Comunicazione sul posto di lavoro

Con la  lettura di questa pagina, si dovrebbe essere in grado di:

  • Come avere un atteggiamento e un dialogo positivo nel posto di lavoro;
  • Comprendere e accettare le istruzioni del supervisore;
  • Spiegare un problema al supervisore;
  • Il giusto approccio per chiedere aiuto ai colleghi;
  • Le strategie  di una critica costruttiva.

Che cosa è la comunicazione?

Prendetevi un momento per pensare ai diversi modi per comunicare. Comunichiamo con le nostre parole, con il corpo, attraverso gesti e con le espressioni facciali. La comunicazione svolge un ruolo particolarmente importante nel mondo del lavoro.

Positivo comunicazione è importante sul posto di lavoro, perché:



  • Promuove rapporti d’affari e il servizio al cliente, aumentando in tal modo di business;
  • Si crea un’atmosfera reciprocamente di rispetto professionale tra i dipendenti e superiori;
  • Aumenta la fiducia e il morale.

 

Comunicazione sul posto di lavoro

 

La comunicazione sul posto di lavoro

Ecco alcuni esempi quando la comunicazione sul posto di lavoro è positiva.

  • Parlando in un tono piacevole, moderato e colloquiale;
  • Mantenere il controllo di sé in ogni momento;
  • Dimostrare un senso di calma, pazienza e un’atteggiamento rispettoso e cortese;
  • Evitare di lamentarsi delle politiche aziendali con i colleghi per destabilizzare il posto di lavoro;
  • Fare il proprio lavoro al meglio delle vostre capacità;
  • Evitare di criticare gli altri;
  • Spirito di sacrificio e interesse, condivisione delle responsabilità quando si lavora in team;
  • Rispettare le norme di riservatezza.

Dialogare sul posto di lavoro non è sempre facile

Mentre può essere facile riconoscere la comunicazione sul posto di lavoro quando è positiva, non è sempre facile mantenerla giorno dopo giorno, ben presto scopriremo quando può essere difficile affrontarla:

  • Accettare istruzioni dal proprio supervisore;
  • Spiegare un problema al proprio responsabile;
  • Chiedere aiuto a un collega;
  • Accettare e dare una critica costruttiva.

Nel posto di lavoro, la vostra condotta deve sempre dimostrare maturità e professionalità.

 

comunicazione



 

Come comunicare con il responsabile

Il modo di comunicazione cambia in base alla personalità del supervisore. Ad esempio, si può avere un capo severo e diretto, che ti dice cosa fare e come farlo, inderogabilmente devono essere rispettate le direttive. Oppure si può avere un supervisore “alla mano” che vi darà un’idea di cosa fare con una chiara distinzione su come fare per farlo nei migliori dei modi.

Si può lavorare meglio con un certo tipo di supervisore, bisogna imparare a comunicare in modo efficace con il supervisore è cruciale per il successo sul posto di lavoro, qualunque il suo stile manageriale.



 

Accettare istruzioni dal proprio supervisore

Funzione primaria di un supervisore è quello di indirizzare e istruire i dipendenti. Quando si accettano istruzioni dal vostro supervisore:

  • Mantenere un atteggiamento positivo, ricordate, è il suo compito dirvi cosa fare;
  • Prendere appunti se necessario;
  • Se non capite cosa fare, fate delle domande quando viene data una spiegazione;
  • Se le vostre domande non sono soddisfano le risposte, perché sono poco chiare e le spiegazioni non sono comprensibili, niente panico e invece di protestare, chiedere ai colleghi di lavoro come fare.

Come spiegare un problema al responsabile

Può essere difficile spiegare un problema al proprio supervisore senza visualizzare comportamento aggressivo, conflittuale, lamentoso o disperato. Visualizzazione tale comportamento minerà solo la volontà del proprio responsabile ad ascoltare il vostro problema. Quando si spiega un problema al proprio supervisore, ricordatevi sempre:

  • Bisogna valutare se il vostro team leader si possiede il tempo necessario per ascoltarvi;
  • Indicare il problema con calma e chiaramente in tutte le sue dinamiche;
  • Fare una richiesta;
  • Chiedere consiglio e ottenere un feedback.

Chiedere aiuto da un collega

Diciamo che si sta lavorando su un progetto particolare e il supervisore ha parlato con un collega può essere in grado di aiutarvi. O forse hai problemi con un progetto e il collega possiede una certa esperienza in questo settore. Quando si chiede aiuto a un collega:

  • Si supponga che questa persona è occupato con i propri compiti;
  • Chiedete se lui o lei ha il tempo di parlare di qualcosa su cui stai lavorando;
  • Non dialogare per molto di tempo;
  • Chiedere dei suggerimenti e informazioni;
  • Non aspettatevi questa persona fa il vostro lavoro per voi;
  • Se lui o lei si rifiuta, essere comunque cortesi;
  • Se questo collega è utile, cercare di restituire il favore, come ad esempio offrendo le tue conoscenze su un progetto, offrendo un caffè.

La comunicazione positiva favorisce forti amicizie sul posto di lavoro e relazioni dialogo.

 

aiuto collega



 

Accettando feedback costruttivo

Nel posto di lavoro, è probabile che voi o il vostro lavoro sia criticato. La critica si concentra sul modo in cui il lavoro non riesce a soddisfare le aspettative o gli standard. Mentre è naturale quando si ricevono critiche ingiuste, imparare ad accettare le critiche senza diventare arrabbiato o difensivo. Dopo tutto, se siamo stati costantemente lodati per tutto ciò che facciamo, come potremmo migliorare il nostro lavoro?

Idealmente, il supervisore e collaboratori criticano il vostro lavoro in modo costruttivo e non certamente per assillarvi. Le critiche costruttive devono sempre essere analizzate e valutate con i giusti criteri.

Il supervisore dovrebbe illustrare come il vostro lavoro non riesce a soddisfare gli standard. critici utili. In questo caso deve aiutarvi suggerendovi  consigli, suggerimenti che possono migliorare il vostro lavoro.

 

E’ importante riconoscere e accettare che le critiche costruttive, cercano di aiutare a migliorare il lavoro.

 

Nell’accettare un feedback costruttivo:

  • Adottare sempre un atteggiamento interessato e rilassato;
  • Ascoltare con attenzione;
  • Prendi nota;
  • Rispondere a qualsiasi domanda il critica;
  • Lasciate sempre il vostro interlocutore abbia finito di parlare prima di fare domande;
  • Chiedete spiegazioni ed evitate le giustificazioni;
  • Cercare modi per migliorare il vostro lavoro sulla base dei suggerimenti ricevuti.

Ad un certo punto, è possibile che venga data la possibilità di criticare il lavoro di un collega. Essere sensibili e attenti a non attaccare questa persona. Indica come il suo lavoro potrebbe essere migliorato al fine di soddisfare gli standard accettabili.

Scopri come raggiungere gli obbiettivi per migliorare il proprio futuro professionale.



Pubblicato: 2017-06-28T20:48:23+00:00

Potrebbero interessarti anche...