Software per rimuovere i file duplicati


Programmi inutili che vi sono installati, i documenti duplicati e i file temporanei installati nel pc, né esistono in quantità rilevante.

Tutti elementi che, messi assieme, causano il rallentamento generale delle prestazioni, a partire dall’avvio del sistema. Tutta colpa dell’incuria, del disordine virtuale.

Per una buona “pulizia” bisogna procedere con la cancellazione dei documenti ridondanti, file identici tra loro in tutto e per tutto che, per un motivo o per l’altro, sono salvati nel disco fisso in duplice o triplice copia.



Come eliminare i file duplicati


Per scovarli ed eliminarli occorre scaricare da Internet il software NoClone , un’applicazione che confronta i dati all’interno di una cartella e offre all’utente la lista dei duplicati. Anche se è forte la tentazione di analizzare a tappeto tutti, ma proprio tutti, i file del disco, è meglio affrontare la scansione con un minimo di senno, per evitare di trascorrere un’intera giornata nell’attesa del responso.

Procedete a gruppi, poiché dopo aver ottenuto l’elenco bisognerà anche selezionare quali file mantenere e quali cancellare.

NoClone è già predisposto per cercare doppioni di immagini, file audio e video.

Altrimenti potete indicare estensioni specifiche da rilevare.

Potete scaricare il programma dal sito noclone.net



Come funziona il programma


Avviato il programma selezionate la voce “Exact content duplicate file” dal menu a tendina “Search Template”.



Trovare i file duplicati



Nel menu sottostante dovrete indicare la cartella in cui il programma deve ricercare i file duplicati.

Noi, facendo clic su “Browse” abbiamo indicato addirittura tutto il disco fisso principale, il “C:\”.

Potete comunque limitare l’indagine alla cartella Documenti o a Immagini a seconda di dove ritenete si possano trovare i doppioni. Infine nel menu a tendina “File type(s)” potete scegliere se cercare solo tra le immagini (Image), i file musicali (Music) o i filmati (Video).

Poiché il nostro “punto debole” è la copia indiscriminata delle fotografie in svariate cartelle, abbiamo selezionato “Image”.

L’analisi del disco deve essere avviata facendo clic su “Search”. L’attesa può essere lunga (per noi è durata circa 5 minuti), comunque i risultati appariranno automaticamente a schermo.

 

La lista dei duplicati viene visualizzata a gruppi di colori alternati. In cima alla lista vi è anche indicata la quantità di spazio recuperabile con la cancellazione del superfluo. Anche se è un lavoro noioso, è preferibile scegliere uno per uno i file da cancellare. Per questo basta selezionare le caselle corrispondenti ai vari file, aiutandosi anche con le anteprime delle immagini visibili nella parte inferiore della finestra.

Vi sono dei casi in cui, per la lunghezza dell’elenco, non è possibile mettersi d’impegno e controllare la lista a mano: sarebbe un lavoro titanico.

A questo punto conviene utilizzare il comando “Smart Marker”, che potete individuare nella sezione sinistra della finestra: il comando permette di indicare dei criteri nella selezione delle immagini da cancellare.



trovare immagini simili



Potete sceglierle in base alla data del file, alle dimensioni o alla lunghezza del nome.

Facendo clic sulla scheda Advanced potete anche indicare le cartelle contenenti i file da cancellare. Non possiamo suggerirvi quale tra questi è il criterio migliore, perché la scelta dipende direttamente da come sono distribuiti i file nel disco.

Tra le tante opzioni, però vi consigliamo di selezionare “Keep at least one file unmarked in each group”. Così ordinate al programma di tenere nel disco almeno una copia di ogni file.

Terminate le selezioni fate clic su “Mark”.



rimuovere le immagini duplicate



Dopo aver selezionato i file da cancellare fate clic su “SaveSpace”: apparirà una finestra che vi chiederà la conferma della cancellazione, offrendo tre possibili modalità: la prima, “Delete permanently” cancella subito e in modo definitivo i file, liberando lo spazio sul serio.

La seconda invece ripone i documenti nel Cestino di Windows. Consigliamo la prima solo se siete davvero sicuri della cancellazione. La seconda, invece, può essere un buon salvagente nel caso in cui, nei giorni successivi, vi accorgeste che la nuova organizzazione dei file non vi aggrada.

Siate comunque al corrente che in questo caso non liberate spazio finché non svuotate il Cestino.

Per procedere fate clic su “Yes”.



Il programma in breve


Questo programma di ricerca dei file duplicati tra cui:



  • video e musica;
  • immagini;
  • documenti di Office (xls, doc, ppt, pub)
  • file pdf e qualsiasi tipo di documento.

Eliminare in maniera definitiva i file duplicati migliora i tempi di backup e riduce al minimo il tempo utilizzato per la scansione dei virus

Utile per: Duplicate File Finder, Trovare i file duplicati, trovare immagini simili, rimuovere i file duplicati. Il programma è perfettamente compatibile con tutte le versioni di Windows.

Il programma è disponibile con licenza shareware per 30 giorni, al termine del periodo di prova è possibile acquistare una regolare licenza, oppure procedere alla disinstallazione:



Per disinstallare NoClone:



  1. Fai clic su “Start” -> “Pannello di controllo
  2. Fai clic su “Installazione applicazioni
  3. Selezionare “Modifica Installazione applicazioni
  4. Trova NoClone nella lista “Programmi attualmente installati
  5. Fai clic su “Rimuovi” per disinstallare NoClone

In questo modo, NoClone può essere rimosso in sicurezza.






© riproduzione riservata
ultimo aggiornamento: