Come eliminare la partizione esistente

Se si possiede un hard disk partizionato con 2 unità, “c:\” dedicato al sistema operativo in uso e l’unità “d:\” dove sono installati i  programmi, l’unico modo sicuro per tornare alla situazione di partenza, cioè un hard disk con un’unica partizione è salvare i dati su DVD o disco USB, poi riformattare l’hard disk per reinstallare da zero Windows e tutti i programmi.

Infatti esistono molti programmi per fondere insieme le partizioni, che di per sé non è un problema difficile da risolvere, ma tutto il software che è installato nel disco “D:\” ha inserito il percorso dei suoi componenti nel registro di sistema di Windows e nei file di configurazione, quindi dopo l’eliminazione della partizione “D:\” i tuoi programmi non funzionerebbero più.

hardisk partizionato



Naturalmente alcuni produttori hanno realizzato utilità per aggiornare automaticamente il registro di sistema, però sono costose e non funzionano sempre in modo perfetto.

Alla fine la riformattazione è quasi sempre necessaria, quindi risparmia il tempo e il denaro necessario a installare un programma per la manipolazione delle partizioni e rassegnati a ripartire da capo con i CD di ripristino di Windows e di tutti i tuoi programmi. Se la prospettiva di spendere delle ore per reinstallare Windows non ti piace, puoi tentare di recuperare spazio sul disco C con qualche trucco.

Come eliminare partizione su Windows

Il più facile è l’eliminazione del file di scambio di Windows, che puoi fare se il tuo PC ha almeno 2 Gb di memoria RAM. Apri l’icona Sistema del pannello di controllo, vai alla scheda Avanzate, fai clic sul pulsante Impostazioni della sezione Prestazioni, vai alla scheda Avanzate, fai clic su Cambia, metti il segno di spunta sulla casella Nessun file di paging e fai clic su Imposta, poi su OK.

Recuperi altro spazio vitale disattivando la funzione di ibernazione, che usa un grosso file nel disco C.

Fai doppio clic sull’icona Opzioni risparmio energia del pannello di controllo, vai alla scheda Sospensione e togli il segno di spunta dalla casella Attiva sospensione. Altri file di grandi dimensioni si trovano nelle cartelle di alcuni programmi; tra questi c’è il software di masterizzazione che a volte salva la copia temporanea dei file nella sua cartella sul disco C.

Prima di installare il service pack puoi spostare temporaneamente sul disco “D:” la cache degli aggiornamenti di Windows, che occupa mediamente 1 Gb e che trovi nella cartella C:\Windows\SoftwareDistribution\Download: questo piccolo trucco di solito è sufficiente per recuperare lo spazio.

Se vuoi una soluzione più stabile, espandi la dimensione della partizione “C:” con un programma per la manipolazione delle partizioni come Gparted, Acronis Partition Editor o Paragon Hard Disk Manager.

La manipolazione delle partizioni mette a rischio i dati, perciò prima di avviare il programma ricordati di fare una copia di riserva dei tuoi dati su un hard disk esterno.





Pubblicato: 2017-04-17T11:50:55+00:00

Potrebbero interessarti anche...