torino

La Befana di Torino ha due buchi nel calzino mentre quella di Milano le due toppe ha nel pastrano:

Arrivate entrambe a Riccione si comprarono un bel maglione e alla scopa stanca di volare fanno fare un bel tuffo in mare.

La mattina la strada riprendono che i bambini già le attendono sotto i camini son pronti i calzini dei ragazzi da Trieste a Vizzini

 

 

La Befana una tenera nonnina

E' una notte assai stellata, fredda..., gelida...., ma dorata. Su una piccola scopina vola, vola una donnina.filastrocche della befana Chissà cosa cercherà? Chi sa cosa mai farà?

Porta un sacco assai pesante, è di doni ricco... abbondante, ha un vestito sbrandellato, un nasone molto appuntito. Non è bella poverina, ma, è una tenera nonnina!

Vola, vola, sopra i tetti, cerca buchi e camini per lasciare ai bimbi buoni, dolci doci caramelle e, ai monelli e biricchini tanti neri carboncini.

Dopo tanto lavorare, prima che il sole s'alzerà, zitta, zitta, se ne va! Ma ancor prima di sparire, guarda i tetti su dal cielo sussurrando lei dirà... La Befana tornerà.

Fra un annetto solamente, ci vedremo certamente.

Al cattivo un carboncino

Quando è l'ora, la Befana alla scopa salta in groppa. D'impazienza già trabocca: l'alza su la tramontana, fra le nuvole galoppa. Ogni bimbo nel suo letto fa l' esame di coscienza: maledice il capriccetto, benedice l' ubbidienza: La mattina al primo raggio si precipita al camino. Un bel dono al bimbo saggio, al cattivo un carboncino!

La Befana da una stella

La befana è una nonna che sorveglia tutti i bimbi perché giochino e sorridano siano sereni e salterelli.

filastrocche della befana La befana vien di notte porta a tutti cose belle: ai più tristi un sorriso a chi e' solo compagnia.

Nella sua calza che vola nel celo non ci sono caramelle ma porta i baci delle stelle.

I baci delle nonne che private dei nipoti li proteggono da lontano perché giochino e sorridano siano sereni e salterelli.

Arriva la Befana!

M'avevan detto, la Befana non é più tanto lontana sulla scopa è già per via giungerà all'Epifania.

Porterà ai bimbi buoni chicche dolci ed altri doni.

La Befana qui passò tutto questo mi portò! Se sia brutta vecchia e storta non lo so e non me ne importa, so soltanto che il suo arrivo rende il cuore più giulivo!

Befana mia

Befana, mia Befana tu che stai dentro la tana, tu che hai tante cose belle porta bambole e caramelle!

Fate la nanna piccolini

Arriva la Befana Fate nanna, piccolini, nei lettini bianchi e belli come panna; fate nanna! Dal castello delle fate, ch’ è lassù, lontan lontano fra le nevi immacolate, al camino vien, pian piano la Befana, ricca e buona, che vi dona cavallucci, bamboline e balocchi senza fine.

Glieli porta l’ asinello, forte e bello, che le orecchie ha lunghe assai: se vi sente, o bimbi, guai!

Fate nanna, piccolini, nei lettini bianchi e belli come panna; fate nanna!

Giungerà all'Epifania

M'han detto: "la Befana non è poi tanto lontana, sulla scopa è già per via giungerà all'Epifania! Porterà pei bimbi buoni chicche, dolci, panettoni e milioni di altri doni". Lietamente la calzetta preparai con grande fretta:

la Befana qui passò la mia casa visitò tutto questo mi portò...

Arriva la Befana

Zitti, zitti bimbi buoni, presto, presto giù a dormire: la Befana è per venire col suo sacco pien di doni.

La Befana è una vecchina che discende dalla luna sulla scopa di saggina non appena il ciclo imbruna.

E si accosta pian pianino alle calze e alle scarpette messe in fila sul camino e, ridendo, mette e mette...

Fuori soffia tramontana e vien giù la neve bianca, ma pei bimbi la Befana non ha freddo e non si stanca.

Viva viva la Befana

La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte col vestito alla romana: Viva viva la Befana!" "La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte, filastrocche della befana con la scopa di saggina: viva viva la nonnina!" "La Befana vien di notte co le scarpe tutte rotte le calzette a la romana tira giu' la cappellana. La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte un ciuffone tutto blu fichi e noci butta giu'. La Befana zitta zitta quando vien la neve fitta passa riempie la calzina oh, che bella Befanina!"

"La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte il suo sacco è pien di toppe e le ossa ha tutte rotte. La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte, il vestito trulla là, la Befana: "Eccomi quà!!!" "La Befana vien di notte, con le scarpe tutte rotte, le sue guance son pagnotte, i suoi occhi fanno a botte.

Ti va bene se ci credi, perché troverai bei doni. Ti va male se la vedi mentre passa a mezzanotte, perché troverai carboni con cipolle cotte!" "Vien dai monti a notte fonda. Com'è stanca! La circonda neve, gelo e tramontana. Viene, viene la Befana!



 

 

 

Summary

befana disegni da colorare

Article Name
Filastrocche sulla Befana e sull'Epifania
Author
Description
Filastrocche dedicate alla Befana e alla festa dell'Epifania del 6 Gennaio.

 

© riproduzione riservata
ultimo aggiornamento: