Come creare un’immagine in bianco e nero

Per creare effetti suggestivi per ottenere delle immagini in Bianco e Nero a partire da una comune foto non serve essere maghi del fotoritocco e neppure spendere una fortuna: basta usare un programma di fotoritocco open source e gratuito come GIMP (gimp.linux.it).

Questo software permette, per esempio, di trasformare un’immagine in bianco e nero, lasciando però a colori oggetti o porzioni della foto, per metterli in risalto.

Sembra complicato, ma non lo è. Scopriamo come si fa!



Avviate GIMP.

Per prima cosa, aprite la foto prescelta, grazie al comando File/Apri. In questo modo, vedrete tutte le cartelle del vostro PC, accompagnate da una comoda anteprima (a destra) della fotografia.

foto chiesa a colori

La prima mossa: duplicare il livello della foto. Andate nel menu Livello (nella barra superiore) e selezionate la voce “Duplica livello”. In questo modo comparirà una copia dell’immagine in miniatura nella finestra Livelli, a destra. Selezionate l’immagine chiamata “Sfondo copia” dalla finestra a destra: così non correte rischi, se qualcosa dovesse andare storto.

Scegliete la voce Colori nella barra superiore. Dal menu a tendina, fate clic su “Tonalità – saturazione” per aprire la finestra delle regolazioni specifiche. Tenete presente che ogni volta che passate il mouse sopra un comando, ne appare una breve descrizione: un vantaggio per chi ha bisogno di un po’ di calma per memorizzare la posizione delle diverse opzioni. A questo punto, nella sezione “Regola colore selezionato” della finestra “Tonalità – saturazione”, impostate la barra “Saturazione” al minimo, ovvero -100, e confermate con un clic su “OK”.

 

L’immagine originale si trasformerà così in bianco e nero.

La foto in bianco e nero è una sorta di negativo, che in qualche modo “nasconde” l’originale a colori. Pensate a un gioco di sovrapposizioni di tele diverse, per le quali è possibile portare alla luce strati coperti dal colore. In fondo, il principio è simile, ed esperimenti di questo genere si facevano anche in camera oscura, nell’era della pellicola. Dovete applicare una maschera che consenta la modifica (non distruttiva) della trasparenza.



In altre parole, è indispensabile eliminare parti del colore in primo piano, senza danneggiare quello sottostante. Per farlo, selezionate “Livello” dalla barra in alto e poi “Maschera”, e da qui “Aggiungi maschera di livello”.

Nella nuova finestra “Aggiungi maschera di livello” non resta che apporre un segno di spunta sulla prima voce, “Bianco – Opacità completa”, poi fate clic sull’icona Aggiungi, in fondo. Al momento, questo è sufficiente per continuare il lavoro.

La fase preparatoria è finita: è più lunga (e forse a un primo sguardo complicata) delle operazioni necessarie per far risaltare con il colore solo alcuni oggetti della foto. Basta scegliere uno strumento Pennello e passarlo sulle porzioni dell’immagine a cui ridare i colori originali. Per comodità, ingrandite l’area interessata con l’icona della lente sulla sinistra: è meglio lavorare con il pennello su zone più grandi per evitare errori. Ricordate che se il pennello è impostato sul nero, tornano i colori originali dell’immagine; con il bianco invece applicate l’effetto bianco e nero.



Per impostare il nero o bianco del pennello, fate un doppio clic sui due quadratini, posti a sinistra nella palette degli Strumenti, così attivate la finestra “Cambia il colore di primo piano”. Attenzione: il pennello bianco serve anche per cancellare, in questo caso, l’azzurro del cielo, una sbavatura, e ritornare al bianco e nero.

chiesa bianco e nero con sfondo colori

Ecco la foto finale con la chiesa in bianco e nero e il paesaggio circostante colorato: soluzione contraria rispetto al passaggio precedente. L’effetto chiesa colorata su sfondo retrò è stata di nuovo cambiata con il procedimento delle maschere, nulla di complicato…

Cosa aspettate a fare degli esperimenti?

papaveri color rosso scontornati con immagine bianco e nero

Programma per trasformare le foto in Bianco e Nero

Per ottenere lo stesso effetto descritto in queste pagine (desaturare un’immagine, colorandone un solo oggetto, o porzione) potete usare anche un software specifico: Tintii Photo Filter.

Il programma (gratuito) permette di separare i colori dell’immagine, ottenendo effetti di sicuro impatto.



Come Trasformare le foto in disegno



Pubblicato: 2017-05-09T10:14:25+00:00

Potrebbero interessarti anche...