Come creare una GIF animata

Le immagini lampeggianti e i banner in continuo movimento nelle pagine Web sono metodi più o meno efficaci per attirare la vostra attenzione. Questo passo a passo vi guiderà nella creazione di immagini animate personalizzate, che potranno essere utilizzate all’interno di pagine Web personali o professionali e inserite in presentazioni realizzate con PowerPoint.

Usando software dedicati, la procedura risulta molto semplice, sebbene la creazione di lunghe animazioni implichi un notevole lavoro sulle immagini di base. Un’animazione consiste in una serie di singole immagini chiamate fotogrammi, mostrate in sequenza abbastanza velocemente, per dare la sensazione di movimento. Lo stesso accade per i cartoni animati, e anche per le pellicole cinematografiche.

Vi sono sostanzialmente tre fasi alla base della creazione di una GIF animata: preparare i singoli fotogrammi usando un programma di grafica, costruire l’animazione vera e propria e, infine, utilizzare eventuali effetti speciali. Nel nostro caso utilizzeremo Paint Shop Pro, che contiene Animation Shop: il programma che useremo.



 

paint shop pro

 

1. Paint Shop Pro è un programma popolare; è probabile che ne abbiate una copia installata sul vostro computer; ma è altresì probabile che abbiate sempre ignorato la presenza di una serie di strumenti dedicati alla produzione di immagini animate. Avviate Paint Shop Pro e, all’interno del menu File, posizionatevi sulla voce “Prodotti Software” e, nel menu laterale che appare a video, fate clic su “Avvia Animation Shop”.

2. Prima di immergervi nella vostra opera d’arte, divertitevi nel visualizzare alcune delle animazioni già incluse in Animation Shop. Anche se potete scaricarne da Internet tante altre e visionarle poi in separata sede (date un’occhiata al relativo riquadro in queste pagine), alcune sono incluse nel programma del Software. Scegliete la voce Apri all’interno del menu File: verrà quasi probabilmente proposto il contenuto della cartella di Animation Shop. Se così non fosse, sfogliate il contenuto del vostro disco fisso fino a individuarla (generalmente “”C:\Program Files\Corel\Corel PaintShop Pro X9 (64-bit)\”). Aprite la cartella Anims e selezionate un qualsiasi file con estensione  GIF, come “farfalla.gif”. Ora, all’interno del menu Visualizza, optate per Animazione: una leggera farfalla sbatterà le sue ali sullo schermo. Bene, ora è tempo di mettersi al lavoro.

farfalla

3. Per prima cosa, come detto, dovrete dedicare un po’ del vostro tempo alla realizzazione dei singoli fotogrammi. Per rendere le cose più semplici, vi consigliamo di utilizzarne solo due, per poi arricchire l’animazione con effetti speciali. Il primo fotogramma sarà composto da un’immagine presa dal vostro album fotografico, mentre per il secondo potrete utilizzare il nome della vostra azienda. Per il primo fotogramma potrete utilizzare tranquillamente un’immagine contenuta nel vostro disco fisso, oppure potete acquisirla con lo scanner o, ancora, scaricarla da Internet (con un occhio di riguardo al diritto d’autore, se voleste poi pubblicare il risultato del vostro lavoro). Qualunque sia l’origine della vostra immagine, tornate a Paint Shop Pro (o riavviatelo, se necessario) e apritela.

4. Nel nostro esempio, stiamo ipotizzando che abbiate una certa dimestichezza con Paint Shop Pro. Tutto ciò di cui avete bisogno per la vostra animazione è un’immagine relativamente piccola e, nel nostro caso, quella che raffigura un tramonto in primo piano sembra andare benissimo. Dunque, aprite separatamente l’immagine che avete scelto e salvatela nel formato proposto in automatico (“Tramonto.psp”). Scegliete la voce “Informazioni sull’immagine” dal menu Immagine, per controllare le dimensioni. Nel nostro esempio siamo alle prese con un immagine dalle dimensioni di 327 x 245 pixel.



5. Ora fate clic sulla voce Nuova all’interno del menu File, per creare una nuova immagine. Scegliete il bianco come colore di sfondo e optate per le stesse dimensioni dell’immagine che avete scelto al passo precedente. Potete lasciare tranquillamente le altre impostazioni ai loro valori di default. Salvate questo file usando un nome indicativo, come “Logo.psp”.

6. A questo punto avete bisogno di aggiungere del testo all’immagine appena creata, quindi fate clic sullo strumento Testo ( rappresentato da una “A” posta sulla barra degli strumenti Strumenti). Fate clic su un punto qualsiasi dell’immagine e scrivete l’acronimo che avete scelto, utilizzando un set di caratteri e una dimensione a vostro piacimento. Usate la tavolozza Materiali posta sulla destra per selezionare il colore da utilizzare per la scritta. Potete tranquillamente effettuare diverse prove prima di ottenere l’aspetto desiderato: sperimentate, tanto non potete rompere nulla! In corrispondenza della voce “Crea come”, scegliete il valore Mobile. Fate clic su “Applica” quando siete soddisfatti dei risultati, spostate il testo nella giusta posizione e salvate nuovamente il file.

