Componenti Elettronici

 

 

Un componente elettronico è un dispositivo che è considerato parte integrante di un circuito elettronico.

Vengono classificati secondo i criteri scelti per ottenere diverse classificazioni.

 

Componenti Passivi sono quelli che mostrano alcun effetto e nessuna funzione di controllo (ad es. resistenze , condensatori , induttori).
Componenti Attivi sono i dispositivi con qualche forma di proprietà di rinforzo del segnale o del permesso dei comando utili (ad es. come diodi , transistor , relè ).

 

I componenti elettrici utilizzano campi elettrici e campi magnetici e vibrazioni meccaniche, i movimenti e le forze a determinati rapporti funzionali desiderati tra la tensione elettrica e la corrente elettrica per la produzione.

 

Molti dispositivi dispositivi elettrici sono utilizzati per trasformare o grandezze non elettriche (ad es. Come la luce, il suono, il magnetismo, la forza, la temperatura). Esempi sono fotodiodi , LED , generatori di segnali, relè , termistori , elementi piezoelettrici o estensimetri . Caratteristche componenti Elettronici

 

diffusore altoparlante

Altoparlante

è un dispositivo elettronico capace di convertire energia elettrica in suono, un'altra definizione dice che è quel dispositivo in grado di convertire l'energia elettrica in energia acustica.
Gli altoparlanti sono utilizzati per la riproduzione di suoni.

 

Le caratteristiche più importanti sono:
la potenza elettrica (è la quantità di energia in watt in grado di resistere),
la sensibilità (grado di efficienza per la riproduzione del suono),
rendimento (sensibilità),
direzionalità (dove si dirige il suono nell'ambiente),
la distorsione (interferenza del suono).
Sul mercato ci sono molti tipi Altoparlanti, il più comune è il diffusore dinamico . Questo altoparlante è un diaframma a forma di cono, con una bobina.

 

struttura del condensatore costituito da due terminali passivi

Condensatore

è un componente elettrico costituito da due terminali passivi utilizzati per immagazzinare energia in un campo elettrico e nel circuito elettronico.
Le forme dei condensatori sono molteplici, ma tutti si basano su due conduttori elettrici separati da un conducente dielettrico che lavora come un isolante.

 

Il funzionamento del condensatore si basa su una differenza di potenziale (tensione) che passa attraverso i conduttori elettrici, il campo elettrico statico sviluppa attraverso il driver di dielettrico e questo provoca una carica positiva viene memorizzato in uno dei conduttori e una carica elettrica negativa che è memorizzato nella restante.
Tutta questa energia generata viene memorizzata nel campo elettrostatico. Un condensatore ideale è caratterizzato da un singolo valore costante, detta capacità è misurata in farad.
Condensatore sono utilizzati in molti dispositivi circuitali elettrici, ha la funzione di bloccare la corrente continua pur consentendo il passaggio di corrente in reti come filtro sue alimentatori in uscita.

 

Test funzionamento del condensatore

 

dispositivo elettrico diodo

Diodo

è un dispositivo elettrico che permette il passaggio di corrente attraverso di esso in una sola direzione. Nei circuiti elettronici è molto utilizzato, grazie alle sue caratteristiche. Il design più comune nei moderni circuiti sono diverse di colore e dimensione.

 

Un classico esempio del ruolo del diodo è quando poniamo un semplice circuito batteria con lampada, il diodo consente o impedisce il passaggio di corrente attraverso la lampada secondo viene applicata la tensione di polarità.
Il diodo è polarizzato in due forme classiche:
Polarizzazione Diretta permette alla corrente di fluire attraverso il diodo.
Polarizzazione Inversa non consente alla corrente di fluire attraverso il diodo.

 

Grazie a queste due definizioni, il diodo è spesso visto come un interruttore, in posizione "chiuso" è in polarizzazione diretta , in posizione "aperto" è in polarizzazione inversa.

 

 

fusibile

Fusibile

è un tipo di resistenza che agisce come un dispositivo che fornisce protezione contro sovracorrente e i corto circuiti. Il Componente è costituito principalmente una striscia metallica o filo che si scioglie (comunemente noto come "bruciare") e quindi interrompe il circuito in cui è stato collegato. Tra le ragioni che normalmente portano al bruciare del fusibile troviamo: il cortocircuito, il sovraccarico, il guasto del dispositivo o il caricamento irregolare.

 

Il fusibile interrompe corrente eccessiva per evitare gravi danni che potrebbero verificarsi a causa di surriscaldamento o incendi. Questi dispositivi sono molto importanti in impianti elettrici contro sovracorrenti in grado di produrre le minacce alla proprietà e soprattutto a noi.
Commercialmente fusibili sono disponibili in molte tensione e corrente, a seconda dei sistemi elettrici e di cablaggio da proteggere.

