Calcolo percentili di crescita


Calcolo percentili di crescita



Inserisci i tuoi dati:


Risultati:


Per tenere sotto controllo il peso e l’altezza del tuo bambino si usano delle curve di riferimento chiamate Tanner-Whitehose.
Con queste curve è possibile individuare i percentili, ovvero le linee che definiscono la fascia considerata “normale” rispetto all’età del bambino.

Percentili di crescita del peso

Grazie a questo sistema è facile individuare se vi sono dei problemi: obesità, mancanza di crescita ossea o bassa statura.
Proprio per questo, bisogna controllare che la curva di crescita del nostro bambino sia vicino al percentile 50, ovvero la linea mediana.

Note
1) Ogni bambino ha una curva di crescita specifica.
Bisogna sempre tenere conto che la velocità e l’entità della crescita dipendono da molti fattori diversi, compresi quelli costituzionali e genetici.
In generale sono considerati nella norma i bambini che crescono tra il 25° e il 75° percentile ma non vuol dire che chi non rispetta questi parametri sia anormale o malato.
2) L’importante è che i piccoli crescano in modo armonico sulla loro curva.
Bisogna invece tenere sotto controllo la crescita se si assesta nei livelli definiti “borderline”, ovvero sui lavori più alti (90° percentile) o quelli più bassi (10° percentile).

In questi casi limite è opportuno consultare il vostro pediatra per controllare che non vi siano situazioni di rischio.
3) Esiste comunque la possibilità che il bambino cambi il percorso di crescita e all’improvviso si sposti da una curva all’altra.

Anche in questo caso è consigliabile consultare il pediatra che vi aiuterà ad individuare le cause che hanno contribuito a questo cambiamento repentino.

Dati approssimativi dell'accrescimento

Statura

Alla nascita

50 cm

Ad un anno

75 cm

A quattro anni

100 cm

A 12 anni

150 cm

Peso

Alla nascita

3,4 kg

A 4-5 mesi

6,8 kg

Ad un anno

10 kg

A 6 anni

20 kg

A 12 anni

40 kg




Calcola la data presunta del parto e il giorno della nascita







© riproduzione riservata