7. Ora fate ritorno ad Animation Shop, oppure avviatelo come indicato al passo 1. In alternativa, se avete chiuso erroneamente anche Paint Shop Pro, potete accedervi nuovamente seguendo il percorso Start/Programmi/PaintShop Pro. Dopo la comparsa di uno splash screen avrete a vostra disposizione l’intera area di lavoro. Il modo più semplice per creare una nuova animazione, ora che possedete le immagini da utilizzare, consiste nell’utilizzare il relativo wizard. Avviatelo facendo clic sulla voce “Creazione guidata Animazione” o premendo il relativo pulsante, posto sul lato sinistro della Barra degli strumenti.



8. Quella mostrata nell’immagine è la prima delle finestre di dialogo che compongono la procedura guidata. Per quanto riguarda le dimensioni dell’animazione, utilizzate l’opzione “Uguale a quella del primo fotogramma”, poi fate clic su Avanti. Nel passo successivo, poiché molto probabilmente utilizzerete la vostra animazione in un contesto Web, scegliete l’opzione Trasparente. Arrivando al passo successivo, relativo al posizionamento, lasciate tutto com’è e fate lo stesso anche per la successiva finestra di dialogo, che tratta delle temporizzazioni dell’animazione.

 

9. Un passo prima della fine del wizard vi verrà chiesto di specificare le immagini da utilizzare come fotogrammi. Selezionate i file “Tramonto.psp” e “Logo.psp” creati in precedenza: fate clic su entrambi, tenendo premuto il tasto CTRL. In seguito fate clic su “Apri” e, nella finestra di dialogo del wizard, su “Avanti”. Visualizzerete l’ultima finestra, al termine della prima parte della procedura guidata.

10. Il wizard genererà la vostra animazione e la visualizzerà in un’apposita finestra, che a questo punto conterrà i vostri due fotogrammi. Il primo, che mostra il tramonto, è selezionato, come indicato dal bordo rosso. Ora è consigliabile salvare l’animazione, nel caso in cui qualcosa dovesse andare storto. Avete tante possibilità di personalizzazione e ottimizzazione dell’animazione. In questa sede, lasciate l’indicatore di qualità al valore più alto.

11. Potete utilizzare gli strumenti manuali per eseguire delle piccole modifiche sui fotogrammi o disegnarci sopra nuovi elementi. Per esempio, potreste utilizzare gli strumenti di riempimento, posizionati sulla barra Strumenti, per cambiare il colore di sfondo del vostro logo. È possibile inoltre utilizzare il comando Annulla dal menu File (oppure la combinazione di tasti CTRL + Z) per annullare una modifica qualora dovesse essere necessario.

12. A questo punto potete divertirvi aggiungendo alla vostra animazione una ricca serie di effetti speciali, come quelli di transizione. Utilizzando tutte le combinazioni avete a disposizione centinaia di interessanti possibilità di personalizzazione: il nostro consiglio è quello di non avventurarvi in questa sezione se avete poco tempo a disposizione! Selezionate il primo fotogramma e scegliete la voce “Inserisci transizione immagine” dal menu Effetti. Il menu a tendina Effetto contiene ben 26 opzioni differenti, tra le quali sceglierete “Rotazione assiale”. Successivamente, fate clic su Personalizza e cambiate la direzione da Verticale a Orizzontale, se volete. A prescindere dall’effetto di transizione utilizzato, esso verrà visualizzato nella sezione centrale di anteprima (se avete messo un segno di spunta su “Visualizza anteprima”). A questo punto potreste voler rendere più veloce l’animazione, magari per catturare l’attenzione dei navigatori del vostro sito. Provate a impostare il valore di 1,6 secondi nella sezione “Durata della transizione” e 20 per quanto riguarda il “Numero di fotogrammi al secondo”. Alla fine, chiudete la finestra di dialogo.

13. Provate a salvare il file: vi verrà riproposta la finestra di dialogo relativa alla qualità grafica dell’animazione. In questo caso lasciate le cose come stanno e fate clic su “Avanti”. Dopo pochi istanti, vedrete i risultati del processo di ottimizzazione e potrete notare anche un sensibile aumento delle peso dell’animazione, dovuto all’applicazione degli effetti di transizione.



14. Come tocco finale potete modificare i fotogrammi che mostrano il logo per fare in modo che il vostro nome compaia per qualche istante. Se scegliete la voce “Zoom indietro di 5” dal menu Visualizza, avete la possibilità di vedere un numero superiore di fotogrammi nello stesso arco temporale. Ora selezionate il primo fotogramma nel quale dovrà apparire il testo addizionale. Fate clic sullo strumento Testo e scegliete il set di caratteri, con relativa dimensione. Il tutto è molto simile all’aggiunta del testo in Paint Shop Pro, con la differenza che Animation Shop non prevede la modalità Mobile. Dopo aver modificato il fotogramma, scegliete la voce Duplica dal menu Modifica al fine di creare un duplicato del fotogramma corrente e posizionarlo alla fine dell’animazione. Fate clic su “Animazione”, all’interno del menu Visualizza, per vedere il prodotto finale del vostro lavoro. A questo punto, dopo aver aggiunto l’animazione alla vostra pagina Web, sarete pronti per mostrarla al… mondo.

 

corel immagine fotoritocco



Pubblicato: 2017-06-02T20:49:50+00:00

Potrebbero interessarti anche...