 

tipo di potenziometro

Potenziometro

è una resistenza variabile regolabile manualmente che utilizza tre terminali. Nella maggior parte dei dispositivi elettrici, il potenziometro stabilisce il livello di produzione. Due esempi classici sono: il diffusore, che regola il potenziometro volume e TV, dove il potenziometro è utilizzato per controllare la luminosità dello schermo. Ma soprattutto il loro utilizzo per controllare dispositivi elettronici, come ad esempio il controllo del volume di una radio. Un altro uso del potenziometro è di controllare la tensione o differenza di potenziale (tensione) di tutti i circuiti.

 

Un potenziometro può essere:

  • lineare / rotativo è un potenziometro il cui valore di resistenza varia in proporzione alla distanza tra i terminali e il cursore
  • analogico / digitale;
  • mono / stereo;
  • con posizione d' arresto;
  • con arresto centrale;
  • accoppiato (un potenziometro digitale controllato da un potenziometro analogico).

I potenziometri sono utilizzati per convertire un movimento di rotazione o di altre grandezze fisiche (resistenza / tensione / corrente).

 

componente esempio resistenza

Resistenza

è un componente elettrico costituito da due terminali e la cui funzione principale è quella di ridurre la potenza. Le resistenze sono elementi comuni nei circuiti elettronici e nelle reti elettriche. L'unità di misura della resistenza in base al Sistema internazionale è l' ohm ( Ω ). Secondo la legge di Ohm la resistenza di un materiale può essere definito come il rapporto tra la differenza di potenziale elettrico e la corrente che passa attraverso detta resistenza: formula legge di ohm

 

Dove R è la resistenza in ohm ,
V è la differenza di potenziale in volt
e I è l' intensità della corrente in ampere .
Sono costruiti con vari materiali, il più importante è il carbonio, in base al materiale di composizione si possono classificare come conduttori, isolanti e semiconduttori.

 

trasformatore convenzionale che è collegato alla frequenza di rete

Trasformatore

è un dispositivo elettrico che si occupa nel trasformare l'energia dall'accoppiamento induttivo tra i circuiti, sono utilizzati nel campo dell' energia elettrica e dell' elettronica . La sua funzione è importante perché permette una distribuzione corretta, la trasmissione e utilizza di energia elettrica.

 

Il funzionamento si basa su due principi fondamentali: una corrente elettrica deve essere in grado di produrre un campo magnetico e l'altro principio è che un campo magnetico variabile all'interno di una bobina di filo può indurre una tensione ai capi della bobina (noto come "induzione elettromagnetica"). Nelle apparecchiature elettriche i trasformatori convertono la tensione applicata alla presa di tensione alternata AC tipicamente 230 V alla tensione di funzionamento dell' apparecchio elettrico o alle lampade alogene a bassa tensione.
Gli Alimentatori delle apparecchiature elettroniche contengono sia un trasformatore di rete convenzionale che è collegato alla frequenza di rete viene azionato, come alimentatore switching che opera il trasformatore con una frequenza superiore a quella di rete.

 

 

componente elettronico Varistore

Varistore

è un componente elettronico avente una resistenza variabile e sono comunemente usati per proteggere i circuiti contro variazioni di tensione improvvise, proteggendo principalmente componenti del circuito o circuiti interi dall'eccessiva tensione. Il varistore è anche chiamato Tensione resistore Dependent ( VDR ). Sono tipicamente costituiti da carburo di silicio o altri materiali simili.

 

Si trovato nella maggior parte dei dispositivi elettronici (telefoni cellulari, televisione, computer, telefoni, ecc), dal momento che il suo potere è dato dalle grandi reti di distribuzione e trasmissione di energia elettrica, e perché i componenti elettronici sono molto sensibili alla corrente in eccesso che può causare dei danni. E 'per queste ragioni che i varistori negli ultimi decenni sono diventati sempre più importanti, per garantire il corretto funzionamento di questi dispositivi.

 

Le caratteristiche salienti dei varistori sono: capacità di assorbimento di energia , alto grado di isolamento e presente sul mercato in un'ampia gamma di tensioni (varia da 14 V a 550 V).

 

Struttura del transistor

Transistor

è un semiconduttore allo stato solido costituito da quattro strati, viene utilizzato per le grandi quantità di energia, il componente è ampiamente utilizzato soprattutto nei circuiti elettronici, agisce come un interruttore bistabile (on o off ), può anche regolare la potenza emessa utilizzando il controllo di fase.

 

Hanno il vantaggio di utilizzare questo controllo di fase (noto anche come regolatori), che è un piccolo dispositivo che consente di gestire grandi quantità di energia e di tensione. Unico svantaggio è che possono portare solo la corrente in una direzione, che è il motivo per cui non sono utilizzati nei dispositivi in ingresso e corrente di uscita.
Sono stati utilizzati per decenni come dimmer illuminazione per la televisione, il cinema e il teatro, dove hanno sostituito le tecnologie inferiori come autotrasformatori e il reostato.

Essi sono stati utilizzati anche in fotografia come parte fondamentale del dispositivo flash.

 

 

 

 

© riproduzione riservata